formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
28 Gen [14:21]

Kuwait City - Gara 3
Meguetounif vince, Antonelli allunga

Mattia Tremolada

Prima vittoria stagionale per Sami Meguetounif, che dalla pole position è riuscito ad imporsi nella terza manche in programma al Kuwait Motor City. Il pilota francese, un podio nella Formula Regional by Alpine 2022, ha portato al successo l’inedito binomio composto dallo sponsor indiano Hyderabad Blackbirds e dalla squadra olandese MP Motorsport, con cui ha corso nella Regional by Alpine la stagione passata. Meguetounif non aveva mai visto il traguardo nel primo appuntamento di Dubai, ma in Kuwait ha decisamente cambiato passo, chiudendo quinto in gara 2 e centrando la prima vittoria nella corsa finale.

Nemmeno un Andrea Kimi Antonelli in grande spolvero è riuscito a fermare il pilota francese. Per il portacolori di Mumbai Falcons è comunque arrivato il terzo secondo posto nelle ultime quattro gare, molto importante in ottica campionato alla luce anche del ko di Taylor Barnard, finito subito fuori gioco in seguito ad un contatto con Rafael Camara. Dopo essersi liberato di Joshua Durksen, Antonelli è riuscito a ricucire il gap che lo separava dal leader, ma non a sferrare un attacco per la vittoria.

Il poleman di gara 1 Durksen ha conquistato il primo podio nella categoria, precedendo gli altri due piloti Mumbai Falcons Lorenzo Fluxa e Dino Beganovic. Quest’ultimo è stato protagonista di un’altra bella rimonta, risalendo dall’11esima posizione in cui si trovava al termine del primo passaggio, fino al quinto posto assoluto. Il vincitore di gara 2 Joshua Dufek ha chiuso sesto, proponendosi come il principale rivale al titolo di Antonelli, seppur sia già staccato di 18 lunghezze. A completare la zona punti Pepe Martì, Matias Zagazeta, Nikita Bedrin e Aiden Neate.

Fine settimana da dimenticare per Gabriele Minì, piombato in 19esima piazza dopo una buona partenza che lo aveva visto risalire fino al nono posto. Viceversa bella prestazione di Giovanni Maschio, 15esimo a riprova dei promettenti passi in avanti che sta compiendo. Francesco Braschi ha chiuso 18esimo dopo un problema al via del giro di formazione. Subito fuori gioco anche Michael Shin e Rafael Villagomez, arrivati al contatto in curva 2 nel corso del primo giro.

Sabato 28 gennaio 2023, gara 3

1 - Sami Meguetounif - Hyderabad Blackbirds by MP - 14 giri
2 - Andrea Kimi Antonelli - Mumbai Falcons - 1”093
3 - Joshua Durksen - Hyderabad Blackbirds by MP - 4”256
4 - Lorenzo Fluxa - Mumbai Falcons - 7”104
5 - Dino Beganovic - Mumbai Falcons - 7”772
6 - Joshua Dufek - PHM - 9”119
7 - Pepe Martì - VAR-Pinnacle - 15”907
8 - Matias Zagazeta - R-Ace - 16”502
9 - Nikita Bedrin - PHM - 17”555
10 - Aiden Neate - Prema - 18”640
11 - Nikhil Bohra - R-Ace - 20”998
12 - Tasanapol Inthraphuvasak - VAR-Pinnacle - 21”434
13 - Mari Boya - Hyderabad Blackbirds by MP - 28”051
14 - Cenyu Han - R&B Racing - 29”825
15 - Giovanni Maschio - R&B Racing - 31”121
16 - Sebastian Montoya - Hitech - 32”836
17 - Levente Revesz - R-Ace - 33”035
18 - Francesco Braschi - R-Ace - 34”998
19 - Gabriele Minì - Hitech - 36”431
20 - Luke Browning - Hitech - 36”825
21 - Niels Koolen - VAR-Pinnacle - 48”832
22 - Daniel Mavlyutov - Hitech - 54”489
23 - Zhongwei Wang - R&B Racing - 54”816

Ritirati
Taylor Barnard
Rafael Camara
Rafael Villagomez
Michael Shin

Non partito
Brad Benavides

Il campionato
1.Antonelli 74 punti; 2.Beganovic 62; 3.Dufek 56; 4.Barnard 48; 5.Bohra 46; 6.Camara 44; 7.Meguetounif, Neate 35; 9.Fluxa 28; 10.Boya 25; 11.Zagazeta 24; 12.Durksen 19; 13.Inthrapuvasak, Villagomez, Marti 16; 16.Øgaard, Minì, Shin 10; 19.Bedrin 8; 20.Revesz, Browning 7; 22.Braschi 6; 23.Crawford 4.