formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
indycar

Detroit - Gara 2
Vittoria-spettacolo di O'Ward

Successo e leadership del campionato di un punto per Pato O’Ward nel secondo appuntamento del fine settimana IndyCar a Detroi...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Gara
Doppietta per Toyota, Jota e Ferrari

Michele Montesano Non poteva esserci miglior modo per festeggiare la 100ª gara fra i prototipi nel Mondiale Endurance per la...

Leggi »
indycar

Detroit 1 - Gara
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
20 Apr [22:37]

A Barcellona un antipasto
della stagione 2021

Mattia Tremolada

A Barcellona sono andate in scena le prime due giornate di test collettivi dell'International GT Open 2021, che ha visto diciassette vetture, tra novità e conferme, alternarsi sul tracciato spagnolo con le Dallara dell'Euroformula Open. A firmare il miglior tempo è stata la Mercedes AMG GT3 di AKM Motorsport, la squadra che fa capo a Marco Antonelli, vice-campione di classe AM nella passata stagione con Alexander Moiseev e Alexey Nesov. Il primo è tornato in azione accanto a Loris Spinelli, chiudendo in cima alla classifica dopo un incidente nella prima giornata, che ha costretto il team ad utilizzare la vettura di scorta martedì.

Non è invece riuscita a tornare in pista la Bentley Continental di casa Lazarus, che vedeva alternarsi al voltante tre piloti, Ivan Peklin, Andy Cantu e Nico Varrone. I danni rimediati in un'uscita lunedì pomeriggio hanno costretto la squadra italiana a lasciare anzitempo Barcellona. Il suo posto è stato preso dalla Mercedes di Madpanda, struttura che ha sede proprio nei dintorni del circuito catalano e che fa capo a Ezequiel Perez Companc. Quest'ultimo è sceso in pista con il finlandese Jesse Salmenautio, in arrivo da tre stagioni in Formula 4, conquistando il miglior tempo per la doppietta Mercedes. 

Terza piazza per Frederick Schandorff (campione Pro-Am nel 2019) e Michele Beretta, con la prima Lamborghini di Vincenzo Sospiri Racing. Più attardati i compagni di squadra Yuki Nemoto e Baptiste Moulin, ottavi davanti alla vettura gemella di HP Racing con Jan Seyffert e Coach McKansy e alla Lamborghini Gallardo sviluppata da Reiter e portata in pista dal team Boutsen. Quarta posizione per Shaun Balfe, al debutto con il nuovo compagno di squadra Adam Carroll e con l'Audi R8. A seguire la prima Porsche del team Lechner, con Al Faisal Al Zubair e Andy Soucek.

Positiva anche la prova di Giuseppe Cipriani e Jens Reno Moller, scesi in pista in solitaria con le rispettive squadre. Il pilota italiano ha riportato in vita il team Il Barone Rampante, di cui fu team manager in F3000 e poi pilota in World Series Formula V8 3.5 nel 2017, chiudendo sesto assoluto al volante di una Lamborghini Huracan. Moller dovrebbe invece dividere il volante con Reece Barr, con cui debuttò nell'ultimo appuntamento dello scorso anno sulla Honda NSX GT3. Da segnalare la presenza di diverse auto che prenderanno parte al GT Cup Open, ma anche l'assenza di alcune squadre che hanno già ufficializzato la partecipazione alla stagione completa, tra cui Winward-HTP e JP Motorsport.

Lunedì e martedì 19 e 20 aprile 2021, classifica combinata


1 - Moiseev/Spinelli (Mercedes AMG GT3) - AKM - 1’42”595
2 - Salmenautio/Perez (Mercedes AMG GT3) - Madpanda - 1’44”441
3 - Beretta/Schandorff (Lamborghini Huracan) - VSR - 1’44”501
4 - Balfe/Carroll (Audi R8) - Balfe - 1’44”693
5 - Al Zubair/Soucek (Porsche 911 GT3) - Lechner - 1’44”716
6 - Cipriani (Lamborghini Huracan) - Il Barone Rampante - 1’45”393
7 - Moller (Honda NSX GT3) - Moller - 1’45”473
8 - Moulin/Nemoto (Lamborghini Huracan) - VSR - 1’45”500
9 - McKansy/Seyffert (Lamborghini Huracan) - HP - 1’45”932
10 - Grimm/Leclerc (Lamborghini Gallardo Reiter) - Boutsen - 1’46”243
11 - Peklin/Cantu/Varrone (Bentley Continental) - Lazarus - 1’47”542
12 - Lauryssen (Porsche 992 Cup) - Q1 - 1’48”987
13 - Vandierendonck (Porsche 992 Cup) - Q1 - 1’49”390
14 - Darmetko-Janosz (Porsche 911 GT3) - Q1 - 1’49”551
15 - Teukens (Porsche 992 Cup) - Q1 - 1’49”879
16 - Dwernicki/Antoszewski (Porsche 991 Cup) - Alda - 1’50”072
17 - Estragues (Transam Euro 2018) - Three Sixty - 1’53”424

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone