formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
29 Gen [22:50]

Manfeild, gare
Foster subito protagonista

Mattia Tremolada

La furia Louis Foster si è abbattuta sulla Formula Regional Oceania, di scena a Manfeild per il terzo appuntamento della stagione. Vice-campione dell’Euroformula Open 2021 e vincitore dell’Indy Pro 2000 nel 2022, il pilota inglese ha fatto il proprio esordio nella serie con il team Giles, segnando nel bene e nel male il destino di tutte e tre le corse. Sotto la pioggia battente di gara 1 Foster ha infatti messo a segno la propria prima vittoria nella serie, superando e allungando sul leader di campionato Charlie Wurz dopo la bandiera rossa per maltempo che ha spezzato la corsa in due.

Il pilota austriaco aveva ottenuto la pole position in una Q1 bagnata, ma nulla ha potuto per arginare Foster in gara. A motori spenti però Wurz è stato sanzionato con 10” di penalità, poi ridotti a 5”, per aver commesso un’infrazione durante la prima ripartenza dalla safety car (entrata per l’incidente di Liam Sceats), scivolando dalla seconda alla quinta piazza a vantaggio del rivale al titolo Callum Hedge, che ereditando la seconda posizione ha ridotto il proprio divario in classifica.

Wurz ha rosicchiato qualche punticino al neozelandese in gara 2, chiudendo al sesto posto proprio davanti al rivale. A fare la voce grossa ancora una volta è stato Foster, autore di una splendida rimonta che lo ha portato a lottare per il successo con Josh Mason dopo essere scattato dall’ottava posizione. Il portacolori di Kiwi Motorsport, che al via aveva subito scavalcato Ryan Shehan (che partiva dalla pole in virtù dell’inversione della grilgia) ha resistito, cogliendo il primo successo stagionale.



Wurz ha firmato la terza pole position consecutiva nel Q2, precedendo Foster, mentre un opaco Hedge non è andato oltre la quinta piazza. Fin dai primi giri, però, Foster si è incollato ai tubi di scarico di Wurz, mettendogli pressione fino ad indurlo all’errore. Il figlio d’arte ha commesso una sbavatura e Foster ha subito cercato di approfittarne, ma il pilota inglese non ha trovato il giusto varco, colpendo il proprio antagonista al successo nel posteriore e spedendolo in testacoda.

Entrambi sono riusciti a proseguire, rispettivamente in sesta e settima piazza. Wurz ha tagliato il traguardo ad un passo dalla top-5, mentre Foster, ritenuto responsabile dell’accaduto, è stato punito con un drive through. Via libera per James Penrose, che ha potuto involarsi verso la seconda vittoria stagionale, la prima in una main race. Hedge, mai così in difficoltà in qualifica come a Manfeild, ha chiuso nuovamente secondo, trasformando il proprio fine settimana peggiore dal punto di vista velocistico in quello più proficuo in ottica campionato, portandosi a -6 punti da Wurz, che rimane saldamente al comando quando mancano ancora due appuntamenti al termine della stagione.

Sabato 28 gennaio 2023, gara 1

1 - Louis Foster - Giles - 29’35”400
2 - Callum Hedge - M2 Competition - 4”522
3 - Jacob Abel - Kiwi - 7”421
4 - David Morales - M2 Competition - 8”174
5 - Charlie Wurz - M2 Competition - 8”202*
6 - James Penrose - Kiwi - 10”066
7 - Josh Mason - Kiwi - 11”709
8 - Ryan Shehan - Giles - 12”464
9 - Chloe Chambers - Giles - 12”778
10 - Tom McLennan - Kiwi - 15”361
11 - Breanna Morris - 17”744
12 - Lucas Fecury - Kiwi - 18”357
13 - Ryder Quinn - M2 Competition - 23”870
14 - Billy Frazer - Hamilton - 24”118

*5” di penalità

Ritirati
Adam Fitzgerald
Liam Sceats

Domenica 29 gennaio 2023, gara 2

1 - Josh Mason - Kiwi - 23’54”595
2 - Louis Foster - Giles - 0”454
3 - Ryan Shehan - Giles - 4”194
4 - Jacob Abel - Kiwi - 6”195
5 - James Penrose - Kiwi - 6”707
6 - Charlie Wurz - M2 Competition - 7”242
7 - Callum Hedge - M2 Competition - 8”488
8 - Liam Sceats - M2 Competition - 9”140
9 - David Morales - M2 Competition - 11”941
10 - Tom McLennan - Kiwi - 14”471
11 - Billy Frazer - Hamilton - 14”877
12 - Adam Fitzgerald - Giles - 17”575
13 - Ryder Quinn - M2 Competition - 17”882
14 - Chloe Chambers - Giles - 18”184
15 - Lucas Fecury - Kiwi - 24”518
16 - Breanna Morris - Giles - 54”198

Domenica 29 gennaio 2023, gara 3

1 - James Penrose - Kiwi - 29’21”845
2 - Callum Hedge - M2 Competition - 2”844
3 - Liam Sceats - M2 Competition - 5”578
4 - Jacob Abel - Kiwi - 6”748
5 - David Morales - M2 Competition - 7”172
6 - Charlie Wurz - M2 Competition - 8”764
7 - Ryder Quinn - M2 Competition - 10”802
8 - Adam Fitzgerald - Giles - 18”652
9 - Chloe Chambers - Giles - 19”335
10 - Ryan Shehan - Giles - 21”486
11 - Tom McLennan - Kiwi - 32”359
12 - Breanna Morris - 32”515
13 - Louis Foster - Giles - 36”490
14 - Lucas Fecury - Kiwi - 36”556
15 - Billy Frazer - Hamilton - 43”210

Ritirato
Josh Mason

Il campionato
1.Wurz 212 punti; 2.Hedge 206; 3.Abel 182; 4.Penrose 159; 5.Sceats 143; 6.Morales 141; 7.Quinn 121; 8.Mason 135; 9.Shehan 124; 10.Chambers 110.