formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
21 Apr [10:38]

Al via la stagione 2022 dell’ADAC F4
Prema al gran completo con Antonelli

Mattia Tremolada - Foto Pellegrini

I principali campionati europei di Formula 4 stanno prendendo il via in queste settimane. Dopo la serie francese, questo fine settimana sarà la volta di ADAC F4 e British F4, che scatteranno rispettivamente da Spa e Donington, anticipando i campionati spagnolo e italiano, in programma nei prossimi weekend. Dopo i fasti degli inizi, quando era necessaria una gara di ripescaggio al termine delle qualifiche per eliminare i piloti più lenti dal resto dell’evento, il campionato organizzato dalla federazione tedesca ha vissuto negli ultimi anni un crollo vertiginoso del numero di iscritti, accogliendo solamente 8 monoposto al via dell’appuntamento del Sachsering nel 2021.

Con un calendario rinnovato, ADAC sta cercando di risollevare le sorti della serie, e la decisione di inserire la tappa di Spa-Francorchamps come prova inaugurale ha sicuramente giovato, dal momento che diversi protagonisti del campionato italiano sono attesi al via, portando il numero di iscritti soopra le 20 unità, come accaduto solamente nei primi due round della passata stagione.

Formazione al completo per il team Prema, che schiererà tutti e cinque i propri piloti. Andrea Kimi Antonelli ritroverà al proprio fianco l’esperto Conrad Laursen, il campione F4 UAE 2022 Charlie Wurz e i due piloti FDA James Wharton e Rafael Camara. Il programma giovani del cavallino vedrà al via anche Maya Weug, che proseguirà il proprio lavoro con Iron Lynx.

US Racing si presenterà con quattro vetture affidate a Pedro Perino, Kacper Sztuka, Nikhil Bohra e Marcus Amand. Non sarà presente Alex Dunne, che con la squadra tedesca prenderà parte alla serie tricolore e che sarà invece a Donington nella serie britannica con Hitech GP. Tre monoposto per il team tedesco BWR, con Rishab Jain e Chris Rosenkranz che saranno affiancati per l’occasione da Alfio Spina, atteso al proprio debutto in Formula 4 per preparare il primo appuntamento del campionato italiano. R-Ace è a Spa con due vetture per Frederik Lund e Marcos Flack.

Jenzer tornerà al via dell’intero campionato tedesco per la prima volta dal 2016. Dopo avervi preso parte nelle prime due stagioni, la squadra svizzera si è concentrata sulla serie tricolore, prendendo parte ad alcuni appuntamenti selezionati nel 2017, 2018, 2019 e 2021. Nandhavud Bhirombhakdi e Rasmus Joutsimies saranno al via di tutti gli appuntamenti, così come Samir Ben, che nella prima tappa di Spa sarà però sostituito da Ethan Ischer. L’altra formazione svizzera iscritta, vedrà il ritorno nella serie di Michael Sauter, vice-campione tra i rookie nel 2021 con il pittoresco team di famiglia.

Infine, sarà della partita PHM Racing, con Nikita Bedrin, Taylor Barnard e Jonas Ried, mentre Valentin Kluss potrà partecipare solamente ai test di giovedì, ma non al resto del fine settimana e nemmeno alla gara di Imola della serie tricolore dal momento che compirà 15 anni il 25 maggio. Il team Van Amersfoort ha invece deciso di saltare la tappa di Spa, in quanto non ha ancora ricevuto le cinque vetture ordinate. Nel comunicato stampa diffuso, la squadra olandese ci tiene a sottolineare come la colpa non sia di Tatuus, che nonostante la difficile situazione logistica e la scarsa reperibilità di materie prime, ha costruito e consegnato ben 100 esemplari in poco più di sei mesi.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse