formula 1

Monaco - Libere 1
Leclerc fa gli onori di casa

Montecarlo è casa sua. Ci è cresciuto, le strade che formano il tracciato del Gran Premio le frequentava fin da piccolo sogna...

Leggi »
FIA Formula 2

Monaco - Qualifica
Pole di Lawson, ma da valutare

Pole-position con il giallo nella qualifica di Formula 2 a Montecarlo, letteralmente: l'autore del miglior tempo è stato ...

Leggi »
Rally

Loeb al via del Safari Rally
In Kenya con la Ford Puma Rally1

Michele Montesano L’indiscrezione circolava già nel corso del Rally del Portogallo, ma sono serviti altri giorni affinché t...

Leggi »
Regional by Alpine

Monaco - Qualifica
Dino lascia l'impronta

Con un gran giro finale Dino Beganovic è riuscito a strappare il miglior tempo assoluto nella qualifica di Monaco della Formu...

Leggi »
nascar

Raikkonen in NASCAR Cup
A Watkins Glen con Trackhouse

Sarà Kimi Raikkonen il primo pilota di caratura internazionale a correre con il team Trackhouse nell'ambito del nuovo pro...

Leggi »
formula 1

La McLaren è stufa di Ricciardo
E comincia a guardarsi attorno

Daniel Ricciardo sta deludendo. La McLaren pensava di aver fatto il miglior colpo di mercato possibile quando nel 2020, all&#...

Leggi »
14 Mag [16:10]

Imola - Qualifiche
Rovera e AF Corse in pole

Michele Montesano - Foto Speedy

Era dal 2016 che la ELMS non faceva tappa sul circuito di Imola, 6 anni che nel mondo del motorsport equivalgono ad ere geologiche. In queste stagioni si sono avvicendati regolamenti, team e piloti, ma il fascino dell’Endurance in riva al Santerno non è affatto mutato. A maggior ragione, il fatto che a siglare il miglior crono sia stato Alessio Rovera sulla Oreca LMP2 gestita da AF Corse. Seconda pole stagionale per Malthe Jakobsen in LMP3, storica prima fila in LMGTE per il pilota dell’Oman Ahmad Al Harthy.

Rovera ha immediatamente fissato il miglior crono della sessione, per poi ritoccarlo nel suo ultimo tentativo fermando il cronometro in 1’32”269. Per il varesino, e il team AF Corse, è la seconda pole position nell’arco di una settimana, se si considera l’ottima performance messa in mostra nelle qualifiche della 6 Ore di Spa del FIA WEC. Mathias Beche, al volante della TDS Racing X Vaillante, ha provato ad avvicinarsi nel suo secondo giro cronometrato, ma semplicemente Rovera è stato inarrivabile. A partire dalla seconda fila saranno i due campioni in carica Louis Deletraz, autore del terzo crono con la Oreca del team Prema (nella foto sotto), e Yifei Ye che è riuscito ad artigliare il quarto posto proprio allo sventolare della bandiera a scacchi.



A completare la top-5, il portacolori del Panis Racing Job van Uitert, seguito da Phil Hanson alfiere di United Autosports. Sempre in testa in entrambe le prove libere, Alexander Peroni non è però riuscito a portare l’Algarve Pro Racing oltre il settimo tempo assoluto. Non è andata meglio alla LMP2 gemella giunta seconda nella prima gara stagionale di Le Castellet, Sophia Flörsch si è dovuta accontentare del quindicesimo crono. La sessione ha visto una bandiera gialla nei primi minuti con Ben Hanley costretto a parcheggiare l’Oreca del Nielsen Racing dopo la Tosa senza la posteriore destra.

Jakobsen ha confermato ancora una volta di essere il punto di riferimento della classe LMP3. Autore di un giro impeccabile, concluso in 1’37”182, il danese del Cool Racing ha staccato gli avversari di mezzo secondo. Nonostante il ritmo sia migliorato nel corso dei vari tentativi, Sebastian Alvarez non è riuscito a colmare il gap dal poleman. Anzi il portacolori del DKR Engineering si è dovuto vedere le spalle da uno scatenato Noam Abramczyk, il francese dell’Inter Europol ha ottenuto il terzo crono staccato di soli 77 millesimi da Alvarez. A completare la seconda fila la United Autosports di Bailey Voisin, seguita dalla seconda Ligier del Cool Racing.



Con i piloti Bronze chiamati a prendere il volante nella sessione di qualifica, è stato Al Harthy a conquistare la sua prima pole di classe LMGTE nella ELMS (nella foto sopra). Il duello per il miglior crono ha visto Sara Bovy stabilire il primo riferimento, subito sottratto dal pilota dell’Oman Racing with TF Sport. La belga dell’Iron Lynx ha provato a montare un treno di gomme fresche per l’ultimo assalto, ma la Pole dell’Aston Martin di Harthy non è stata minimamente intaccata.

Andrew Haryanto ha scalzato in extremis la Ferrari di Gabriele Lancieri portando la Porsche dell’Absolute Racing in seconda fila. Scatterà dalla quinta piazzola Giacomo Petrobelli del JMW Motorsport, seguito dalla Ferrari 488 GTE del Kessel Racing grazie all’ottima prestazione di Takeshi Kimura. Nelle retrovie  Michael Fassbender autore di un testacoda alla Tosa.

Sabato 14 maggio 2022, qualifiche

1 - Perrodo/Nielsen/Rovera (Oreca 07-Gibson) - AF Corse - 1'32"269
2 - Cimadomo/Beche/Van der Helm (Oreca 07-Gibson) - TDS - 1'32"613
3 - Delétraz/Colombo/Habsburg (Oreca 07-Gibson) - Prema - 1'32"701
4 - Lapierre/Kruetten/Ye (Oreca 07-Gibson) - Cool - 1'32"783
5 - Canal/Jamin/Van Uitert (Oreca 07-Gibson) - Panis - 1'32"832
6 - Hanson/Tappy/Gamble (Oreca 07-Gibson) - United Autosport - 1'32"837
7 - Falb/Allen/Peroni (Oreca 07–Gibson) - Algarve Pro - 1'32"852
8 - Yoluc/Eastwood/Aitken (Oreca 07-Gibson) - R. T. Turkey - 1'32"900
9 - Lafargue/Chatin/Pilet (Oreca 07-Gibson) - Idec - 1'33"027
10 - De Gerus/Bradley/Rojas (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 1'33"039
11 - Kaiser/Laurent/De Wilde (Oreca 07-Gibson) - Mühlner - 1'33"269
12 - Scherer/Fittipaldi/Hansson (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol - 1'33"308
13 - Trouillet/Page/Droux (Oreca 07-Gibson) - Graff - 1'33"358
14 - Hodes/Aubry/Jaafar (Oreca 07-Gibson) - Virage - 1'33"418
15 - Floersch/Viscall (Oreca 07-Gibson) - Algarve Pro - 1'33"556
16 - Dracone/Campana/Pommer (Oreca 07-Gibson) - BHK - 1'33"902
17 - Smith/Benham/Jakobsen (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'37"182
18 - Alvarez/Bukhantsov/Van Rompuy (Duqueine M30-Nissan) - DKR - 1'37"674
19 - Abramczyk/Kaprzyk/Dayson (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'37"749
20 - Voisin/Caygill/Gehrsitz (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'37"998
21 - Maulini/Foubert/Doquin (Ligier JS P3-Nissan) - Cool - 1'38"017
22 - Crews/Oliveira/Pino (Ligier JS P3-Nissan) - Inter Europol - 1'38"156
23 - Felbermayr/Catalano/McCusker (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'38"246
24 - Jensen/Adcock/Kapadia (Ligier JS P3-Nissan) - RLR - 1'38"452
25 - Van Berlo/Lloveras/Chila (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'38"463
26 - Siebert/Koebolt/De Sadeleer (Ligier JS P3-Nissan) - EuroInternational - 1'38"471
27 - Van Berlo/Bentley (Ligier JS P3-Nissan) - United Autosport - 1'38"517
28 - Wells/Littlejohn (Ligier JS P3-Nissan) - Nielsen - 1'38"823
29 - Kaiser/Woodward/Richards (Ligier JS P3-Nissan) - 360 - 1'38"906
30 - Al Harthy/Sorensen/De Haan (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'41"974
31 - Frey/Gatting/Bovy (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'42"357
32 - Haryanto/Rump/Picariello (Porsche 911 RSR) - Absolute - 1'42"926
33 - Ehret/Varrone/Lancieri (Ferrari F488 GTE EVO) - Rinaldi - 1'43"075
34 - Petrobelli/Hudspeth/Payne (Ferrari F488 GTE EVO) - JMW - 1'43"150
35 - Kimura/Schandorff/Jensen (Ferrari F488 GTE EVO) - Kessel - 1'43"419
36 - Cameron/Griffin/Perel (Ferrari F488 GTE EVO) - Spirit of Race - 1'43"502
37 - Ried/Ferrari/Bruni (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'43"616
38 - Fassbender/Robichon/Lietz (Porsche 911 RSR) - Proton - 1'44"336
39 - Hook/Tunjo/Crestani (Ferrari F488 GTE EVO) - Rinaldi - 1'44"560
40 - Hartshorne/Chaves/Adam (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 1'45"449
41 - Schiavoni/Cressoni/Rigon (Ferrari F488 GTE EVO) - Iron Lynx - 1'45"485
42 - Sales/Bell/Hanley (Oreca 07-Gibson) - Nielsen - Senza tempo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone