FIA Formula 3

Alla scoperta di Hauger,
la nuova speranza della Norvegia

Il Dennis Hauger nel FIA Formula 3 ha chiuso un cerchio aperto da oltre dieci anni. Nel 2010 fu infatti un pilota norvegese a...

Leggi »
FIA Formula 3

Sochi – Gara 1
Hauger campione con Prema
Vittoria per Sargeant

Ha provato in tutti i modi a conquistare la vittoria di gara 1 a Sochi ma, nonostante il secondo posto, Dennis Hauger può fes...

Leggi »
FIA Formula 2

Sochi - Qualifica
Terza pole di fila per Piastri e Prema

Terza pole position consecutiva per Oscar Piastri in questa stagione di Formula 2, davanti a tutti ancora una volta in occasi...

Leggi »
formula 1

Sochi - Libere 2
Bottas 1°, Verstappen partirà ultimo

In attesa che il diluvio universale si abbatta su Sochi nella giornata di sabato, sconvolgendo il regolare svolgimento del we...

Leggi »
FIA Formula 2

Ricambia il format di F2 e F3
Nel 2022 si torna (quasi) all'antico

Si vociferava, da qualche settimana, che il format attuale di Formula 2 e Formula 3 non avesse proprio funzionato, che fosse...

Leggi »
FIA Formula 3

Sochi - Qualifica
Monopolio Trident, pole di Doohan

È Clement Novalak a conquistare l’ultima pole position del FIA Formula 3… anzi, no! Dopo alcune verifiche ai transponder al t...

Leggi »
10 Lug [19:59]

New York - Qualifica 1
Seconda pole di Cassidy, Mortara ultimo

Jacopo Rubino

Il rookie Nick Cassidy centra la sua seconda pole-position stagionale in Formula E: dopo il colpaccio nella domenica di Roma, il neozleandese si è ripetuto nella qualifica del sabato a New York. Il pilota del team Virgin è sceso in pista in Q3, conquistando l'accesso in Superpole con il quarto tempo assoluto, e nella resa dei conti è stato autore del giro forse più "pulito", fermando i cronometri in 1'09"338. Un riferimento che Pascal Wehrlein, Jean-Eric Vergne e Sebastien Buemi non sono riusciti a battere, pur essendo scesi in pista dopo di lui, complice qualche imprecisione di troppo.

Ad affiancare Cassidy in prima fila sarà Vergne, che nella Grande Mela ha festeggiato i suoi due titoli della serie elettrica: nella Superpole di oggi il francese della DS Techeetah è stato il migliore nel settore centrale, ma non è bastato. Partirà terzo Alex Lynn con la Mahindra, che era entrato nel segmento decisivo da "apripista", davanti alla BMW di Maximilian Gunther. Quinto Buemi, il più veloce nei gruppi eliminatori, ma che non ha saputo confermarsi perdendo subito decimi preziosi con un bloccaggio in curva 1. Per lo svizzero della Nissan è sfumata così la possibilità di siglare una pole-position dopo due anni, ma è stato comunque un segnale in un Mondiale 2021 fin qui avaro di soddisfazioni: la sostituzione di motore, trasmissione e inverter sembra aver dato i suoi frutti. Sesto in griglia sarà invece Wehrlein con la Porsche.

Lucas Di Grassi, vincitore di gara 1 a Puebla, dalla Q3 ha mancato l'accesso in Superpole per appena 10 millesimi: beffato da Lynn, scatterà settimo. Ottavo Oliver Rowland, protagonista di un curioso contatto in Q2 con Sam Bird, colpito al retrotreno nel cambio di direzione della chicane 6-7. L'alfiere Jaguar si era subito lamentato via radio per qualcosa di anomalo sulla sua macchina, e stava procedendo a ritmo più lento cercando di dare spazio. A causa dell'incidente, la qualifica è stata interrotta con una breve fase di bandiera rossa, ma al via libera entrambi i piloti hanno potuto completare il loro tentativo. Per Bird il risultato è stato comunque negativo (ventesimo), peraltro dopo il crash contro le barriere nel primo turno di prove libere in cui ha danneggiato il telaio: è servito un vero miracolo dei meccanici per riassemblare la monoposto in tempo utile.

Come accade ormai abitualmente, essere in Q1 è quasi una condanna: il più rapido del primo gruppo, quello dei contendenti al titolo, è stato Robin Frijns, undicesimo. Tredicesimo il campione in carica Antonio Felix da Costa, mentre l'attuale leader della graduatoria, il nostro Edoardo Mortara, ha terminato addirittura ultimo. Il ginevrino del team Venturi non ha avuto a disposizione la potenza massima di 250 kW, e ora si prepara ad una gara 1 nel porto di Brooklyn tutta in salita. Sorte analoga per René Rast, penultimo, anche perché rallentato suo malgrado dallo stesso Mortara. Deludenti pure le Mercedes ufficiali, con Nyck De Vries 18esimo e Stoffel Vandoorne 21esimo, che ha "accarezzato" le barriere.

Sabato 10 luglio 2021, Superpole

1 - Nick Cassidy (Audi) - Virgin - 1'09"338
2 - Jean-Eric Vergne (DS) - DS Techeetah - 1'09"499
3 - Alex Lynn (Mahindra) - Mahindra - 1'09"538
4 - Maximilian Gunther (BMW) - BMW Andretti - 1'09"614
5 - Sebastien Buemi (Nissan) - Nissan e.dams - 1'09"713
6 - Pascal Wehrlein (Porsche) - Porsche - 1'09"752

Sabato 10 luglio 2021, qualifica 1

1 - Sebastien Buemi (Nissan) - Nissan e.dams - 1'09"531 - Q4
2 - Jean-Eric Vergne (DS) - DS Techeetah - 1'09"599 - Q2
3 - Pascal Wehrlein (Porsche) - Porsche - 1'09"667 - Q2
4 - Nick Cassidy (Audi) - Virgin - 1'09"672 - Q3
5 - Maximilian Gunther (BMW) - BMW Andretti - 1'09"718 - Q3
6 - Alex Lynn (Mahindra) - Mahindra - 1'09"746 - Q3
7 - Lucas Di Grassi (Audi) - Audi Abt - 1'09"756 - Q3
8 - Oliver Rowland (Nissan) - Nissan e.dams - 1'09"891 - Q2
9 - Alexander Sims (Mahondra) - Mahindra - 1'09"892 - Q3
10 - André Lotterer (Porsche) - Porsche - 1'10"028 - Q3
11 - Robin Frijns (Audi) - Virgin - 1'10"063 - Q1
12 - Sergio Sette Camara (Penske) - Dragon - 1'10"147 - Q4
13 - Antonio Felix da Costa (DS) - DS Techeetah - 1'10"156 - Q1
14 - Oliver Turvey (NIO) - NIO - 1'10"181 - Q4
15 - Jake Dennis (BMW) - BMW Andretti - 1'10"239 - Q2
16 - Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar - 1'10"526 - Q1
17 - Tom Blomqvist (NIO) - NIO - 1'10"530 - Q4
18 - Nyck De Vries (Mercedes) - Mercedes - 1'10"581 - Q1
19 - Norman Nato (Mercedes) - Venturi - 1'10"658 - Q4
20 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'10"934 - Q2
21 - Stoffel Vandoorne (Mercedes) - Mercedes - 1'10"952 - Q2
22 - Joel Eriksson (Penske) - Dragon - 1'11"036 - Q4
23 - René Rast (Audi) - Audi Abt - 1'11"271 - Q1
24 - Edoardo Mortara (Mercedes) - Venturi - 1'11"690 - Q1

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone