formula 1

Schumacher-Mazepin anche nel 2022,
la Haas conferma i suoi piloti

Mick Schumacher e Nikita Mazepin saranno i piloti Haas anche nel campionato di Formula 1 2022: l'ufficialità è arrivata a...

Leggi »
formula 1

Ibrido aggiornato sulla Ferrari,
ma Leclerc in Russia parte dal fondo

Charles Leclerc potrà contare su una potenza extra a partire dal Gran Premio di Russia di questo weekend. La Ferrari del mone...

Leggi »
formula 1

Il weekend di Monaco "normalizzato":
dal 2022 basta prove libere al giovedì

Anche le tradizioni non sono per sempre, e nel 2022 in Formula 1 ne sparirà una tipica del Gran Premio di Monaco: il weekend ...

Leggi »
formula 1

Honda al massimo fino alla fine:
da Spa batterie evolute per la Red Bull

Il mantra lo conosciamo da mesi: la Honda lascerà la Formula 1 a fine stagione, ma sta dando sempre il massimo per uscire di ...

Leggi »
formula 1

Whitmarsh torna in Formula 1:
ruolo dirigenziale in Aston Martin

Martin Whitmarsh rientra nel giro della Formula 1, e lo fa con il team Aston Martin: sarà responsabile della nuova divisione ...

Leggi »
F3 FIA Asia

È pronto il calendario 2022
Cinque eventi tra Yas Marina e Dubai

La bella e avvincente stagione 2021 della F3 Asia organizzata dalla Top Speed dell'italiano Davide De Gobbi è alle spalle...

Leggi »
1 Set [18:12]

Ilott va in America e debutta a
Portland con Juncos il 12 settembre

Marco Cortesi

Nuovo innesto dall'Europa per l'IndyCar, ormai al centro di un enorme interesse da parte dei piloti di ruote scoperte del vecchio continente e... viceversa. Dopo l'apparizione di Christian Lundgaard a Indianapolis con il team Rahal Letterman Lanigan Racing, sarà la volta di Callum Ilott, che correrà con il team Juncos Hollinger a Portland il 12 settembre. Vicecampione F2 lo scorso anno, il 22enne inglese è parte della Ferrari Driver Academy e ha corso con il team Iron Lynx in GT.

Per Ilott una sfida non facile, dato che si troverà al via su una pista puramente in "stile USA" con muretti e spazi ristretti al contrario, ad esempio, del tracciato stradale di Indy. Anche con il team affronterà una sfida inedita: per Juncos infatti, si tratta del ritorno in pista dopo l'annuncio dell'acquisizione di Brad Hollinger di una parte della struttura. L'ultima apparizione era stata nella celebre Indy 500 di due anni fa, quando aveva "mandato a casa" Fernando Alonso e la McLaren.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone