Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
23 Giu [9:30]

Budapest - Qualifica 2
Due su due per Taponen

Davide Attanasio - Dutch Photo Agency

Non ce n'è per nessuno, né sull'asciutto, né sul bagnato. Nemmeno Rafael Camara (Prema) è riuscito a batterlo. Tuukka Taponen (R-Ace), zero pole position prima di questo fine settimana - il quarto del campionato Regional by Alpine - due su due sul circuito dell'Hungaroring. Sebbene il gruppo A, come nella giornata di ieri, sia risultato più rapido del gruppo B, il fatto che il finlandese della FDA fosse inserito nel secondo ha regalato qualche vantaggio ai colleghi inseriti nel medesimo raggruppamento del finnico.

A dimostrazione di ciò, se nel gruppo B a scendere sotto l'1'40" sono stati in tre, nel gruppo A - secondo a scendere in pista - ci sono riusciti in quattro. I nomi del gruppo B sono stati il poleman Taponen, Brando Badoer (Van Amersfoort) ed Enzo Deligny (R-Ace), mentre per quello che riguarda il gruppo A Camara, Ugo Ugochukwu (Prema), Alessandro Giusti (ART) e Pedro Clerot (Van Amersfoort) sono stati i soli a valicare quel limite.

Come anticipato, a differenza della prima qualifica la seconda si è svolta sotto un cielo coperto ma senza pioggia, con il circuito che si è andato man mano a riscaldare con il passare della sessione. Se si mettono insieme i tempi, sarà dunque una prima fila di lusso, con Taponen davanti a Camara: il primo e il secondo della classifica nonché i due membri dell'academy Ferrari. La seconda fila è composta da Badoer, che è riuscito a togliersi dalle sabbie mobili all'ultimo momento, e un Ugochukwu ben più convincente del solito.

In quinta e sesta posizione la coppia francese Deligny-Giusti, con il pilota dell'academy Williams dietro all'alfiere del team R-Ace. Un piccolo miglioramento anche per James Wharton (Prema), settimo a precedere Pedro Clerot (Van Amersfoort), campione della F4 brasiliana nel 2022. L'ultima fila della top dieci è stata ad appannaggio dell'ottimo Matteo De Palo (Sainteloc) e dell'unico vincitore di una corsa se si escludono Camara e Taponen: il campione della F4 francese Evan Giltaire (ART), che si trovava in ultima posizione nel proprio raggruppamento quando ha scalato la classifica con il cronometro fermo sullo zero.

Infine, ottima prestazione per Michael Belov (Trident), appena fuori dai dieci con il pluripenalizzato di gara 1 Zachary David (R-Ace) alle sue spalle. Risultati sottotono, tra gli altri, per Enzo Peugeot (Sainteloc) e Ivan Domingues (Van Amersfoort), mentre è da valutare come incoraggiante il ventiduesimo crono per Marta Garcia (Iron Dames).

Domenica 23 giugno 2024, qualifica 2

1 - Tuukka Taponen - R-Ace - 1'39"620 - Gruppo B
2 - Rafael Camara - Prema - 1'39"676 - Gruppo A
3 - Brando Badoer - Van Amersfoort - 1'39"859 - GB
4 - Ugo Ugochukwu - Prema - 1'39"851 - GA
5 - Enzo Deligny - R-Ace - 1'39"977 - GB
6 - Alessandro Giusti - ART - 1'39"862 - GA
7 - James Wharton - Prema - 1'40"122 - GB
8 - Pedro Clerot - Van Amersfoort - 1'39"940 - GA
9 - Matteo De Palo - Sainteloc - 1'40"215 - GB
10 - Evan Giltaire - ART - 1'40"014 - GA
11 - Michael Belov - Trident - 1'40"241 - GB
12 - Zachary David - R-Ace - 1'40"090 - GA
13 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 1'40"269 - GB
14 - Theophile Nael - Sainteloc - 1'40"092 - GA
15 - Noah Stromsted - RPM - 1'40"319 - GB
16 - Ivan Domingues - Van Amersfoort - 1'40"126 - GA
17 - Kanato Le - G4 Racing - 1'40"513 - GB
18 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 1'40"317 - GA
19 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 1'40"559 - GB
20 - Jesse Carrasquedo - G4 Racing - 1'40"354 - GA
21 - Nandhavud Bhirombhakdi - KIC - 1'40"652 - GB
22 - Marta Garcia - Iron Dames - 1'40"502 - GA
23 - Ruiqi Liu - Trident - 1'40"701 - GB
24 - Nicola Lacorte - Trident - 1'40"563 - GA
25 - Romain Andriolo - G4 Racing - 1'40"747 - GB
26 - Alex Sawer - KIC - 1'40"808 - GA
27 - Giovanni Maschio - RPM - 1'41"148 - GB
28 - Edgar Pierre - RPM - 1'40"840 - GA
29 - Lena Buhler - ART - 1'41"920 - GB
30 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 1'41"399 - GA
31 - Yujia Gao - KIC - 1'41"959 - GB
32 - Yaroslav Veselaho - ART - 1'41"515 - GA
RS Racing