indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Qualifica
Alpine pole da usato garantito

Michele Montesano A dispetto del nuovo corso delle HyperCar, voluto da Aco e WEC, a siglare la pole position a Portimão è st...

Leggi »
formula 1

Gli incidenti di Baku: sotto accusa
le pressioni adottate in gara dai team

Sono trascorsi sette giorni dal Gran Premio di Baku e ancora non si conoscono le cause precise che hanno determinato il cedim...

Leggi »
formula 1

La Haas non è più ultima,
ma la lotta interna si scalda

Anche un 13esimo posto può valere moltissimo. Quello ottenuto da Mick Schumacher nella caotica domenica a Baku, per esempio, ...

Leggi »
Rally

Mossa a sorpresa McLaren:
dal 2022 entra in Extreme E

Sorpresa: la McLaren aprirà una nuova pagina della sua lunga storia sportiva debuttando nelle gare off-road. Quali? Quelle de...

Leggi »
IMSA

BMW conferma il programma LMDh
per il 2023 e con obiettivo Le Mans

Il nuovo direttore di BMW M Markus Flasch ha confermato che la marca bavarese realizzerà un programma LMDh per il 2023. Senza...

Leggi »
10 Mag [14:39]

Montmelò - Libere
Ghiotto in cerca del riscatto

Mattia Tremolada - Photo 4

Luca Ghiotto è arrivato a Barcellona desideroso di riscattarsi dopo il difficile weekend di Baku. Il pilota italiano si è subito issato al comando del turno di prove libere della Formula 2, rifilando un distacco importante ai propri inseguitori. Il leader di campionato Nicholas Latifi ha infatti rimediato ben quattro decimi di secondo da Ghiotto. Il canadese è inseguito da vicino da un nutrito gruppo di piloti: Sean Gelael (Prema)ha ottenuto un buon terzo tempo, distaccato di meno di un decimo dal pilota del team DAMS. Quarta posizione per Guan Yu Zhou, che conferma l’ottimo potenziale della vettura del team Virtuosi, che è sembrata essere la più competitiva del lotto in questa prima sessione. Completa la Top-5 Sergio Sette Camara, rientrato in pista dopo aver stallato in pit-lane durante una prova di partenza.

È iniziato in salita il fine settimana di Juan Manuel Correa. Il pilota americano, reduce dal bel podio conquistato nella seconda manche di Baku, che è finito in testacoda dopo solo tre passaggi rimanendo intrappolato nella ghiaia della via di fuga dell’ultima curva. L'incidente ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa, interrompendo la sessione per alcuni minuti. L'attività in pista è poi ripresa con regolarità. L'unico spavento è stato un grande controsterzo di Ralph Boschung, che saltando su un dissuasore ha sollevato le quattro ruote da terra. Problemi anche per Nyck De Vries, costretto ai box nelle fasi iniziali per risolvere un guasto al proprio motore. Gli uomini del team ART hanno permesso al pilota olandese di tornare in pista in poco tempo per completare il programma previsto.

Venerdì 10 maggio 2019, libere

1 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 1’29”462 - 17 giri
2 - Nicholas Latifi - DAMS - 1’29”866 - 15
3 - Sean Gelael - Prema - 1'29”955 - 18
4 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 1'30”008 - 13
5 - Sergio Camara - DAMS - 1'30”073 - 18
6 - Jack Aitken - Campos - 1’30”118 - 17
7 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 1'30”228 - 18
8 - Mick Schumacher - Prema - 1’30”361 - 20
9 - Nyck De Vries - ART - 1’30”371 - 12
10 - Anthoine Hubert - Arden - 1’30”402 - 19
11 - Ralph Boschung - Trident - 1’30”6240 - 17
12 - Callum Ilott - Sauber by Charouz - 1'30”682 - 19
13 - Jordan King - MP Motorsport - 1'30”719 - 19
14 - Nikita Mazepin - ART - 1'30”742 - 16
15 - Dorian Boccolacci - Campos - 1’30”935 - 19
16 - Louis Deletraz - Carlin - 1'31”060 - 7
17 - Giuliano Alesi - Trident - 1'31”701 - 19
18 - Tatiana Calderon - Arden - 1’32”362 - 20
19 - Mahaveer Raghunathan - MP Motorsport - 1’33”402 - 17
20 - Juan Manuel Correa - Sauber by Charouz - 1'45”830- 3

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone