formula 1

Il test Ferrari a Fiorano
Sainz e Leclerc, un buon allenamento

La Ferrari ha concluso ieri la seconda giornata di test sul circuito di Fiorano, prove svolte con la SF71H del 2018.  Ad...

Leggi »
Rally

Sandro Munari è tornato a casa
Il ‘Drago’ ha sconfitto una polmonite

Michele Montesano Dopo aver lasciato tutto il mondo dei motori in apprensione e con il fiato sospeso, Sandro Munari ci ha r...

Leggi »
FIA Formula 3

Francesco Pizzi debutta
in Formula 3 con Charouz

Francesco Pizzi farà il proprio debutto nel FIA Formula 3 con il team Charouz nel 2022. Il 17enne di Frascati al momento è l’...

Leggi »
formula 1

Singapore rinnova con la F1,
in calendario fino al 2028

Il Gran Premio di Singapore sarà nel calendario di Formula 1 fino al 2028: è ufficiale il rinnovo dell'accordo fra Libert...

Leggi »
formula 1

La FIA boccia i test Ferrari SF21
Cambia poco, si girerà con la SF71H

Come vogliamo chiamarlo? Disguido? Mancanza di comunicazione? Leggerezza? Distrazione? La Ferrari aveva fatto sapere al mond...

Leggi »
formula 1

Gasly si allena a Imola
con l'Alpha Tauri 2020

Giornata di riscaldamento, si fa per dire considerando i 2-3 gradi di temperatura, per l'Alpha Tauri. Sul circuito di Imo...

Leggi »
21 Dic [18:12]

Jean Alesi arrestato per
danneggiamento da ordigno esplosivo

Massimo Costa

Lo chiamano scherzo, ma ha tutta l'aria di un pessimo gesto nei confronti del cognato che si sta separando da sua sorella. Stiamo parlando di quel che ha combinato l'ex pilota di F1 Jean Alesi che insieme al figlio Giuliano, attualmente protagonista nel motorsport giapponese, e a un amico di questi, ha compiuto un gesto decisamente poco intelligente e che lo ha portato allo stato di fermo presso l'ufficio di sicurezza del dipartimento di Vaucluse ad Avignone.

"Jean Alesi è stato preso in custodia intorno alle 16 di lunedì per aver danneggiato la proprietà di altre persone con un dispositivo esplosivo", ha riferito il vice procuratore di Nimes Antoine Wolf. I fatti avrebbero avuto luogo nella serata di domenica 19 dicembre quando intorno alle 22, tre persone avrebbero parcheggiato un auto, appartenente a José Alesi, fratello dell'ex pilota Jean, nei pressi dello studio di architettura del cognato, inserendo un petardo nel telaio della finestra dello studio di architettura che ha causato danni alle persiane e ai vetri.
 
L'ex pilota Ferrari si sarebbe recato in questura dove avrebbe scagionato il fratello dichiarando di essere lui in quella vettura insieme al figlio ed un amico del ragazzo. Alesi avrebbe pensato ad un "brutto scherzo" nei confronti del cognato in odore di separazione con la sorella, infilando lui stesso nei pressi della struttura "il grande fuoco d'artificio comprato in Italia senza immaginare che avrebbe causato tali danni". Il cognato ha dichiarato di non aver avuto nessun tipo di problema in precedenza con Alesi, ma ha presentato lo stesso denuncia per i danni al suo ufficio.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone