indycar

Indy 500 - Pole Day
McLaughin da record, tripletta Penske

Pole position di Scott McLaughlin alla 500 Miglia di Indianapolis 2024, in una memorabile tripletta del team Penske. Sin dal ...

Leggi »
formula 1

Verstappen e Norris danno spettacolo
Leclerc terzo è secondo in campionato

Un weekend complicatissimo per la Red Bull-Honda, si è risolto con la pole e la quinta vittoria stagionale su sette appuntame...

Leggi »
formula 1

Imola - La cronaca
Verstappen vince col brivido

Neinte da fare per Norris, il GP di Imola lo vince Verstappen con 7 decimi di vantaggio. Terzo posto per Leclerc, poi Piastri...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 2
KTM risponde con Koch-Kofler

Michele Montesano - Foto Speedy Botta e risposta tra KTM e Maserati. Esattamente come avvenuto nella tappa di apertura del Fa...

Leggi »
FIA Formula 2

Imola – Gara 2
Rivincita per Hadjar, Bortoleto 2°

In una gara povera di sorpassi, ma ricca di colpi di scena, Isack Hadjar ha messo a segno la seconda vittoria in questa stagi...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Gara 2
Prima vittoria per Meguetounif
Fornaroli leader di campionato

Sami Meguetounif ha conquistato a Imola la prima vittoria in carriera nel FIA Formula 3, regalando al team Trident di Ma...

Leggi »
28 Set [10:55]

Correa, domani il lungo intervento
per ricostruire la gamba destra

Jacopo Rubino

"I dottori sono impressionati dal miglioramento della sua condizione fisica e dalla sua forza di volontà". La famiglia di Juan Manuel Correa ci tiene a sottolinearlo, nell'ultimo aggiornamento sul suo stato di salute. Il pilota ecuadoregno ha pienamente recuperato dal regime di coma indotto e dalle conseguenze del trauma polmonare patito nell'incidente di gara 1 della Formula 2 a Spa, in cui Anthoine Hubert ha perso la vita. Adesso l'attenzione si sposta però sulla ricostruzione della gamba destra.

Ora che le condizioni si sono stabilizzate, nella giornata di domani Correa sarà sottoposto a un lungo intervento, della durata di oltre dieci ore. I dottori potranno finalmente capire gli effettivi danni subiti da tibia, caviglia e piede, e cercheranno di preservare tutto ciò che è possibile.

L'entità dell'infortunio è molto seria, e richiede un'operazione chirurgica particolarmente complessa presso la struttura di Londra specializzata in ortopedia dove Correa è stato trasferito.

Il portacolori del team Sauber Junior by Charouz ha però preferito questa strada, invece di quella più radicale dell'amputazione, pur "comprendendo tutte le sfide correlate".  Lo staff medico si è detto "cautamente ottimista", considerando la velocità di recupero mostrata nei giorni scorsi da Correa.