FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
22 Apr [15:58]

Imola, libere
Pochi giri tra stop e bagnato

Jacopo Rubino

Una sessione posticipata per le condizioni meteo avverse, ridotta da 45 a 30 minuti, e spezzata da tre bandiere rosse: le prove libere della Formula 2 a Imola sono state quasi una battuta a vuoto, con appena cinque giri percorsi da parte dei piloti più fortunati. Le qualifiche, rinviate alle 18:30, si disputeranno così quasi alla cieca, con pochissimi riferimenti e su un circuito dove la categoria cadetta, nella sua attuale incarnazione, corre per la prima volta.

Ralph Boschung, in 1'41"996 e rigorosamente con gomme da bagnato, ha segnato il miglior riferimento cronometrico precedendo Juri Vips di 281 millesimi, ma significa poco. Ironia della sorte, lo svizzero subito dopo è finito in testacoda e ha provocato la chiusura anticipata della sessione, quando restava una trentina di secondi allo scadere.

Le due precedenti bandiere rosse erano state causate da Marcus Armstrong, che a circa 5' dal via ha perso il controllo alle Acque Minerali per lo scarso grip, e da Logan Sargeant, fermo in testacoda a pochi metri dall'ingresso box. La macchina dell'americano, per un soffio, è stata schivata da Jake Hughes che sopraggiungeva alle sue spalle. Questi episodi, con le relative operazioni di recupero delle vetture da parte dei commissari, hanno di fatto dimezzato il tempo effettivo in pista a disposizione.

Alla ripresa dopo lo stop di Sargeant, con circa 4' restanti, i piloti hanno realizzato un ultimo tentativo, quello in pratica ha determinato la classifica. Per la cronaca, ha terminato terzo Jehan Daruvala della Prema, seguito da Clement Novalak, Marino Sato e da Felipe Drugovich, leader di campionato con la MP Motorsport. Dietro al brasiliano troviamo Dennis Hauger, l'altro alfieredella Prema, poi Richard Verschoor, portacolori Trident, e il rientrante David Beckmann, chiamato dal team Charouz per sostituire l'infortunato Cem Bolukbasi.

Venerdì 22 aprile 2022, libere

1 - Ralph Boschung - Campos - 1'41"996 - 5 giri
2 - Juri Vips - Hitech - 1'42"277 - 5
3 - Jehan Daruvala - Prema - 1'43"362 - 4
4 - Clément Novalak - MP Motorsport - 1'43"968 - 5
5 - Marino Sato - Virtuosi - 1'44"083 - 5
6 - Felipe Drugovich - MP Motorsport - 1'44"316 - 5
7 - Dennis Hauger - Prema - 1'44"629 - 4
8 - Richard Verschoor - Trident - 1'44"704 - 4
9 - David Beckmann - Charouz - 1'44"741 - 5
10 - Liam Lawson - Carlin - 1'44"838 - 5
11 - Jack Doohan - Virtuosi - 1'45"102 - 5
12 - Olli Caldwell - Campos - 1'46"251 - 5
13 - Theo Pourchaire - ART - 1'46"755 - 5
14 - Roy Nissany - DAMS - 1'47"104 - 4
15 - Frederik Vesti - ART - 1'47"602 - 5
16 - Calan Williams - Trident - 1'50"410 - 3
17 - Amaury Cordeel - Van Amersfoort - 1'52"885 - 4
18 - Jake Hughes - Van Amersfoort - 1'54"422 - 4
19 - Marcus Armstrong - Hitech - senza tempo - 1
20 - Logan Sargeant - Carlin - senza tempo - 2
21 - Ayumu Iwasa - DAMS - senza tempo - 3
22 - Enzo Fittipaldi - Charouz - senza tempo - 3