formula 1

Gasly e la Red Bull che lo snobba:
"Avrei meritato un'altra chance"

Non è facile essere PIerre Gasly. Ci spieghiamo. Il francese ha fino ad oggi disputato due stagioni eccezionali con l'Alp...

Leggi »
formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
5 Ott [20:47]

Hauger scende in pista
con le nuove Pirelli a Barcellona

Mattia Tremolada - XPB Images

F‍resco del titolo 2021, conquistato a Sochi nel fine settimana del 24-26 settembre, Dennis Hauger è subito tornato al volante di una Dallara di Formula 3. Il pilota norvegese non potrà essere al via della serie nel 2022 avendo vinto il campionato, ma grazie all'esperienza accumulata nel biennio 2019-2020 era il candidato ideale per prendere parte a due giornate di test sulla pista di Barcellona, destinate allo sviluppo dei nuovi pneumatici Pirelli.

La casa italiana sta infatti sviluppando le coperture che andranno ad equipaggiare le monoposto a partire dalla prossima stagione, con l'obiettivo di rendere la vettura ancora più selettiva per i piloti e per mescolare le carte in tavola, costringendo le squadre ad adattarsi ad un nuovo tipo di pneumatici. Hauger è stato impegnato il 4 e 5 ottobre, dalle ore 9 alle 18. Se lunedì l'asfalto umido ha rallentato il programma del pilota norvegese, la giornata odierna è stata decisamente intensa e il neo-campione della serie ha potuto completare 123 giri.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone