formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
6 Dic [15:19]

GP a Madrid: svelata una
prima bozza del tracciato
L’italiana Dromo vince l’appalto

Alfredo Filippone

Ci sono aggiornamenti sul probabile GP urbano a Madrid, con il quotidiano El Mundo che continua a pubblicare anticipazioni. Oggi, è uscito in edicola con il possibile tracciato, che come già detto ieri, si snoderebbe nel Parque de las Naciones, dove sorge il complesso fieristico Ifema, e Valdebebas, località della periferia industriale dove peraltro il Real Madrid ha la sua Ciudad deportiva, con tutte le strutture e i campi necessari alla formazione, allenamento e gestione di tutte le sue squadre nei vari sport.

Il dato interessante rivelato da El Mundo oggi, è che l’appalto per il disegno e l’allestimento del tracciato madrileno lo avrebbe vinto l’italiana Dromo, facente capo a Jarno Zaffelli, che ha già ‘firmato’ impianti come Yas Marina e l’aggiornato Zandvoort, e avrebbe battuto la potente Tilke Engineering, un tempo insuperabile. El Mundo ipotizza anche il possibile tracciato con una piantina che colpisce per l’aspetto molto veloce del layout, che dovrà comunque essere approvato dalle istanze sportive.

Suggestiva l’idea di collocare il paddock negli immensi padiglioni della Fiera, attraversata da un viale che potrà certamente essere utilizzato per show di vario genere, in un evento che potrebbe svolgersi in notturna, anche se questo dipenderà dalla collocazione in calendario della gara.

Sul fronte di Barcellona, poche reazioni, improntate allo ‘restiamo calmi’. Fonti vicine alla Generalitat, il governo regionale catalano, hanno precisato che le conversazioni con Liberty Media sul futuro contratto ‘continuano positivamente’. Da precisare che l’attuale contratto scade con l’edizione 2026, per cui l’entrata in lizza di Madrid dal 2026 pone già un problema di sovrapposizione non semplice da dirimere.

(Immagini di El Mundo)