formula 1

Hamilton e la penalità mal digerita:
ma era giusta, nonostante le accuse

Jacopo Rubino - XPB Images

"Stanno cercando di fermarmi", ha sostenuto a caldo Lewis...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
2 Giu [18:50]

Marciello: “Non vedo l’ora
di debuttare nell’ADAC GT Masters”


Mattia Tremolada

Campione del Blancpain GT Series e della Sprint Cup nel 2018, vincitore della FIA GT World Cup nel 2019, Raffaele Marciello è uno dei migliori piloti GT del momento. Il pilota italiano è stato in grado di esprimersi al meglio delle proprie capacità con le ruote coperte dopo una brillante carriera in monoposto, in cui si è laureato campione del FIA Formula 3 European Championship nel 2013, arrivando a svolgere diverse giornate di test in F1 per Ferrari e Sauber.

Accanto ai propri impegni nell’Intercontinental GT Challenge e nel GT World Challenge Europe, nel 2020 Lello scenderà in pista anche nell’ADAC GT Masters, uno dei campionati nazionali di maggior prestigio, sempre difendendo i colori di Mercedes-AMG. Nella serie tedesca sarà al via con il team HTP-Winward, affiancato dal pilota inglese Philip Ellis.

“Ovviamente le aspettative sono alte – ammette Marciello in un’intervista rilasciata al sito ufficiale dell’ADAC GT Masters – ma sono determinato a vincere nelle migliori serie per vetture GT3 del mondo, quindi sono molto contento di trovarmi in questa situazione. So cosa posso fare e di cosa sono capaci il mio compagno di macchina ed il team. Non vedo ragioni per cui non possiamo essere competitivi quest’anno. Dobbiamo concentrarci sul nostro lavoro e i risultati arriveranno di conseguenza. HTP-Winward è uno dei migliori e più vincenti team di Mercedes-AMG, quindi non vedo l’ora di correre per loro. Inoltre, il mio ex compagno di squadra Christian Hohenadel sarà a capo della squadra e sono sicuro che ci divertiremo parecchio”.

Nonostante i recenti successi in diverse categorie per vetture GT3, Marciello non sottovaluta il livello dei suoi avversari: “La media è molto alta. Mi piace il formato sprint delle gare, la serie è certamente una delle più competitive del mondo e questo è uno dei motivi per cui ho sempre desiderato di correre nell’ADAC GT Masters. Ho colto l’opportunità appena l’ho avuta. Ho già avuto modo di debuttare nel campionato nel 2018, prendendo parte a due eventi e già allora sono rimasto impressionato dalla competitività dei partenti. Devi sempre dare il massimo e anche un piccolo errore può costare caro”.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone