F4 Nel mondo

La F4 UAE per prima schiererà le
Tatuus di seconda generazione con halo

Il FIA Formula 4 UAE Championship powered by Abarth sarà la prima serie per monoposto di Formula 4 a schierare per la stagion...

Leggi »
indycar

VeeKay in forse per Road America
Ware debutta con Coyne

Infortunio alla clavicola per Rinus VeeKay, che è ora in dubbio per la tappa IndyCar a Road America. Il giovane pilota olande...

Leggi »
formula 1

Il "nuovo" Tsunoda funziona:
in Francia per confermarsi

In Formula 1 ci sono fatti non casuali, e casuale, forse, non è stato nemmeno il settimo posto di Yuki Tsunoda a Baku. Messo ...

Leggi »
formula 1

Più spettacolo a Le Castellet?
Il nuovo asfalto come speranza

Quando il Gran Premio di Francia è stato cancellato dal calendario 2020 a causa della pandemia, probabilmente, sono stati in ...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
30 Mag [13:32]

Le Castellet, gara 2
Clairet, una questione di famiglia

Michele Montesano

Ancora una Peugeot, ancora un Clairet, ma questa volta a vincere è stato Jimmy. Il tracciato del Paul Ricard ha portato decisamente bene ai fratelli Clairet che hanno monopolizzato il primo gradino del podio nel secondo appuntamento della TCR Europe. Secondo posto per Mike Azcona che allunga in classifica assoluta. Ad occupare il gradino più basso del podio uno scatenato Sami Taoufik.

Allo start i due piloti del PSS Racing si sono fatti cogliere impreparati, Viktor Davidoski e Franco Girolami hanno subito il fulminante scatto di Azcona. Lo spagnolo è arrivato davanti alla prima staccata, ma il posteriore della sua Cupra si è scomposto, lasciando spazio a Jimmy Clairet che ha ereditato il comando. Mentre Davidovski ha mantenuto la terza posizione, Girolami è scivolato a centro gruppo venendo sopravanzato da Niels Langeveld e Jack Young. Gara finita anzitempo per Teddy Clairet, il vincitore della prima manche al termine del primo giro è tornato mestamente ai box.

Langeveld e Young hanno dato vita ad un intenso duello senza esclusione di colpi. Alla fine entrambi hanno pagato i contatti sopra le righe, con il pilota Honda costretto a bordo pista con una foratura all’anteriore sinistra, poco dopo seguito dal portacolori Hyundai fermo ai box. Ad approfittarne Taoufik che si è fatto sotto a Davidovski superandolo di potenza a Signes. Girolami, mettendo in mostra tutto il suo talento, ha tenuto a bada i due piloti del Sebastien Loeb Racing con Mehdi Bennani che ha preceduto il nostro Felice Jelmini.

Davanti Azcona ha continuato a tallonare il leader Clairet ma senza riuscire a creare una manovra di sorpasso. Lo spagnolo, con una Cupra Leon Competitión appesantita per via del BoP, ha preferito accontentarsi del secondo posto soprattutto in ottica campionato. Ancora una volta Tom Coronel ha salvato l’onore di casa Audi, artigliando un ottavo posto ai danni di Mat’o Homola finalmente in top-10. Decimo posto, e vittoria nello Junior Trophy, per Isidro Callejas sulla Honda Civic del Brutal Fish.

Domenica 30 maggio 2021, gara 2

1 - Jimmy Clairet (Peugeot 308 TCR) - Clairet - 10 giri
2 - Mikel Azcona (Cupra Leon Competición) - Volcano - 1"142
3 - Sami Taoufik (Hyundai Elantra N) - SLR - 9"359
4 - Viktor Davidovski (Honda Civic TypeR) - PSS - 10"044
5 - Franco Girolami (Honda Civic TypeR) - PSS - 11"250
6 - Mehdi Bennani (Hyundai Elantra N) - SLR - 11"683
7 - Felice Jelmini (Hyundai Elantra N) - SLR - 13"933
8 - Tom Coronel (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 22"818
9 - Mat’o Homola (Hyundai i30 N TCR) - Janík - 23"208
10 - Isidro Callejas (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish - 24"432
11 - Klim Gavrilov (Audi RS 3 LMS) - VRC - 24"620
12 - Dušan Borković (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 24"662
13 - Evgenii Leonov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 24"859
14 - Nicolas Baert (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 25"087
15 - Sylvain Pussier (Cupra Leon TCR) - Clairet - 28"985
16 - Martin Ryba (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish - 33"161
17 - Gilles Colombani (Cupra Leon TCR) - Clairet - 33"575

Giro più veloce: Niels Langeveld 2'13"890

Ritirati
Niels Langeveld (Hyundai Elantra N) - SLR
Jack Young (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish
Jáchym Galáš (Hyundai i30 N TCR) - Janík
Teddy Clairet (Peugeot 308 TCR) - Clairet

Il campionato
1.Azcona 143 punti; 2.Bennani 92; 3.J. Clairet 87; 4. Girolami 86; 5.Jelmini 83; 6.Coronel 83; 7.Baert 61; 8.Nagy 60; 9.Langeveld 60; 10.T. Clairet 53.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone