formula 1

Vasseur si presenta: "Alla Ferrari
nulla è impossibile, sono qui per vincere"

Giovedi scorso, Frederic Vasseur si è presentato alla stampa. Di buon umore, tanti sorrisi, il nuovo team principal francese ...

Leggi »
Formula E

Diriyah – Gara 2
Doppietta di Wehrlein

Michele Montesano A Diriyah è continuato il dominio targato Porsche in Formula E. Così come nell’E-Prix di ieri, anche quest...

Leggi »
Formula E

Diriyah – Qualifica 2
Hughes regala la prima pole a McLaren

Michele Montesano McLaren e Jake Hughes continuano a sorprendere al loro debutto in Formula E. Dopo esserci andato vicino gi...

Leggi »
Regional Mid-East

Kuwait City - Gara 3
Meguetounif vince, Antonelli allunga

1 - Sami Meguetounif - Hyderabad Blackbirds by MP - 14 giri2 - Andrea Kimi Antonelli - Mumbai Falcons - 1”0933 - Joshua Durks...

Leggi »
F4 Nel mondo

F4 UAE a Kuwait City - Gara 3
Prima vittoria per David e R-Ace

1 - Zachary David - R-Ace - 11 giri2 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 4"2873 - Noah Lisle - Xcel - 5"0634 - Va...

Leggi »
Regional Mid-East

Kuwait City - Gara 2
Doppietta PHM con Dufek e Barnard

Prima vittoria in Formula Regional per il team PHM, che all’esordio nella categoria ha subito conquistato una doppietta con J...

Leggi »
12 Gen [18:42]

Canapino debutta in IndyCar
con Juncos-Hollinger

Marco Cortesi

Augustin Canapino correrà con Juncos Hollinger nell'IndyCar 2023. Il pilota argentino, classe 1990, ha firmato per diventare il compagno di squadra di Callum Ilott per la stagione che si sta per avviare dopo aver in passato corso con Ricardo Juncos nell'IMSA.

Canapino è uno dei piloti più di successo della storia argentina, con quattro titoli nel Turismo Carretera, campionato di punta per prestazioni e notorietà del paese, due nel Turismo TC2000, e sette nel TopRace V6. Avendo quasi sempre corso nel paese natale, si troverà davanti una sfida importante anche se molte delle piste sudamericane sono di impostazione simile agli stradali USA.

Per lui si tratterà anche del debutto in monoposto: una situazione simile a quella vissuta da Scott McLaughlin col team Penske dopo i titoli Supercars in Australia. Il neozelandese, dopo un primo impatto non facile, è riuscito a ben destreggiarsi arrivando anche al successo.

A convincere Juncos, anche lui nato in Argentina prima di emigrare negli USA, è stato un test a Sebring, seguito a delle esibizioni "in casa". 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone