formula 1

Dubbi per i GP di Suzuka, Zandvoort
e San Paolo, si fa avanti il Qatar

In Giappone sono cominciate le Olimpiadi a Tokyo, senza spettatori e senza il totale supporto dell'opinione pubblica. A o...

Leggi »
Regional by Alpine

Cancellata la tappa del Nurburgring
Atteso il recupero in settembre/ottobre

In una riunione con i team principal della Formula Regional European by Alpine, svoltasi stamane al circuito belga di Spa, do...

Leggi »
formula 1

Come saranno realmente le future F1?
Ecco dove potranno intervenire i team

Michele Montesano Alla vigilia del Gran Premio di Silverstone, la Formula 1 ha mostrato quelle che saranno le linee delle m...

Leggi »
formula 1

Hamilton aperto al confronto con Max
Per Alonso e Leclerc incidente di gara

Sono trascorsi appena tre giorni dal Gran Premio di Silverstone e dal contatto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, ma ancora...

Leggi »
formula 1

McLaren tiene il terzo posto
e finalmente Ricciardo ha convinto

La buona notizia per la McLaren è che nonostante la grande prestazione di Charles Leclerc e della Ferrari, piazzatisi al seco...

Leggi »
F4 Spanish

Anche la serie spagnola sceglie la
Tatuus F4 di seconda generazione

La Federazione Spagnola dell'Automobile (RFEDA) e Tatuus hanno raggiunto un accordo pluriennale, che sancisce, a partire ...

Leggi »
14 Giu [11:39]

GT Masters – Spielberg
Ammermüller-Jaminet vittoria e allungo

Michele Montesano

L’ADAC GT Masters ha continuato a dispensare gare combattute e avvincenti. Dopo la tappa inaugurale di Oschersleben, il campionato tedesco GT ha varcato i confini per approdare sulle colline dello Spielberg. In Austria, al termine delle due manche, ad allungare in classifica assoluta sono stati il campione in carica Michael Ammermüller e Mathieu Jaminet, vincitori di gara 1. Successo per il team Callaway Competition e la Corvette C7R di Jeffrey Schmidt e Marvin Kirchhöfer nella seconda frazione.

È stata una prima manche ricca di sorpassi e colpi di scena. A partire dal palo è stato Nick Yelloly che ha comandato le battute iniziali, prima di essere costretto al ritiro per un danno alla sospensione. A ereditare la prima posizione è stato Raffaele Marciello, il quale ha immediatamente cercato di allungare nei confronti di Ammermüller. Al cambio piloti obbligatorio le prime due posizioni sono rimaste invariate con Maximilian Buhk davanti a Jaminet. Il pilota Porsche ha cercato di chiudere il gap dal battistrada per poi tentare la manovra di sorpasso nell’arco della ventiduesima tornata. Le due vetture hanno proceduto fianco a fianco per diverse curve con Buhk costretto a lasciare strada a Jaminet. Il pilota Mercedes ha poi rallentato il suo ritmo scivolando al quarto posto finale.

L’ingresso della safety car nelle ultime fasi di gara ha compattato il gruppo. Ma al restart Jaminet è riuscito a tagliare per primo il traguardo, conquistando il secondo successo stagionale per il team SSR Performance. Secondo posto per la Lamborghini del GRT Grasser Team con Mirko Bortolotti e Albert Costa. L’italiano aveva siglato la pole ma è stato costretto a partire dalla sesta posizione, per via di una penalizzazione da scontare da parte di Costa. Bortolotti nel suo stint è riuscito a risalire fino al quarto posto, mentre lo spagnolo ha completato la bella prestazione arrivando sul podio. Terza la Corvette del Callaway Competition di Schmidt e Kirchhöfer. A chiudere la top-5 Dennis Lind e Dries Vanthoor, miglior equipaggio di casa Audi. Settimo posto per la Lamborghini di Franck Perera e Rolf Ineichen, quest’ultimo vincitore della classifica Pirelli Trophy. Con l’ottava posizione a vincere nel Pirelli Junior sono stati Kim-Luis Schramm e Dennis Marschall.

Allo start di gara 2 Kirchhöfer ha immediatamente superato il poleman Marschall. Mentre nelle retrovie Maro Engel è stato speronato andando a sbattere violentemente contro le barriere all’uscita della prima curva. Il pilota è uscito illeso ma la gara è stata neutralizzata per 45 minuti, permettendo di spostare la Mercedes e sistemare i guardrail. Dopo la ripartenza dapprima Kirchhöfer, e poi Schmidt, hanno gestito la gara costantemente pressati dall’Audi di Marschall e Schramm. Le due vetture hanno proceduto in tandem fino alla bandiera a scacchi con la Corvette che ha avuto la meglio sulla R8 LMS per poco più di 8 decimi. Il secondo posto per l’equipaggio Audi è valso come doppietta nel trofeo Pirelli Junior.

Un nuovo ingresso della vettura di sicurezza, nelle ultime fasi di gara, ha permesso alla BMW dello Schubert Motorsport di Yelloly e Jesse Krohn di acciuffare il gradino più basso del podio nell’arco della penultima tornata. Bortolotti e Costa, con un guizzo finale, hanno artigliato la quarta piazza che li proietta al secondo posto di campionato. A seguire l’altro equipaggio del GRT Grasser Team Pereira e Ineichen, vincitore ancora una volta del Pirelli Trophy. Sesto posto finale, e allungo in campionato, per i vincitori della prima gara Ammermüller e Jaminet.

Sabato 12 giugno 2021, gara 1

1 - Ammermüller/Jaminet (Porsche 911) - SSR - 39 giri - 1h02'41"650
2 - Bortolotti/Costa (Lamborghini Huracan) - Grasser - 1"092
3 - Schmidt/Kirchhöfer (Corvette C7) - Callaway - 1"429
4 - Marciello/Buhk (Mercedes AMG) - HTP Winward - 3"794
5 - Lind/Vanthoor (Audi R8 LMS) - WRT - 3"990
6 - Jahn/Holzer (Porsche 911) - Joos - 4"655
7 - Ineichen/Perera (Lamborghini Huracan) - Grasser - 4"916
8 - Schramm/Marschall (Audi R8 LMS) - Rutronik - 5"491
9 - Renauer/Müller (Porsche 911) - Precote Herberth - 5"905
10 - Stolz/Engel (Mercedes AMG) - Toksport - 6"282
11 - Engelhart/Preining (Porsche 911) - Küs - 7"175
12 - Feller/Mies (Audi R8 LMS) - Montaplast - 7"854
13 - Waliłko/Gounon (Mercedes AMG) - Zakspeed - 8"076
14 - Hofer/Zimmermann (Lamborghini Huracan) - Grasser - 8"439
15 - Owega/Niederhauser (Audi R8 LMS) - Phoenix - 8"714
16 - Erhart/Kaffer (Audi R8 LMS) - Rutronik - 9"526
17 - Ortmann/Schmid (Lamborghini Huracan) - Grasser - 9"598
18 - Sasse/Paul (Lamborghini Huracan) - T3 Motorsport - 11"616
19 - Hackländer/Wishofer (Porsche 911) - MRS GT - 11"846
20 - Bachler/De Silvestro (Porsche 911) - Precote Herberth - 12"298
21 - Trefz/Haase (Audi R8 LMS) - Montaplast - 12"480
22 - Asch/Keilwitz (Audi R8 LMS) - Aust - 12"549

Giro più veloce: Raffaele Marciello 1'30"458

Ritirati
Reicher/Siedler (Audi R8 LMS) - YACO
Fittje/Olsen (Porsche 911) - Küs
Still/Schöll (Mercedes AMG) - Zakspeed
Yelloly/Krohn (BMW M6) - Schubert
Spengler/Winkelhock (Audi R8 LMS) - Car Collection

Domenica 13 giugno 2021, gara 2

1 - Schmidt/Kirchhöfer (Corvette C7) - Callaway - 37 giri - 1h41'07"862
2 - Schramm/Marschall (Audi R8 LMS) - Rutronik - 0"824
3 - Yelloly/Krohn (BMW M6) - Schubert - 2"283
4 - Bortolotti/Costa (Lamborghini Huracan) - Grasser - 3"094
5 - Ineichen/Perera (Lamborghini Huracan) - Grasser - 3"727
6 - Ammermüller/Jaminet (Porsche 911) - SSR - 3"883
7 - Feller/Mies (Audi R8 LMS) - Montaplast - 4"067
8 - Waliłko/Gounon (Mercedes AMG) - Zakspeed - 4"764
9 - Jahn/Holzer (Porsche 911) - Joos - 5"596
10 - Marciello/Buhk (Mercedes AMG) - HTP Winward - 6"251
11 - Ortmann/Schmid (Lamborghini Huracan) - Grasser - 7"018
12 - Owega/Niederhauser (Audi R8 LMS) - Phoenix - 7"288
13 - Trefz/Haase (Audi R8 LMS) - Montaplast - 7"525
14 - Spengler/Winkelhock (Audi R8 LMS) - Car Collection - 8"166
15 - Lind/Vanthoor (Audi R8 LMS) - WRT - 8"167
16 - Reicher/Siedler (Audi R8 LMS) - YACO - 8"191
17 - Engelhart/Preining (Porsche 911) - Küs - 29"023
18 - Sasse/Paul (Lamborghini Huracan) - T3 Motorsport - 4 giri
19 - Asch/Keilwitz (Audi R8 LMS) - Aust - 5 giri

Giro più veloce: Dries Vanthoor 1'29"679

Ritirati
Fittje/Olsen (Porsche 911) - Küs
Renauer/Müller (Porsche 911) - Precote Herberth
Bachler/De Silvestro (Porsche 911) - Precote Herberth
Hackländer/Wishofer (Porsche 911) - MRS GT
Erhart/Kaffer (Audi R8 LMS) - Rutronik
Still/Schöll (Mercedes AMG) - Zakspeed
Hofer/Zimmermann (Lamborghini Huracan) - Grasser
Stolz/Engel (Mercedes AMG) - Toksport

I‍l campionato
1.Ammermüller/Jaminet 72 punti; 2.Bortolotti/Costa 56; 3.Yelloly/Krohn 51; 4.Marciello/Buhk 48; 5.Schmidt/Kirchhöfer 46; 6.Schramm/Marschall 41; 7.Feller/Mies 41; 8.Jahn/Holzer 33; 9.Stolz/Engel 28; 10.Waliłko/Gounon 25.


Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone