formula 1

Montmelò - Libere 2
Hamilton per 0"022 davanti a Sainz

Lavoro intenso per tutti i dieci team nella seconda sessione libera del GP di Spagna. Il difficile tracciato di Montmelò ha p...

Leggi »
FIA Formula 2

Montmelò - Qualifica
Aron batte Crawford per due millesimi

Da quando ha debuttato lo scorso anno in Formula 3, Paul Aron ha effettuato un totale cambio di mentalità: se, ai tempi dell’...

Leggi »
FIA Formula 3

Montmelò - Qualifica
Magia di Mansell, prima pole

Prima pole, al secondo anno nella categoria, per Christian Mansell. Attenzione, nessuna parentela con quel Nigel Mansell che ...

Leggi »
formula 1

Montmelò - Libere 1
Norris apre il weekend spagnolo

Come accaduto a Montreal, anche a Montmelò nel GP di Spagna è la McLaren a comandare al termine del primo turno libero. Se in...

Leggi »
formula 1

De Meo nomina Briatore
consigliere esecutivo Alpine

Flavio Briatore torna in F1 con un ruolo attivo. Luca De Meo, amministratore delegato del Gruppo Renault, alla continua ricer...

Leggi »
24 ore le mans

La debacle di Alpine e Peugeot: gara
stregata tra ritiri e mancata competitività

Michele Montesano Nemo profeta in patria est: la 92ª edizione della 24 Ore di Le Mans si è rivelata stregata per le Case fra...

Leggi »
9 Giu [23:19]

Le Mans – Test
Porsche apre le danze, Corvette in GT

Michele Montesano

Con il test day si è ufficialmente aperta la settimana della 24 Ore di Le Mans. I protagonisti del FIA WEC, oltre ai team della classe LMP2 e quelli invitati dall’ACO, hanno avuto modo di prendere le misure al circuit de la Sarthe. Come prevedibile, in molti hanno giocato a nascondere le prestazioni, quindi i tempi fatti registrare nelle due sessioni sono da prendere con le pinze. Ciò nonostante, è stato confermato l’ottimo stato di forma delle Porsche 963 LMDh che hanno chiuso la giornata al comando.

A siglare il miglior crono, al termine delle due sessioni di test, è stato Kevin Estre. Autore del riferimento in 3’26”907, il francese del Team Penske Porsche ha battuto di due decimi il suo compagno di squadra Felipe Nasr. Dopo aver svettato nella classifica mattutina, la Toyota nel pomeriggio si è dovuta accontentare del terzo crono fatto registrare da Brendon Hartley. Il neozelandese ha, così, negato la tripletta a Porsche, con Michael Christensen che ha chiuso al quarto posto.



Sebbene attardato di un secondo, a completare la top 5 è stato l’ufficiale Ferrari Miguel Molina. Lo spagnolo ha piazzato la 499P LMH davanti la BMW M Hybrid V8 di Robin Frijns. Ottimo settimo crono per la Lamborghini che ha mostrato un buon ritmo fin dalle prime battute. Daniil Kvyat si è quindi migliorato nell’ultima ora della sessione pomeridiana chiudendo davanti Yifei Ye, al volante della 499P gestita da AF Corse. Autore del miglior crono della mattinata, Kamui Kobayashi non è riuscito a ripetersi nel pomeriggio. Il nipponico, per via di un fuoripista nella curva di Indianapolis, ha fatto terminare anzitempo la giornata.

A chiudere le prime dieci posizioni la Porsche del team Jota di Callum Illot. Solamente dodicesima la Ferrari dei vincitori dello scorso anno Alessandro Pier Guidi, James Calado e Antonio Giovinazzi che si sono focalizzati sul macinare chilometri e trovare il giusto assetto. Alle spalle della 499P si sono piazzate la Peugeot 9X8 LMH Evo, portata in pista da Paul di Resta, e la Cadillac dell’Action Express Racing di Pipo Derani. Da segnalare che in BMW, in via precauzionale, hanno preferito effettuare la sostituzione del propulsore sulla LMDh numero 15. A chiudere la classifica delle Hypercar è stata Isotta Fraschini che ha sfruttato le sessioni per inanellare giri ed esperienza sul tracciato di Le Mans.



United Autosports ha chiuso al comando nella graduatoria dei tempi di classe LMP2. Infatti, in occasione della 24 Ore di Le Mans, la classe cadetta dei prototipi tornerà a lottare assieme ai protagonisti del WEC. Il riferimento è stato siglato, nella tornata pomeridiana, da Oliver Jarvis che ha fermato il cronometro in 3’34”704. Il britannico ha staccato di oltre un secondo Olli Caldwell, al volante della Oreca 07 dell’Algarve Pro Racing. Seconda fila virtuale per James Allen, Duqueine Team, e l’altro alfiere dello United Autosports Felipe Albuquerque. Nico Varrone ha invece issato la Oreca 07 di AF Corse al quinto posto.



Corvette ha dominato la classe LMGT3. Nonostante sia al suo esordio sul tracciato di Le Mans, Sebastien Baud ha siglato il miglior crono in 3’59”883 con la Z06 LMGT3 R. Unico a scendere sotto il muro dei quattro minuti, il pilota francese ha fatto meglio di Alex Ribeiras, su Aston Martin Vantage, e Augusto Farfus, su BMW M4, autori del medesimo tempo. Chiamato a un doppio impegno, il pilota della Lexus Kevin van der Linde ha siglato il miglior crono della mattinata, quarto a fine sessione, per poi volare alla volta di Zandvoort per affrontare la prova del DTM.

Quinto posto di classe per la Lamborghini Huracan dell’Iron Lynx. Autore di un tempo di 4’00”121, Matteo Cressoni ha battuto le McLaren 720S di Nicolas Costa e Nico Pino. La Iron Dames Rahel Frey è riuscita a ottenere l’ottavo crono in LMGT3. Più attardate le Ferrari 296 GT3. Bisogna scorrere fino all’undicesimo tempo di classe per trovare la prima GT di Maranello, quella del GR Racing con il nostro Riccardo Pera.
Conclusa la giornata di test, le attività in pista riprenderanno mercoledì con le prime prove libere in preparazione alla 24 Ore di Le Mans.

Domenica 9 giugno 2024, test mattino

1 - Lopez-Kobayashi-de Vries (Toyota GR010) - Toyota - 3'28"467 - 35 giri
2 - Estre-Lotterer-L. Vanthoor-Cameron (Porsche 963) - Penske - 3'29"205 - 33
3 - Frijns-Rast-S. Van Der Linde-Yelloly (BMW M Hybrid V8) - WRT - 3'29"433 - 35
4 - Bortolotti-Caldarelli-Kvyat-Mortara (Lamborghini SC63) - Lamborghini - 3'29"639 - 35
5 - Kubica-Shwartzman-Ye (Ferrari 499P) - AF Corse - 3'29"732 - 31
6 - Buemi-Hartley-Hirakawa (Toyota GR010) - Toyota - 3'29"823 - 36
7 - Campbell-Christensen-Makowiecki-Cameron (Porsche 963) - Penske - 3'29"885 - 33
8 - Jaminet-Nasr-Tandy-Cameron (Porsche 963) - Penske - 3'29"915 - 26
9 - Jensen-Müller-Vergne-Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 3'30"136 - 28
10 - Pier Guidi-Calado-Giovinazzi (Ferrari 499P) - Ferrari - 3'30"367 - 33
11 - Jani-Tincknell-Andlauer (Porsche 963) - Proton - 3'30"423 - 23
12 - Fuoco-Molina-Nielsen (Ferrari 499P) - Ferrari - 3'30"589 - 30
13 - Vandoorne-Di Resta-Duval-Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 3'30"853 - 20
14 - Stevens-Nato-Ilott (Porsche 963) - Jota - 3'31"267 - 30
15 - Button-Hanson-Rasmussen (Porsche 963) - Jota - 3'31"269 - 35
16 - Bamber-Lynn (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 3'31"882 - 28
17 - Marciello-Wittmann-D.Vanthoor-Yelloly (BMW M Hybrid V8) - WRT - 3'31"899 - 29
18 - Caldarelli-Cairoli-Pepper-Mortara (Lamborghini SC63) - Lamborghini - 3'31"964 - 25
19 - Derani-Aitken-Drugovich (Cadillac V-LMDh) - ActionExpress - 3'32"414 - 28
20 - Lapierre-Schumacher-Vaxiviere (Alpine A424) - Alpine - 3'32"505 - 31
21 - Chatin-Habsburg-Gounon-Milesi (Alpine A424) - Alpine - 3'32"728 - 25
22 - Serravalle-Bennett-Vernay (Isotta Fraschini Tipo6) - Isotta F. - 3'35"758 - 30
23 - Lafargue-van Uitert-de Gerus (Oreca 07-Gibson) - Idec - 3'37"044 - 31
24 - Jarvis-Garg (Oreca 07-Gibson) - United AS - 3'37"176 - 27
25 - Hyett-Delétraz-Quinn (Oreca 07-Gibson) - AO by TF - 3'37"394 - 32
26 - Bourdais-van der Zande-Vautier (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 3'37"422 - 11
27 - Smiechowski-Lomko-Novalak (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol - 3'37"762 - 33
28 - Sales-Beche-Huffaker (Oreca 07-Gibson) - Panis - 3'38"159 - 33
29 - Keating-Albuquerque-Hanley (Oreca 07-Gibson) - United AS - 3'38"264 - 34
30 - Fluxa-Jakobsen-Miyata (Oreca 07-Gibson) - Cool - 3'38"266 - 32
31 - Cullen-Pilet-Richelmi (Oreca 07-Gibson) - Vector - 3'38"641 - 31
32 - Kaiser-Caldwell-De Angelis (Oreca 07-Gibson) - Algarve - 3'38"665 - 37
33 - Kurtz-Braun-Catsburg (Oreca 07-Gibson) - Crowdstrike APR - 3'39"262 - 35
34 - Perrodo-Barnicoat-Varrone (Oreca 07-Gibson) - AF Corse) - 3'39"619 - 32
35 - Falb-Allen-Simmenauer (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 3'39"629 - 33
36 - Rao-Bell-Vesti (Oreca 07-Gibson) - Cool - 3'40"299 - 28
37 - Scherer-Heinemeier Hansson (Oreca 07-Gibson) - Nielsen - 3'41"007 - 26
38 - Ried-Capietto-Viscaal (Oreca 07-Gibson) - Proton - 3'41"348 - 33
39 - Mattschull-Binder-Horr (Oreca 07-Gibson) - DKR - 3'43"812 - 23
40 - Robin-Boguslavskiy-K. van Der Linde ( (Lexus RC F) - Akkodis ASP - 4'00"106 - 33
41 - Kimura-Masson-Hawksworth (Lexus RC F) - Akkodis ASP - 4'00"668 - 22
42 - Leung-Gelael-Farfus (BMW M4) - WRT - 4'00"929 - 32
43 - Cottingham-Costa-Saucy (McLaren 720S) - United AS - 4'01"173 - 30
44 - Iribe-Millroy-Schandorff (McLaren 720S) - Inception - 4'01"194 - 32
45 - Al Harthy-Rossi-Martin (BMW M4) - WRT - 4'01"329 - 32
46 - Schiavoni-Cressoni-Perera (Lamborghini Huracan) - Iron Lynx - 4'01"533 - 29
47 - Bovy-Frey-Gatting (Lamborghini Huracan) - Iron Dames - 4'01"645 - 30
48 - James-Mancinelli-Riberas (Aston Martin Vantage) - Heart - 4'01"721 - 30
49 - Flohr-Castellacci-Rigon (Ferrari 296) - AF Corse - 4'01"771 - 31
50 - Roda-Pedersen-Olsen (Ford Mustang) - Proton - 4'01"921 - 27
51 - Hartshorne-Tuck-Mies (Ford Mustang) - Proton - 4'02"276 - 29
52 - Koizumi-Baud-Juncadella (Corvette Z06) - TF Sport - 4'02"343 - 35
53 - Hamaguchi-Pino-Sato (McLaren 720S) - United AS - 4'02"388 - 25
54 - Petrobelli-Voorde-Yoluc (Ferrari 296) - JMW - 4'02"473 - 29
55 - J. Laursen-C. Laursen-Taylor (Ferrari 296) - Spirit - 4'02"544 - 33
56 - Hardwick-Robichon-Barker (Ford Mustang) - Proton - 4'02"567 - 30
57 - Wainwright-Serra-Pera (Ferrari 296) - GR Racing - 4'02"573 - 31
58 - Malykhin-Sturm-Bachler (Porsche 911 GT3 R) - Manthey - 4'03"088 - 34
59 - Shahin-Schuring-Lietz (Porsche 911 GT3 R) - Manthey - 4'03"128 - 32
60 - Heriau-Mann-Rovera (Ferrari 296) - AF Corse - 4'03"590 - 32
61 - Van Rompuy-Andrade-Eastwood (Corvette Z06) - TF Sport - 4'03"966 - 32
62 - Hoshino-Bastard-Sorensen (Aston Martin Vantage) - D'Station - 4'04"385 - 31

Domenica 9 giugno 2024, test pomeriggio

1 - Estre-Lotterer-L. Vanthoor-Cameron (Porsche 963) - Penske - 3'26"907 - 36 giri
2 - Jaminet-Nasr-Tandy-Cameron (Porsche 963) - Penske - 3'27"142 - 33
3 - Buemi-Hartley-Hirakawa (Toyota GR010) - Toyota - 3'27"615 - 38
4 - Campbell-Christensen-Makowiecki-Cameron (Porsche 963) - Penske - 3'27"773 - 34
5 - Fuoco-Molina-Nielsen (Ferrari 499P) - Ferrari - 3'28"014 - 37
6 - Frijns-Rast-S. Van Der Linde-Yelloly (BMW M Hybrid V8) - WRT - 3'28"072 - 40
7 - Bortolotti-Caldarelli-Kvyat-Mortara (Lamborghini SC63) - Lamborghini - 3'28"222 - 38
8 - Kubica-Shwartzman-Ye (Ferrari 499P) - AF Corse - 3'28"248 - 34
9 - Stevens-Nato-Ilott (Porsche 963) - Jota - 3'28"487 - 32
10 - Lopez-Kobayashi-de Vries (Toyota GR010) - Toyota - 3'28"827 - 35
11 - Button-Hanson-Rasmussen (Porsche 963) - Jota - 3'29"043 - 36
12 - Pier Guidi-Calado-Giovinazzi (Ferrari 499P) - Ferrari - 3'29"162 - 36
13 - Vandoorne-Di Resta-Duval-Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 3'29"326 - 36
14 - Derani-Aitken-Drugovich (Cadillac V-LMDh) - ActionExpress - 3'29"360 - 37
15 - Marciello-Wittmann-D.Vanthoor-Yelloly (BMW M Hybrid V8) - WRT - 3'29"580 - 12
16 - Bamber-Lynn (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 3'29"617 - 38
17 - Lapierre-Schumacher-Vaxiviere (Alpine A424) - Alpine - 3'29"620 - 35
18 - Caldarelli-Cairoli-Pepper-Mortara (Lamborghini SC63) - Lamborghini - 3'29"750 - 33
19 - Bourdais-van der Zande-Vautier (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 3'29"767 - 33
20 - Chatin-Habsburg-Gounon-Milesi (Alpine A424) - Alpine - 3'29"828 - 34
21 - Jensen-Müller-Vergne-Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 3'29"888 - 35
22 - Jani-Tincknell-Andlauer (Porsche 963) - Proton - 3'31"411 - 13
23 - Serravalle-Bennett-Vernay (Isotta Fraschini Tipo6) - Isotta F. - 3'33"006 - 26
24 - Jarvis-Garg (Oreca 07-Gibson) - United AS - 3'34"704 - 38
25 - Kaiser-Caldwell-De Angelis (Oreca 07-Gibson) - Algarve - 3'35"981 - 40
26 - Falb-Allen-Simmenauer (Oreca 07-Gibson) - Duqueine - 3'36"354 - 38
27 - Keating-Albuquerque-Hanley (Oreca 07-Gibson) - United AS - 3'36"623 - 38
28 - Perrodo-Barnicoat-Varrone (Oreca 07-Gibson) - AF Corse) - 3'36"750 - 31
29 - Sales-Beche-Huffaker (Oreca 07-Gibson) - Panis - 3'36"898 - 33
30 - Ried-Capietto-Viscaal (Oreca 07-Gibson) - Proton - 3'37"169 - 38
31 - Smiechowski-Lomko-Novalak (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol - 3'37"385 - 34
32 - Kurtz-Braun-Catsburg (Oreca 07-Gibson) - Crowdstrike APR - 3'37"456 - 36
33 - Cullen-Pilet-Richelmi (Oreca 07-Gibson) - Vector - 3'37"802 - 9
34 - Scherer-Heinemeier Hansson (Oreca 07-Gibson) - Nielsen - 3'37"848 - 28
35 - Lafargue-van Uitert-de Gerus (Oreca 07-Gibson) - Idec - 3'37"939 - 32
36 - Mattschull-Binder-Horr (Oreca 07-Gibson) - DKR - 3'37"968 - 36
37 - Fluxa-Jakobsen-Miyata (Oreca 07-Gibson) - Cool - 3'38"216 - 25
38 - Hyett-Delétraz-Quinn (Oreca 07-Gibson) - AO by TF - 3'38"689 - 32
39 - Rao-Bell-Vesti (Oreca 07-Gibson) - Cool - 3'39"995 - 34
40 - Koizumi-Baud-Juncadella (Corvette Z06) - TF Sport - 3'59"883 - 37
41 - James-Mancinelli-Riberas (Aston Martin Vantage) - Heart - 3'59"920 - 33
42 - Leung-Gelael-Farfus (BMW M4) - WRT - 3'59"920 - 36
43 - Schiavoni-Cressoni-Perera (Lamborghini Huracan) - Iron Lynx - 4'00"121 - 31
44 - Cottingham-Costa-Saucy (McLaren 720S) - United AS - 4'00"184 - 33
45 - Hamaguchi-Pino-Sato (McLaren 720S) - United AS - 4'00"278 - 34
46 - Bovy-Frey-Gatting (Lamborghini Huracan) - Iron Dames - 4'00"378 - 34
47 - Al Harthy-Rossi-Martin (BMW M4) - WRT - 4'00"417 - 34
48 - Van Rompuy-Andrade-Eastwood (Corvette Z06) - TF Sport - 4'00"444 - 33
49 - Wainwright-Serra-Pera (Ferrari 296) - GR Racing - 4'00"467 - 31
50 - Iribe-Millroy-Schandorff (McLaren 720S) - Inception - 4'00"481 - 20
51 - Hartshorne-Tuck-Mies (Ford Mustang) - Proton - 4'00"587 - 26
52 - Heriau-Mann-Rovera (Ferrari 296) - AF Corse - 4'00"639 - 36
53 - Flohr-Castellacci-Rigon (Ferrari 296) - AF Corse - 4'00"657 - 35
54 - Hoshino-Bastard-Sorensen (Aston Martin Vantage) - D'Station - 4'01"125 - 35
55 - Petrobelli-Voorde-Yoluc (Ferrari 296) - JMW - 4'01"186 - 33
56 - Robin-Boguslavskiy-K. van Der Linde ( (Lexus RC F) - Akkodis ASP - 4'01"366 - 23
57 - Roda-Pedersen-Olsen (Ford Mustang) - Proton - 4'01"379 - 21
58 - J. Laursen-C. Laursen-Taylor (Ferrari 296) - Spirit - 4'01"459 - 34
59 - Hardwick-Robichon-Barker (Ford Mustang) - Proton - 4'01"703 - 30
60 - Shahin-Schuring-Lietz (Porsche 911 GT3 R) - Manthey - 4'01"873 - 33
61 - Malykhin-Sturm-Bachler (Porsche 911 GT3 R) - Manthey - 4'02"224 - 26
62 - Kimura-Masson-Hawksworth (Lexus RC F) - Akkodis ASP - 4'05"108 - 27