Rally

Rally di Montecarlo – 1° giorno
Ogier vola, Loeb lo marca a vista

Michele Montesano La novantesima edizione del Rally di Montecarlo ha aperto ufficialmente una nuova era del WRC, quella del...

Leggi »
formula 1

L'Alpine turbolenta,
fra uscite e tensioni

Via Ciryl Abiteboul, che era team principal, via Remi Taffin, capo del reparto motori, via Marcin Budkwoski, nel 2021 diretto...

Leggi »
Rally

Rally di Montecarlo – Shakedown
Ogier - Loeb è subito duello

Michele Montesano Finalmente è arrivato il tanto atteso giorno del debutto per le nuove Rally1. Come da tradizione è stato ...

Leggi »
formula 1

Gare sprint 2022 a rischio?
Manca l'intesa con tutti i team

Le gare sprint del sabato, nuovo pallino di Formula 1, quest'anno dovrebbero aumentare a 6. Dovrebbero, appunto, perché i...

Leggi »
Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
30 Ott [19:24]

Monza - Gara 2
Bearman nella pioggia, Antonelli 3°

Da Monza - Massimo Costa - Foto Speedy

Oliver Bearman si è imposto anche nella seconda gara della F4 Italia a Monza, disputata con la pioggia e partita in regime di safety-car. L'inglese del team VAR al 1° giro era sesto, ma dopo che la corsa è partita, è balzato in terza posizione per avere superato Kirill Smal e la coppia Leonardo Fornaroli e Tim Tramnitz dopo che l'italiano alla Parabolica ha urtato il tedesco.

Bearman ha poi scavalcato Sebastian Montoya e si è messo all'inseguimento di Andrea Antonelli, salito al comando. Al 10° giro, è uscito di pista Samir Ben ed è entrata la safety-car che ha permesso a Bearman di agguantare Antonelli. Alla ripartenza, il pilota VAR ha attaccato il 15enne della Prema e lo ha superato alla prima variante, mentre anche Montoya è riuscito ad avere la meglio sul compagno di squadra.

Bearman ha così festeggiato la decima vittoria precedendo il colombiano e Antonelli, al secondo podio consecutivo dopo la seconda posizione di gara 1. Il bolognese non ha avuto timori delle difficili condizioni della pista ed ha attaccato fin da subito, e con successo, Montoya alla Parabolica al 5° giro salendo in prima posizione. Peccato per la safety-car che ha rimesso in gioco tutto ed Antonelli (nella foto sotto), alla sua prima volta in quella situazione, al restart non è stato perfetto perdendo la posizione dagli esperti Bearman e Montoya,



Lorenzo Patrese, partito dalla pole, al primo giro di corsa dopo la SC alla Ascari è andato largo scivolando in sesta posizione . Al traguardo ha concluso settimo, ma il padovano non era particolarmente deluso in quanto era consapevole delle difficoltà che avrebbe incontrato da leader con la pista bagnata tutta da scoprire. Sfortunato Leonardo Fornaroli, che dopo l'errore con Tramnitz è uscito alla Ascari per l'accensione dell'estintore. Il piacentino di Iron Lynx si è ritrovato con la visiera completamente sporca e non è riuscito a vedere nulla finendo fuori pista. Nell'urto, Fornaroli ha sentito un forte dolore alla mano sinistra. Portato al centro medico, gli è stato consigliato di mettere del ghiaccio.

Anche Francesco Braschi ha dovuto far visita al centro medico del circuito. Il pilota del team Jenzer è uscito alla Parabolica urtando le barriere con una certa violenza. A differenza di Fornaroli, a Braschi è stata steccata la mano destra e successivamente è andato all'ospedale di Monza per ulteriori controlli.

Tramnitz dopo il testacoda innescato da Fornaroli, ha concluso sesto. Bella gara di Maceo Capietto, ottavo al traguardo, e di Francesco Simonazzi, da 18esimo a 12esimo.

Sabato 30 ottobre 2021, gara 2

1 - Oliver Bearman - VAR - 13 giri 32'24"578
2 - Sebastian Montoya - Prema - 0"995
3 - Andrea Antonelli - Prema - 1"560
4 - Joshua Durksen - Mucke - 2"227
5 - Kirill Smal - Prema - 2"930
6 - Tim Tramnitz - US Racing - 3"587
7 - Lorenzo Patrese - AKM - 4"875
8 - Conrad Laursen - Prema - 6"335
9 - Joshua Dufek - VAR - 6"356
10 - Nikita Bedrin - VAR - 8"284
11 - Francesco Simonazzi - BVM - 9"209
12 - Santiago Ramos - Jenzer - 9"255
13 - Vlad Lomko - US Racing - 10"237
14 - Maceo Capietto - Prema - 10"261 **
15 - Pedro Perino - US Racing - 12"715
16 - Kacper Sztuka - AS Motorsport - 13"218
17 - Bence Valint - VAR - 13"601
18 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 15"599
19 - Georgios Markogiannis - Cram - 16"360
20 - Erick Zuniga - Mucke - 19"568 **
21 - Leonardo Bizzotto - BVM - 21"144
22 - Oliver Gray - BVM - 25"738 **
23 - Levente Revesz - AKM - 21"809
24 - Jonas Ried - Mucke - 23"698
25 - Marcos Flack - Cram - 24"174
26 - Jorge Garciarce - Jenzer - 24"600
27 - Robert De Haan - VAR - 26"262 **
28 - Rocco Mazzola - Cram - 27"537
29 - Maya Weug - Iron Lynx - 35"100

** Penalizzati di 5"

Ritirati
Piotr Wisnicki 
Francesco Braschi 
Nicolas Bapitste
Samir Ben
Leonardo Fornaroli
Hamda Al Qubaisi

Il campionato
1.Bearman 331; 2.Tramnitz 222; 3.Montoya 194; 4.Smal 182; 5.Fornaroli 181; 6.Durksen 163; 7.Dufek 140; 8.Bedrin 103; 9.Laursen 60; 10.Antonelli 39; 11.Lomko 37; 12.Bernier 30; 13.Simonazzi 28; 14.Browning, Braschi 27; 16.Patrese 25; 17.Al Qubaisi 24; 18.Meguetounif, Zuniga 22; 20.Valint, Wurz 20; 22.Wisnicki 15; 23.Baptiste, Ramos 14; 25.Ried, Han 13; 27.Ben 12; 28.Armanni, Bizzotto 8; 30.Catino, Revesz 2; 33.Garciarce, Perino 1.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone