formula 1

Sochi - Libere 2
Bottas si conferma, McLaren cresce

Massimo Costa - XPB Images

E' sempre Mercedes a Sochi. Valtteri Bottas si è confermato in ...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
11 Set [17:23]

Mugello - Libere 2
Il gran giorno di Bottas

Massimo Costa - XPB Images

Ha fatto la differenza Valtteri Bottas, c'è poco da girarci attorno. Il finlandese è quello che ha meglio interpretato il circuito del Mugello, nuovo per il Mondiale F1, e sia nel primo sia nel secondo turno è stato lui il più veloce. Nella sessione pomeridiana, Bottas ha battuto il compagno di squadra Lewis Hamilton per 207 millesimi. Non male proprio. Il britannico, quarto al mattino, si è rifatto nel pomeriggio risalendo in seconda posizione. Max Verstappen si è dovuto accodare alle due Mercedes andando ad occupare la terza piazza con la sua Red Bull-Honda, ma non è lontano, appena 246 millesimi. E' quarto Alexander Albon, ma nonostante la buona posizione è riuscito a rimediare il solito importante distacco dall'olandese, questa volta sette decimi.

La Renault si fa vedere ed ha piazzato un bel colpo con Daniel Ricciardo quinto ed Esteban Ocon sesto. La Racing Point-Mercedes, dopo una prima sessione da punto interrogativo, è settima con un distratto Sergio Perez. In uscita dai box, mentre veniva superato dal sopraggiungente Kimi Raikkonen, alla prima curva il messicano non ha alzato il piede andando a speronare l'Alfa Romeo-Ferrari del finlandese. Raikkonen ha comunque terminato nono, appena dietro l'Alpha Tauri-Honda di Pierre Gasly, sempre brillante.

E' già finita l'illusione Ferrari. Stamane aveva sfruttato il recente test (pre decisione Liberty Media di correre al Mugello) mettendo il muso in terza posizione, ma nel pomeriggio, con la concorrenza che ha capito dove mettere le ruote, Charles Leclerc è scivolato decimo con il solito 1"4 dalla vetta. Sebastian Vettel è dodicesimo, ma nel finale ha dovuto parcheggiare la sua SF1000 a bordo pista per un problema tecnico. Uscita di pista di Lando Norris: finito oltre il bordo pista, nel terriccio, la sua McLaren è come impazzita andando a sbattere. Non bene rispetto a Raikkonen, Antonio Giovinazzi, 17esimo. Male le Haas-Ferrari, ma non è una novità.

Venerdì 11 settembre 2020, libere 2

1 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'16"989 - 28 giri
2 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'17"196 - 29
3 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'17"235 - 25
4 - Alexander Albon (Red Bull-Honda) - 1'17"971 - 28
5 - Daniel Ricciardo (Renault) - 1'18"039 - 32
6 - Esteban Ocon (Renault) - 1'18"115 - 29
7 - Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) - 1'18"198 - 34
8 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'18"244 - 30
9 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'18"385 - 38
10 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'18"400 - 27
11 - Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) - 1'18"462 - 37
12 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'18"498 - 39
13 - Carlos Sainz (McLaren-Renault) - 1'18"651 - 32
14 - Lando Norris (McLaren-Renault) - 1'18"658 - 9
15 - Daniil Kvyat (Alpha Tauri-Honda) - 1'18"736 - 33
16 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'18"843 - 33
17 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'18"944 - 35
18 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'18"983 - 31
19 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) -  1'19"133 - 32
20 - Romain Grosjean (Haas-Ferrari) - 1'19"257 - 5

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone