formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
23 Apr [19:09]

Imola - Gara 1
Vince Armstrong, doppio podio Prema

Jacopo Rubino

Marcus Armstrong festeggia la vittoria nella Sprint Race della Formula 2 a Imola: decisiva la partenza, quando Logan Sargeant, in pole per l'inversione di griglia, è scattato a rilento permettendo al neozelandese di balzare subito in vetta. Da quel momento per il portacolori Hitech si è trattato solo di controllare la pressione di Jehan Daruvala, così da centrare il primo successo stagionale. Quello del Santerno era un circuito inedito per l'odierna F2, ma Armstrong aveva già trionfato qui nel 2017 ai tempi della F4 italiana.

Per la Prema è maturato un doppio podio, perché alle spalle di Daruvala ha chiuso Dennis Hauger: il campione F3 2021 non ha perso il contatto visivo con la coppia di testa, ma non è riuscito a rappresentare una minaccia duratura. Nel finale, invece, il norvegese ha avuto qualche fastidio aerodinamico con una parte di carrozzeria sulla pancia destra a sollevarsi in rettilineo, ma per fortuna senza cedere. In calo di ritmo, Hauger è stato quasi messo nel mirino da Roy Nissany, ottimo quarto al traguardo con la DAMS. Per l'israeliano il weekend sul circuito del Santerno continua bene, dopo la miglior qualifica personale in F2 vissuta ieri con il sesto crono.

Sargeant, scivolato quinto allo start, alla penultima tornata ha dovuto cedere un'altra posizione a Felipe Drugovich in rimonta. Dodicesimo al via, il leader di campionato ha ottenuto un risultato utilissimo, vista la giornata poco proficua dei principali inseguitori: settimo Theo Pourchaire, ottavo Liam Lawson (che ha preso l'ultimo punto in palio oggi), tredicesimo Richard Verschoor, quindicesimo Juri Vips.

L'estone, re delle qualifiche, scattava decimo ma è precipitato in coda al gruppo andando largo nelle prime curve. Da 19esimo ha poi guadagnato terreno, ma senza particolare utilità. Anzi, stando fuori dalla zona punti non ha valore nemmeno il giro più veloce messo a segno (1'28"841). Vips, compagno di Armstrong, attende però il piatto grosso con la Feature Race di domani.

Fra i ritirati ci sono David Beckmann, mandato subito in testacoda da una toccata di Clement Novalak, e Ralph Boschung, incappato in un problema tecnico mentre era sesto provvisorio. Lo stop dello svizzero al giro 10 ha reso necessaria una breve fase di virtual safety car. Ma è andata persino peggio ad Amaury Cordeel, che ha sbattuto durante il giro di ricognizione ritirandosi, di fatto, senza aver cominciato.

Sabato 23 aprile 2022, gara 1

1 - Marcus Armstrong - Hitech - 25 giri 40'50"545
2 - Jehan Daruvala - Prema - 1"431
3 - Dennis Hauger - Prema - 2"243
4 - Roy Nissany - DAMS - 2"803
5 - Felipe Drugovich - MP Motorsport - 7"045
6 - Logan Sargeant - Carlin - 9"821
7 - Théo Pourchaire - Prema - 12"372
8 - Liam Lawson - Carlin - 12"826
9 - Ayumu Iwasa - DAMS - 13"436
10 - Frederik Vesti - Prema - 17"714
11 - Jack Doohan - Virtuosi - 20"179
12 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 21"059
13 - Richard Verschoor - Trident - 21"493
14 - Calan Williams - Trident - 22"942
15 - Juri Vips - Charouz - 23"275
16 - Marino Sato - Virtuosi - 24"216
17 - Olli Caldwell - Campos - 24"637
18 - Jake Hughes - Van Amersfoort - 25"856
19 - Clement Novalak - MP Motorsport - 26"299

Giro più veloce: Juri Vips 1'28"841

Ritirati
10° giro - Ralph Boschung
1° giro - David Beckmann
1° giro - Amaury Cordeel

Il campionato
1.Drugovich 49 punti; 2.Lawson 35; 3.Daruvala 33; 4.Verschoor 32; 5.Armstrong 30; 6.Vips 30; 7.Pourchaire 27; 8.Boschung 17; 9.Hauger 14; 10.Hughes 14