Formula E

Drudi nei test rookie di
Marrakech con l'Audi Abt

Massimo Costa

Bella opportunità per Mattia Drudi. Il pilota romagnolo, ufficiale Audi nel Gran Tu...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans, il quarto incomodo
"Alle gare senza obiettivi"

Massimo Costa

Il 2020 deve essere l'anno di Thierry Neuville, abbonato nel laurearsi vice campione. Il 2020...

Leggi »
24 Ago [13:30]

Mercedes scagiona Brembo, i dischi sono ok

La rottura del disco freno anteriore destro che nelle qualifiche del GP di Germania mandò Lewis Hamilton a muro, eliminandolo dalla contesa già in Q1, non è responsabilità della Brembo. Lo ha comunicato la Mercedes, che ha rivelato di aver concluso le indagini sui materiali intraprese in collaborazione con il fornitore italiano. Esperimenti approfonditi, eseguiti sia sul disco rotto a Hockenheim che su esemplari nuovi, hanno rivelato che i dischi dell'azienda di Stezzano non avevano nessun problema dal punto di vista dei materiali. Piuttosto, era la struttura della loro costruzione che mal si adattava a quella delle campane freno a cui erano fissati sulla F1 W05 Hybrid, un problema francamente difficile da identificare prima che si presentasse.

Stando a quanto fanno sapere da Stoccarda, sia Brembo che Mercedes hanno eseguito le modifiche necessarie per fare in modo che la monoposto tedesca e i dischi italiani tornassero compatibili, e quindi Brembo torna tra le opzioni a disposizione del team diretto da Toto Wolff e Paddy Lowe per quanto riguarda l'impianto frenante.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone