formula 1

Montmelò - Libere 2
Hamilton per 0"022 davanti a Sainz

Lavoro intenso per tutti i dieci team nella seconda sessione libera del GP di Spagna. Il difficile tracciato di Montmelò ha p...

Leggi »
FIA Formula 2

Montmelò - Qualifica
Aron batte Crawford per due millesimi

Da quando ha debuttato lo scorso anno in Formula 3, Paul Aron ha effettuato un totale cambio di mentalità: se, ai tempi dell’...

Leggi »
FIA Formula 3

Montmelò - Qualifica
Magia di Mansell, prima pole

Prima pole, al secondo anno nella categoria, per Christian Mansell. Attenzione, nessuna parentela con quel Nigel Mansell che ...

Leggi »
formula 1

Montmelò - Libere 1
Norris apre il weekend spagnolo

Come accaduto a Montreal, anche a Montmelò nel GP di Spagna è la McLaren a comandare al termine del primo turno libero. Se in...

Leggi »
formula 1

De Meo nomina Briatore
consigliere esecutivo Alpine

Flavio Briatore torna in F1 con un ruolo attivo. Luca De Meo, amministratore delegato del Gruppo Renault, alla continua ricer...

Leggi »
24 ore le mans

La debacle di Alpine e Peugeot: gara
stregata tra ritiri e mancata competitività

Michele Montesano Nemo profeta in patria est: la 92ª edizione della 24 Ore di Le Mans si è rivelata stregata per le Case fra...

Leggi »
5 Giu [21:55]

Addio a Parnelli Jones
Leggenda del motorsport USA

E' morto Parnelli Jones, una delle più grandi leggende del motorsport americano, e quello che era il più anziano vincitore della Indy 500. Trionfatore da pilota nel 1963, ma anche da Team Principal due volte con Al Unser. Nonostante i tanti tentativi, non è più riuscito a vincere la 500 Miglia, andandoci vicinissimo nel 1967 con una vettura a Turbina (STP-Granatelli) finendo KO negli ultimi giri. La sua carriera non si era fermata alle ruote scoperte, ma aveva incluso anche Midget, Stock Car e sopratutto OffRoad: a suo nome c'è anche il successo nella celebre Baja 1000.

Nato nel 1933, aveva iniziato a farsi chiamare "Parnelli" come falso nome (il nome reale era Parnell) anche per nascondere alla famiglia che correva senza aver raggiunto la maggiore età. La consacrazione in una memorabile 500 Miglia 1963, che portò alla discussione con Colin Chapman che ne chiedeva lo stop tecnico per una perdita d'olio. La scelta della direzione gara di soprassedere privò del successo Jim Clark regalando a Jones il suo più grande risultato.

Da Team Principal aveva preso parte all'IndyCar ma anche alla Formula 1 a metà degli anni '70, con poco successo. Nel mondo del motorsport è entrato poi il figlio PJ, al via in NASCAR e IndyCar, mentre il nome è portato avanti dal nipote Jagger, che ha corso in IndyNXT lo scorso anno. E' ora impegnato nell'IMSA SportsCar Challenge.