indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Qualifica
Alpine pole da usato garantito

Michele Montesano A dispetto del nuovo corso delle HyperCar, voluto da Aco e WEC, a siglare la pole position a Portimão è st...

Leggi »
formula 1

Gli incidenti di Baku: sotto accusa
le pressioni adottate in gara dai team

Sono trascorsi sette giorni dal Gran Premio di Baku e ancora non si conoscono le cause precise che hanno determinato il cedim...

Leggi »
formula 1

La Haas non è più ultima,
ma la lotta interna si scalda

Anche un 13esimo posto può valere moltissimo. Quello ottenuto da Mick Schumacher nella caotica domenica a Baku, per esempio, ...

Leggi »
Rally

Mossa a sorpresa McLaren:
dal 2022 entra in Extreme E

Sorpresa: la McLaren aprirà una nuova pagina della sua lunga storia sportiva debuttando nelle gare off-road. Quali? Quelle de...

Leggi »
IMSA

BMW conferma il programma LMDh
per il 2023 e con obiettivo Le Mans

Il nuovo direttore di BMW M Markus Flasch ha confermato che la marca bavarese realizzerà un programma LMDh per il 2023. Senza...

Leggi »
10 Mag [18:11]

Montmelò - Qualifica
Ghiotto beffa Latifi

Mattia Tremolada - Photo 4

Luca Ghiotto ha messo a segno sul circuito del Montmelò la seconda pole stagionale in Formula 2. L'alfiere del team Virtuosi ha soffiato sotto la bandiera a scacchi la prima posizione al suo principale rivale nella caccia al titolo: Nicholas Latifi. Il pilota canadese aveva lamentato via radio un problema ai freni nel proprio miglior passaggio e dovrà quindi accontentarsi della seconda piazzola al via della Main Race di sabato pomeriggio. Latifi potrà contare sul fatto di avere gomme più fresche rispetto al proprio rivale: Ghiotto, infatti, a differenza della maggioranza dei suoi avversari, ha fatto due tentativi con entrambi i set di gomme morbide e questo potrebbe ovviamente penalizzarlo nel corso della gara.

Tuttavia le monoposto del team Virtuosi sono sembrate maggiormente a proprio agio con le Pirelli dure nel turno di prove libere, mentre nella qualifica hanno sofferto un po' di sovrasterzo. Guan Yu Zhou è riuscito comunque a far segnare un ottimo terzo tempo. Il pilota cinese sta stupendo molti addetti ai lavori in questa sua prima stagione nella formula cadetta. Zhou troverà al proprio fianco Nyck De Vries, protagonista di un episodio controverso con Sean Gelael. Il pilota indonesiano ha tentato di scavalcare il rivale all'esterno di curva 3 nel corso del giro di lancio, ma De Vries ha resistito, costringendo l'ex compagno di squadra a prendere la via di fuga in asfalto. Gelael ha poi terminato tredicesimo, alle spalle anche dell'altra Prema di Mick Schumacher, decimo.

Il figlio d'arte tedesco ha fatto due tentativi con il secondo set di gomme, come anche Ghiotto, Zhou e Callum Ilott. Il pilota inglese del team Charouz ha beffato il compagno di colori del Ferrari Driver Academy, ottenendo un ottimo sesto tempo. Ilott scatterà accanto al connazionale Jack Aitken, solo quinto dopo aver fatto segnare il miglior tempo con il primo set. Non ha pagato la scelta strategica del team Campos di effettuare il secondo tentativo a metà sessione, evitando il traffico dei minuti finali. A farne le spese è stato anche Dorian Boccolacci, sceso dalla quinta alla nona piazza.

Q‍uarta fila per un deludente Sergio Sette Camara, chiamato al riscatto per non perdere il contatto con la vetta della classifica piloti dopo il weekend negativo di Baku. Accanto a lui prenderà posto Ralph Boschung. Come previsto ha faticato Juan Manuel Correa, protagonista di un testacoda dopo soli tre giri questa mattina nel corso delle prove libere.

Venerdì 10 maggio 2019, qualifiche

1 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 1’28"031
2 - Nicholas Latifi - DAMS - 1’28"212
3 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 1'28"249
4 - Nyck De Vries - ART - 1’28"266
5 - Jack Aitken - Campos - 1’28"355
6 - Callum Ilott - Sauber by Charouz - 1'28"470
7 - Sergio Camara - DAMS - 1'28"550
8 - Ralph Boschung - Trident - 1’28"580
9 - Dorian Boccolacci - Campos - 1’28"581
10 - Mick Schumacher - Prema - 1’28"605
11 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 1'28"683
12 - Nikita Mazepin - ART - 1'28"758
13 - Sean Gelael - Prema - 1'28"761
14 - Louis Deletraz - Carlin - 1'28"869
15 - Anthoine Hubert - Arden - 1’28"980
16 - Jordan King - MP Motorsport - 1'29"023
17 - Giuliano Alesi - Trident - 1'29"346
18 - Tatiana Calderon - Arden - 1’29"590
19 - Juan Manuel Correa - Sauber by Charouz - 1'30"171
20 - Mahaveer Raghunathan - MP Motorsport - 1’30"691

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone