formula 1

Binotto stupisce: "Nessun errore,
le nostre strategie sempre corrette"

Dagli errori si cresce e sarebbe meglio non ripeterli. Ce lo dicono fin dalle scuole elementari ed è sicuramente una eccellen...

Leggi »
formula 1

Per Zhou buon esordio in F1,
ma il rinnovo rimane in sospeso

Guanyu Zhou ha fatto ricredere gli scettici. L'unico rookie al via quest'anno in Formula 1 ha saputo farsi valere in ...

Leggi »
GT World Challenge

Intervista ad Andrea Caldarelli
“Nel 2023 possibile un programma LMP2”

Europa, Giappone, di nuovo Europa e America. Andrea Caldarelli ha corso e vinto ovunque negli ultimi 15 anni. Prima nelle for...

Leggi »
formula 1

Come combattere il "porpoising"
Ben Sulayem zittisce Binotto e Horner

Si fa come dico io. Questo può essere il riassunto di quanto espresso dal presidente FIA Mohammed Ben Sulayem per combattere ...

Leggi »
FIA Formula 2

Il bando per i motori 2024 di F2:
benzine sostenibili, ibrido possibile

630 cavalli, compatibilità con carburanti sostenibili, possibilità di integrare una componente ibrida. Questi sono i punti ch...

Leggi »
formula 1

Piastri-McLaren, il giallo continua
Per ora vince la mancanza di etica

E' senza dubbio il giallo dell'estate quello che coinvolge il giovane Oscar Piastri, forse finito in un gioco più gra...

Leggi »
20 Lug [20:29]

Keselowski passa a Roush
da pilota, co-titolare e dirigente

Marco Cortesi

Brad Keselowski ha ufficialmente annunciato il proprio passaggio al Roush Fenway Racing. Il trentaquattrenne del Michigan non sarà solo al volante di una vettura, segnatamente la Ford Mustang numero 6, ma acquisirà anche una "fetta" della società. Si allineerà così ai due titolari attuali, Jack Roush, che ha fondato la struttura nel 1988, e John Henry, proprietario del Fenway Sport Group a cui fanno capo anche il Liverpool FC e i Boston Red Sox, oltre a una parte della piattaforma di eSport iRacing.

Keselowski rimpiazzerà al volante della vettura di punta della scuderia sostituendo Ryan Newman (al quale è stato offerto un accordo part-time) e sarà affiancato dal confermato Chris Buescher. La notizia era stata anticipata dall'addio al team Penske dovuto all'impossibilità da parte del Capitano di garantirgli una partecipazione societaria. 

Le sue decisioni avranno grande peso nella gestione sportiva, tanto che sono già iniziati gli innesti di tecnici da lui suggeriti. Per Keselowski, rampollo di una famiglia di piloti e team-manager autodidatti, si tratterà di perfezionare un'arte che già conosce: il Keselowski Motorsports, ex K-Automotive, è gestito dal padre Bob, dal fratello Brian e dalla mamma Kay, e gli aveva consentito di debuttare a inizio carriera.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone