super gt

Fuji 4, gara
Yamamoto-Makino all'ultima curva

Marco Cortesi - Foto GTA©

Sensazionale finale per il Super GT giapponese al Fuji. Dopo una cav...

Leggi »
Europeo

Rally Canarie
Formaux vince, Lukyanuk bicampione

Jacopo Rubino

L'edizione 2020 dell'ERC, travagliata per l'impatto del Coronavirus, si chiude con il seco...

Leggi »
21 Nov [11:13]

Imola - Qualifiche
Doppia pole per Minì

Da Imola - Mattia Tremolada - Foto Speedy

Ad uscire vincitore dai due turni di qualifiche della Formula 4 Italia sul circuito di Imola è stato Gabriele Minì. Il pilota siciliano è stato beffato da Jak Crawford e Dino Beganovic, che in entrambe le sessioni gli hanno tolto la pole position proprio sotto la bandiera a scacchi. Ma, in virtù della penalità di due posizioni che il pilota americano dovrà scontare in gara 1 a causa dell'incidente del Mugello con Jonny Edgar, Minì scatterà due volte dalla prima casella della griglia e una volta secondo. Il siciliano può guardare con serenità alle corse in programma questo fine settimana, in cui potrà già mettere una serie ipoteca sul titolo.

Hanno infatti faticato i suoi diretti rivali al titolo, Francesco Pizzi e Andrea Rosso. Il pilota di Frascati ha chiuso quattordicesimo e dodicesimo, mentre il portacolori di Cram è riuscito a strappare il decimo tempo nel Q1, ma nel secondo turno non è riuscito a mettere insieme un buon crono in tutti e tre i settori, accontentandosi della quattordicesima piazza. Anche Rosso sarà arretrato sulla griglia di partenza di quattro caselle, a causa del contatto con cui ha messo fine alla propria gara 3 e a quella di Minì a Monza.

Dopo aver mostrato di avere un grande potenziale nei test e nelle prove libere, nel Q1 Crawford ha confermato di essere velocissimo, mentre nel secondo turno non è stato altrettanto incisivo, firmando il quarto crono alle spalle anche di Oliver Bearman. Beganovic aveva già conquistato la partenza al palo nel primo appuntamento stagionale di Imola e si è nuovamente confermato in prima posizione. Il pilota Prema scatterà dalla prima fila anche in gara 1 e gara 3, trovando al proprio fianco sempre Minì. La squadra di Grisignano ha piazzato tutti e cinque i propri portacolori in top-10 nella seconda sessione, con il russo Kirill Smal, alla seconda apparizione nella serie tricolore, quinto.

Proprio il pilota di SMP ha rallentato nel finale della prima sessione Edgar e Leonardo Fornaroli, che aveva fatto segnare il record nel primo settore. Il portacolori di Iron Lynx è stato comunque grande protagonista, e nelle tre corse in programma scatterà dalla quarta, sesta e terza piazza. Bene Pietro Delli Guanti, ottimo quinto nella qualifica 1 con BVM Technorace, che ha piazzato anche Francesco Simonazzi appena fuori dalla top-10, in dodicesima posizione.

Sabato 21 novembre 2020, qualifica 1

1 - Gabriele Minì - Prema - 1'44"470
2 - Dino Beganovic - Prema - 1'44"517
3 - Jak Crawford - VAR - 1'44"410*
4 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'44"699
5 - Pietro Delli Guanti - BVM Technorace - 1'44"711
6 - Oliver Bearman - US Racing - 1'44"829
7 - Kirill Smal - Prema - 1'44"890
8 - Jonny Edgar - VAR - 1'44"917
9 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'44"996
10 - Joshua Dürksen - Mucke - 1'45"078
11 - Francesco Simonazzi - BVM Technorace - 1'45"087
12 - Francesco Pizzi - VAR - 1'45"177
13 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'45"294
14 - Andrea Rosso - Cram - 1'45"039**
15 - Mateusz Kaprzyk - Cram - 1'45"311
16 - Sebastian Montoya - Prema - 1'45"426
17 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'45"435
18 - Filip Ugran - Jenzer - 1'45"524
19 - Vlad Lomko - US Racing - 1'45"134***
20 - Francesco Braschi - Jenzer - 1'45"533
21 - Santiago Ramos - Jenzer - 1'45"791
22 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'45"856
23 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'46"088
24 - Yaroslav Shevyrtalov - Iron Lynx - 1'46"144
25 - Nicolas Baptiste - Cram - 1'46"148
26 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'46"248
27 - Bence Valint - VAR - 1'46"269
28 - Han Cenyu - VAR - 1'46"415
29 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'46"505
30 - Diego Contecha - Mucke - 1'46"778
31 - Tikhon Karitonov - Bhaitech - 1'46"885
32 - Vittorio Catino - Cram - 1'46"993
33 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'47"339
34 - Pietro Armanni - BVM Technorace - 1'48"015

*2 posizioni di penalità 
**4 posizioni di penalità
***6 posizioni di penalità 

Sabato 21 novembre 2020, qualifica 2

1 - Dino Beganovic - Prema - 1'43"865
2 - Gabriele Minì - Prema - 1'43"884
3 - Oliver Bearman - US Racing - 1'44"121
4 - Jak Crawford - VAR - 1'44"271
5 - Kirill Smal - Prema - 1'44"287
6 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'44"317
7 - Sebastian Montoya - Prema - 1'44"359
8 - Jonny Edgar - VAR - 1'44"428
9 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'44"442
10 - Santiago Ramos - Jenzer - 1'44"488
11 - Joshua Dürksen - Mucke - 1'44"562
12 - Francesco Pizzi - VAR - 1'44"587
13 - Pietro Delli Guanti - BVM Technorace - 1'44"608
14 - Andrea Rosso - Cram - 1'44"669
15 - Filip Ugran - Jenzer - 1'44"834
16 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'44"848
17 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'45"057
18 - Vlad Lomko - US Racing - 1'45"089
19 - Francesco Simonazzi - BVM Technorace - 1'45"110
20 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'45"167
21 - Francesco Braschi - Jenzer - 1'45"327
22 - Mateusz Kaprzyk - Cram - 1'45"406
23 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'45"480
24 - Bence Valint - VAR - 1'45"487
25 - Yaroslav Shevyrtalov - Iron Lynx - 1'45"512
26 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'45"521
27 - Han Cenyu - VAR - 1'45"543
28 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'45"564
29 - Nicolas Baptiste - Cram - 1'45"891
30 - Vittorio Catino - Cram - 1'45"952
31 - Diego Contecha - Mucke - 1'45"957
32 - Tikhon Karitonov - Bhaitech - 1'46"102
33 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'46"606
34 - Pietro Armanni - BVM Technorace - 1'46"967

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone