formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
1 Feb [14:38]

Gli studenti del Politecnico
di Milano in visita alla Tatuus

Nella mattinata di mercoledì 31 Gennaio, le porte del Tatuus HQ si sono aperte per accogliere il Team Dynamis PRC, il reparto corse del Politecnico di Milano che da diversi anni è una delle più solide e vincenti realtà del panorama Formula Student.

I giovani studenti universitari hanno ricevuto il benvenuto dal CEO di Tatuus Giovanni Delfino, rendendosi poi protagonisti di una lunga e dettagliata presentazione dei progetti Dynamis e dell’operatività quotidiana del team, sia in ambito di progettazione che di gestione delle risorse e delle competizioni.

Le attività si sono poi spostate nello showroom, dove gli studenti del Politecnico e gli ingegneri Tatuus hanno dato vita a una lunga sessione di analisi e confronto accanto alle monoposto Dynamis DP14 e Tatuus T-318 EuroCup-3.

Una visita della sede ha concluso l’evento, che si è rivelato una piacevole fonte di punti e di ispirazione per tutti i partecipanti, come confermato proprio dalle parole di Giovanni Delfino: “E’ per me un piacere e un orgoglio aprire le porte dei nostri HQ ai giovani talenti che rappresentano il futuro del Motorsport, permettendo loro di entrare fin dagli anni della formazione a contatto con quelle realtà che diventeranno in futuro il luogo in cui esprimere le straordinarie capacità che abbiamo avuto il piacere di ascoltare”.
gdlracing