formula 1

Szafnauer e il caso Piastri-Alonso
"Fernando non ci ha detto nulla,
Piastri non è una persona leale"

E' una bella e lunga intervista quella che il team principal Otman Szafnauer ha rilasciato a Javier Rubio, giornalista de...

Leggi »
GT Internazionale

GT Masters - Nürburgring
Marciello e Mercedes sugli scudi

Michele Montesano Inarrestabile Raffaele Marciello che, dopo aver vinto la 24 Ore di Spa la settimana scorsa, ha dominato l...

Leggi »
indycar

Nashville - Gara
Dal caos emerge Dixon

1 - Scott Dixon (Dallara/Honda) - Ganassi - 80 giri2 - Scott McLaughlin (Dallara/Chevy) - Penske - 0"10673 - A...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
24 Lug [17:45]

Londra - Gara 1
Dennis vince e avvicina Bird

Michele Montesano

Ottima visione di gara, coadiuvato da una perfetta strategia, così Jake Dennis ha trionfato per la seconda volta in Formula E. Con la vittoria dell’ePrix di Londra, il pilota del team BMW Andretti ha avvicinato il leader di campionato Sam Bird, ora a sole due lunghezze di vantaggio. Secondo posto per Nyck de Vries che, sotto il vigile sguardo di Toto Wolff, ha riporta la Mercedes sul podio del campionato. Chiude il podio il poleman Alex Lynn, con una Mahindra tanto competitiva sul giro secco ma non ancora in grado di tenere il passo dei migliori in gara.

La prima fila tutta inglese ha visto Lynn precedere Dennis. Nelle retrovie, da un groviglio di monoposto, è uscita la Mahindra di Alexander Sims pesantemente danneggiata. Anche il leader di campionato Sam Bird è stato costretto a riportare mestamente la sua Jaguar ai box, con una sospensione danneggiata. Dopo il periodo di Full Course Yellow le ostilità sono riprese con Dennis che ha iniziato a studiare l’avversario. L’inglese del BMW Andretti ha rotto gli indugi approfittato delle fasi di Attack Mode per superare Lynn. Vani i tentativi di contrattacco da parte del portacolori Mahindra, Dennis si è involato tranquillamente verso la vittoria, la seconda nella sua stagione del debutto.

Lynn, nelle ultime fasi, ha dovuto fare i conti con un altro pilota ostico del calibro di de Vries. Partito nono, l’olandese ha recuperato con un ritmo forsennato numerose posizioni fino ad arrivare in zona podio. Dopo essersi disfatto di Sebastien Buemi, il pilota Mercedes ha puntato dritto la Mahindra, sverniciando Lynn grazie al FanBoost e conquistando un meritato secondo posto. L’inglese, terzo, ha così preceduto lo svizzero della Nissan e.dams, ancora non in grado di esprimersi ad alti livelli. Buemi infatti ha rallentato il gruppo capitanato da Andre Lotterer con a ruota i due piloti Audi Abt René Rast, con la monoposto danneggiata all’anteriore, e Lucas di Grassi. Proprio il brasiliano, nelle prime fasi di gara, si è reso protagonista di un sorpasso duro nei confronti del connazionale Sergio Sette Camara.

Segnali di recupero dal box Mercedes anche grazie all’ottavo posto di Stoffel Vandoorne che ha preceduto il campione in carica Antonio Felix da Costa. Partito diciassettesimo, il portoghese della DS Techeetah ha dato spettacolo per gran parte della gara, facendosi largo a suon di sorpassi. Chiude la top-10 Oliver Rowland che, nel corso dell’ultimo giro, ha ereditato la posizione ai danni di Norman Nato rimasto a secco di energia. Quindicesimo e autore di una gara fallosa, Robin Frijns ha perso anche il secondo posto nella classifica di campionato.

Sabato 24 luglio 2021, gara 1

1 - Jake Dennis (BMW) - BMW Andretti - 33 giri
2 - Nyck de Vries (Mercedes) - Mercedes - 5"341
3 - Alex Lynn (Mahindra) - Mahindra - 6"946
4 - Sébastien Buemi (Nissan) - Nissan e.dams - 8"008
5 - Andre Lotterer (Porsche) - Porsche - 10"699
6 - René Rast (Audi) - Audi Abt - 11"427
7 - Lucas di Grassi (Audi) - Audi Abt - 12"233
8 - Stoffel Vandoorne (Mercedes) - Mercedes - 17"381
9 - Antonio Felix da Costa (DS) - DS Techeetah - 18"457
10 - Oliver Rowland (Nissan) - Nissan e.dams - 28"185
11 - Edoardo Mortara (Mercedes) - Venturi - 30"724
12 - Pascal Wehrlein (Porsche) - Porsche - 38"240
13 - Nick Cassidy (Audi) - Virgin - 43"475
14 - Jean-Eric Vergne (DS) - DS Techeetah - 48"025
15 - Robin Frijns (Audi) - Virgin - 51"037
16 - Maximilian Gunther (BMW) - BMW Andretti - 55"105
17 - Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar - 57"579
18 - Oliver Turvey (NIO) - NIO - 58"624
19 - Joel Eriksson (Penske) - Dragon - 59"945
20 - Sergio Sette Camara (Penske) - Dragon - 1'00"436

Giro veloce: Mitch Evans 1'22"340

Ritirati
33° - Norman Nato (Mercedes) - Venturi
25° - Tom Blomqvist (NIO) - NIO
1° giro - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar
1° giro - Alexander Sims (Mahindra) - Mahindra

Il campionato
1.Bird 81 punti; 2.Dennis 79; 3.Felix da Costa 78; 4.De Vries 77; 5.Frijns 76; 6.Mortara 72; 7.Cassidy 70; 8.Rast 70; 9.Vergne 68; 10.di Grassi 60.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone