28 Set [17:06]

Sochi - Gara 1
De Vries vince gara e titolo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Mattia Tremolada

Nick De Vries è stato impeccabile nella prima gara della Formula 2 a Sochi, assicurandosi la vittoria in campionato. Scattato dalla pole con le gomme morbide il pilota olandese ha ceduto il passo a Luca Ghiotto, che aveva invece montato le coperture più dure. Una volta che il vicentino si è fermato per la sosta obbligatoria, l'alfiere dell'ART Gp ha ripreso il comando, mantenendo la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi. Nicholas Latifi lo ha seguito a distanza, senza mai riuscire a mettergli pressione. De Vries, fresco di contratto con Mercedes per la Formula E, ha così potuto festeggiare il titolo con ben tre gare di anticipo. 

Quattro vittorie e quattro pole position hanno permesso all'olandese di prendere il largo in classifica da metà stagione, rimediando ad un inizio difficile. De Vries è riuscito a trovare equilibrio nel team ART, ed è stato il pilota a sbagliare meno tra i pretendenti alla vittoria, avendo la meglio degli esperti Latifi e Ghiotto.

Prova convincente di Louis Deletraz. Salito in sesta posizione con una bella partenza, il figlio d'arte svizzero si è ritrovato alle spalle di Latifi dopo la sosta obbligatoria. Con un ottimo ritmo ha avvicinato il pilota canadese, ed ha avuto la meglio di Ghiotto nel finale, riprendendo il podio nel corso dell'ultimo giro quando le gomme morbide del pilota vicentino sono calate. 

Sergio Sette Camara ha preceduto Nobuharu Matsushita e Jack Aitken. Ottava posizione per Nikita Mazepin, che avrà la grande occasione di partire in pole position davanti al proprio pubblico nella corsa di domani. Il pilota russo è stato grande protagonista delle fasi iniziali, rimontando fino alla seconda posizione prima del pin stop.

Delusione per Mick Schumacher, costretto al ritiro da una perdita d'olio, che ha causato una vistosa fumata. La Dallara del team Prema non ha però perso potenza immediatamente, e il pilota tedesco ha percorso due tornate prima di fermarsi ai box. Il figlio d'arte aveva guadagnato quattro posizioni in curva 3 nel corso del primo giro con una manovra spettacolare ed era poi risalito fino al secondo posto, prima di cedere il passo a Mazepin e Matsushita.

Callum Ilott è stato il primo a soffrire il degrado delle gomme morbide, perdendo diverse posizioni. Guan Yu Zhou e Giuliano Alesi sono stati penalizzati con 5" di penalità per aver tagliato la seconda curva in partenza senza passare alla sinistra dell'apposito segnale. Se il pilota cinese ha però perso una posizione, l'alfiere FDA ne ha guadagnate tre, ma la penalità è stata la stessa. 

Sabato 28 settembre 2019, gara 1

1 - Nyck De Vries - ART - 28 giri - 54'12"087
2 - Nicholas Latifi - DAMS - 4"918
3 - Louis Deletraz - Carlin - 5"995
4 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 7"607
5 - Sergio Camara - DAMS - 11"378
6 - Nobuharo Matsushita - Carlin - 20"364
7 - Jack Aitken - Campos - 27"403
8 - Nikita Mazepin - ART - 28"572
9 - Callum Ilott - Sauber by Charouz - 32"394
10 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 33"756
11 - Sean Gelael - Prema - 43"365
12 - Jordan King - MP Motorsport - 47"493
13 - Giuliano Alesi - Trident - 48"620
14 - Ralph Boschung - Trident - 59"021
15 - Tatiana Calderon - Arden - 1'09"884
16 - Marino Sato - Campos - 1'46"218
27 - Mahaveer Raghunatan - MP Motorsport - 1 giro
18 - Matevos Isaakyan - Sauber by Charouz - 1 giro

Ritirati
Mick Schumacher
Artem Markelov

Giro più veloce: Luca Ghiotto 1'51"104

Il campionato
1.De Vries 254; 2.Latifi 184; 3.Ghiotto 169; 4.Camara 161; 5.Aitken 159; 6.Matsushita 124; 7.Zhou 116; 8.King 79; 9.Hubert 77; 10.Deletraz 76.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone