formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
GB3 Brands Hatch, gare<br />Voisin, allungo importante
11 Set [14:04]

Brands Hatch, gare
Voisin, allungo importante

Federico Martegani

È stato il weekend dell’allungo in classifica per Callum Voisin (Rodin Carlin) nel sesto (su 8 complessivi) appuntamento stagionale con il campionato GB3 a Brands Hatch. Allo stesso tempo, invece, chi fino alla scorsa gara lo tallonava a una sola lunghezza nella graduatoria assoluta, vale a dire Alex Dunne (Hitech), ha vissuto un fine settimana negativo e si è notevolmente distanziato. Ora, dunque, il più diretto inseguitore di Voisin è il pilota che a inizio 2023 era stato in testa, ovvero Joseph Loake di JHR.

Proprio Loake è stato l’autore del giro più veloce in qualifica il sabato - in una due giorni nella quale chi è scattato al palo ha poi sempre ottenuto il successo nella rispettiva corsa – e della vittoria di gara 1. L’inglese ha guidato la competizione dal primo all’ultimo giro, gestendo bene una doppia ripartenza dopo l’ingresso della safety car e non facendosi mai insidiare da Voisin, che ha chiuso al secondo posto a poco più di mezzo secondo allo sventolamento bandiera a scacchi. Terzo ha finito invece McKenzy Cresswell (Elite). Dunne, suo malgrado, è rimasto coinvolto in un contatto con Matthew Rees (JHR) nel suo tentativo di rimonta dalla sesta piazza ed è finito in ghiaia, dovendo ritirare anzitempo la vettura.

In gara 2, Voisin si è preso la rivincita su Loake, con i due che si sono scambiati le posizioni rispetto al risultato della corsa di apertura. Il pilota di Rodin Carlin, solo al primo trionfo stagionale nonostante sia in testa alla classifica di campionato, è scattato in pole per aver ottenuto il miglior secondo crono nelle qualifiche e ha condotto le danze per tutti i 14 giri, resistendo all’attacco di Loake nella tornata iniziale. Da quel momento, il margine tra i due è aumentato, mentre Cresswell confermava il solido terzo posto di gara 1 e Dunne si rifaceva rispetto alle difficoltà della precedente competizione, terminando quarto, ai piedi del podio.

Nell’ultima corsa del fine settimana, quella disputata a griglia invertita rispetto ai risultati della qualifica, il più bravo è stato Daniel Mavlyutov (Hillspeed), alla terza vittoria personale nel 2023. Anche in questo caso chi è partito davanti a tutti si è guadagnato anche il bottino più prestigioso, e senza mai essere insidiato. Solo Nico Christodoulou (Arden), secondo, ha studiato da vicino le mosse del mattatore senza provare a insidiarne la posizione di testa, mentre Lucas Staico (Douglas), poi terzo finale, è stato distanziato dai primi due di quasi 7 secondi.

Con i risultati del weekend, Voisin dovrà gestire nelle ultime due gare del 2023 un vantaggio di 14 punti su Loake, mentre Dunne ha un ritardo difficilmente colmabile di 42 lunghezze dalla vetta.

Sabato 9 settembre 2023, gara 1

1 - Joseph Loake - JHR – 12 giri in 20'11''809
2 - Callum Voisin - Rodin Carlin - 0''753
3 - McKenzy Cresswell - Elite - 1''628
4 - James Hedley - Arden - 2''912
5 - Tymek Kucharczyk - Douglas - 6''385
6 - Matthew Rees - JHR - 6''845
7 - John Bennett - Rodin Carlin - 7''396
8 - Michael Shin - Hitech - 7''845
9 - Zak Taylor - Dittmann - 11''502
10 - Jarrod Waberski - Fortec - 12''873
11 - Nico Christodoulou - Arden - 12''975*
12 - Noah Ping - Arden - 15''469**
13 - Max Esterson - Fortec - 15''741
14 - Arthur Rogeon - Dittmann - 16''353
15 - Edward Pearson - Fortec - 16''550
16 - Gerrard Xie - Hillspeed - 16''700
17 - Costa Toparis - Rodin Carlin - 16''988
18 - Lucas Staico - Douglas - 17''292
19 - Oliver Stewart - Elite - 17''492
20 - Daniel Mavlyutov - Hillspeed - 17''935
21 - Shawn Rashid - Hillspeed - 18''456

* 3.5 secondi di penalità per aver effettuato un sorpasso in regime di safety car
** 1.3 secondi di penalità per aver effettuato un sorpasso in regime di safety car

Ritirati
David Morales
Alex Dunne

Non partito
Souta Arao

Domenica 10 settembre 2023, gara 2

1 - Callum Voisin - Rodin Carlin – 14 giri in 21'08''660
2 - Joseph Loake - JHR - 1''338
3 - McKenzy Cresswell - Elite - 4''189
4 - Alex Dunne - Hitech - 4''834
5 - Matthew Rees - JHR - 5''755
6 - Jarrod Waberski - Fortec - 16''225
7 - Tymek Kucharczyk - Douglas - 18''138
8 - James Hedley - Arden - 18''367
9 - Zak Taylor - Dittmann - 19''617
10 - David Morales - JHR - 20''583
11 - Max Esterson - Fortec - 21''017
12 - Costa Toparis - Rodin Carlin - 21''369
13 - Nico Christodoulou - Arden - 21''761
14 - Souta Arao - Hitech - 22''735
15 - Oliver Stewart - Elite - 23''177
16 - John Bennett - Rodin Carlin - 23''451
17 - Michael Shin - Hitech - 23''908
18 - Lucas Staico - Douglas - 24''475
19 - Daniel Mavlyutov - Hillspeed - 26''150
20 - Gerrard Xie - Hillspeed - 27''263
21 - Noah Ping - Arden - 1 giro

Ritirati
Arthur Rogeon
Edward Pearson
Shawn Rashid

Domenica 10 settembre 2023, gara 3

1 - Daniel Mavlyutov - Hillspeed – 14 giri in 25'03''067
2 - Nico Christodoulou - Arden - 0''551
3 - Lucas Staico - Douglas - 6''675
4 - Edward Pearson - Fortec - 7''161
5 - Noah Ping - Arden - 8''464
6 - Michael Shin - Hitech - 8''981
7 - David Morales - JHR - 13''921
8 - Zak Taylor - Dittmann - 15''438
9 - Oliver Stewart - Elite - 15''843
10 - John Bennett - Rodin Carlin - 16''140
11 - Alex Dunne - Hitech - 16''367
12 - Matthew Rees - JHR - 17''003
13 - James Hedley - Arden - 17''647
14 - Callum Voisin - Rodin Carlin - 17''918
15 - Joseph Loake - JHR - 18''445
16 - McKenzy Cresswell - Elite - 18''612
17 - Costa Toparis - Rodin Carlin - 19''102

Ritirati
Max Esterson
Jarrod Waberski
Shawn Rashid
Arthur Rogeon
Gerrard Xie
Souta Arao
Tymek Kucharczyk

Il campionato
1.Voisin 353; 2.Loake 339; 3.Dunne 311; 4.Cresswell, Hedley 276; 5.Rees 270; 6.Kucharczyk 249; 7.Christodoulou 171; 8.Bennett 169; 9.Waberski 167; 10.Ping 157