formula 1

McLaren ritrova il 4° posto con un
grande Norris e un ritrovato Ricciardo

Sorpasso. La McLaren si riprende il quarto posto nella classifica costruttori ai danni della Alpine-Renault grazie a un clamo...

Leggi »
formula 1

Alonso diventa il pilota che
ha corso il maggior numero di GP

Trecentocinquanta. 350. La statistica relativa ai piloti che hanno disputato il maggior numero di Gran Premi nella storia del...

Leggi »
World Endurance

Cadillac affida la sua LMDh a Ganassi
Al via con Bamber, Lynn e Westbrook

Michele Montesano Cadillac ha rivelato la formazione con cui affronterà la stagione 2023 del FIA WEC. A gestire la Cadillac...

Leggi »
formula 1

Perez e la safety car a Singapore:
cosa lascia perplessi della direzione gara

Sergio Perez ha potuto festeggiare la sua quarta vittoria in Formula 1, con quella che lui stesso ha definito "la miglio...

Leggi »
GT World Challenge

Montmelò, gara
Marciello prende anche l’Endurance
Cairoli trascina Dinamic al successo

È stato un tripudio tricolore quello andato in scena a Montmelò, dove i piloti italiani sono stati grandi protagonisti del fi...

Leggi »
formula 1

Perez re dei circuiti cittadini
Doppio podio per la Ferrari

Ma chi c'era sulla Red Bull-Honda numero 11? Sergio Perez o Max Verstappen? No, nessun dubbio. A dominare un difficilissi...

Leggi »
3 Lug [10:56]

Hamilton, altri due anni in F1:
ufficiale il rinnovo con la Mercedes

Jacopo Rubino

Lewis Hamilton e la Mercedes correranno insieme anche nelle stagioni 2022 e 2023: nel sabato del Gran Premio d'Austria è arrivato l'annuncio del rinnovo, su base biennale. Il ritiro resta quindi un orizzonte lontano per il pilota britannico, statisticamente già diventato il più vincente nella storia della Formula 1, e ora in lotta per l'ottavo Mondiale superando il record oggi condiviso con Michael Schumacher. Hamilton disputerà il decimo e undicesimo campionato per il team della Stella, a cui si è unito dal 2013, e affronterà la rivoluzione regolamentare prevista per l'anno prossimo. La stabilità farà comodo anche alla squadra.

"Entreremo in una nuova era. Insieme abbiamo raggiunto molto ma rimane ancora tanto da conquistare, in pista e al di fuori", ha sottolineato Lewis, felice che il costruttore tedesco abbia supportato anche le sue istanze a favore della diversità e delle pari opportunità: "Sono stati fatti importanti progressi per creare un ambiente più inclusivo".

Va detto che, già nelle scorse settimane, Hamilton aveva lasciato intendere abbastanza chiaramente di voler proseguire la propria carriera nel Circus, sia a parole sia nei fatti: a Imola si era "autocandidato" per effettuare i test sui futuri pneumatici Pirelli da 18", lui che non è mai stato un amante delle prove private.

Questa volta il prolungamento del contratto è stato definito in fretta: Lewis e il team principal Toto Wolff non volevano ripetere la "telenevola" dell'accordo 2021, arrivato soltanto a marzo dopo una serie di rallentamenti. "Ora non avremo distrazioni al di fuori della battaglia in pista", ha evidenziato il manager austriaco, perché contro questa Red Bull e Max Verstappen ci sarà da rimboccarsi le maniche. "Ho sempre detto che fin quando Lewis avrà il fuoco della passione per le gare, potrà continuare fino a quando lo desidera".

Il legame Wolff-Hamilton è del resto solidissimo, forgiato dal dominio dell'era turbo-ibrida, e la trattativa pare abbia avuto l'accelerata decisiva durante una chiacchierata in aereo che si è svolta dopo lo scorso weekend. E così ecco l'ufficialità. Adesso l'attenzione si sposta sull'altro sedile: il compagno di Lewis resterà Valtteri Bottas, a bordo dal 2017, o verrà finalmente promosso il giovane George Russell? Anche in questo caso la decisione dovrebbe maturare in estate.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone