Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
World Endurance

Test ad Alcaniz per la Peugeot 9X8
Il team salterà la 1000 Miglia di Sebring

Michele Montesano Continua senza sosta la tabella di marcia per il ritorno nel FIA WEC da parte di Peugeot Sport. Il team s...

Leggi »
altre

Adria sotto sequestro
Buco di 53 milioni di euro

Il paddock dell'area karting era strapieno, come sempre quando si è alla vigilia del primo evento internazionale organizz...

Leggi »
formula 1

La F1 pensa all'obbligo vaccinale:
non ci saranno casi simil Djokovic

Il caso di Novak Djokovic ha dominato la scena del dibattito internazionale, non solo sportivo. Il tennista serbo, numero 1 a...

Leggi »
Rally

Oreca obiettivo Dakar 2023 con l’ibrido
Allo studio anche un motore a idrogeno

Michele Montesano La quarantaquattresima edizione della Dakar è appena andata in archivio, ma Oreca punta lo sguardo già al...

Leggi »
5 Mag [10:05]

Scambio immediato Kvyat-Verstappen

Stefano Semeraro - Photo 4

Il doppio tamponamento a Vette in Russia è costato caro a Daniil Kvyat. La Red Bull ha infatti deciso di ‘degradarlo’ facendolo correre nel prossimo GP di Spagna con la Toro Rosso. Il suo posto a fianco di Ricciardo sarà preso da Max Verstappen. Il cambio era già nell'aria e Italiaracing lo aveva anticipato il 28 aprile scorso. Insomma Horner, Marko & Co hanno deciso di mettere il russo dietro la lavagna, ora si stratta di capire quanto ci resterà. Anche perché l’occasione data a Verstappen potrebbe diventare preziosissima per il giovane olandese che mettendosi in luce potrebbe anche soffiare il posto al rivale/compagno.

Conoscendo gli scatti d’ira e le decisioni a volte brutali di Marko, Kvyat farà bene a rimettersi presto in carreggiata dopo un inizio di campionato turbolento. "Max ha dimostrato di essere un talento straordinario - ha detto Horner - abbiamo il privilegio di avere 4 piloti tra Red Bull e Toro Rosso sotto contratto a lungo termine, possiamo fare degli interscambi con flessibilità. Kvyat continuerà il suo lavoro di sviluppo alla Toro Rosso, in una squadra che conosce. Avrà l'opportunità di riprendersi e mostrare tutto il suo potenziale».

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone