formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
dtm N&uuml;rburgring – Gara 2<br />Paul, prima vittoria sotto la pioggia
6 Ago [15:37]

Nürburgring – Gara 2
Paul, prima vittoria sotto la pioggia

Michele Montesano

È proseguita la striscia vincente di Maximilian Paul. Reduce dai successi nel GT Open, il tedesco è stato chiamato in extremis dal GRT Grasser Racing Team per sostituire Mick Wishofer. Alla sua seconda apparizione nel campionato, dopo l’esordio di Spielberg nel 2021, l’ufficiale Lamborghini ha conquistato la sua prima vittoria nel DTM su un tracciato del Nürburgring reso impraticabile dall’abbondante pioggia caduta durante la gara.

Le condizioni climatiche mutevoli, tipiche della regione dell’Eifel, hanno costretto piloti e ingegneri a dover scegliere se affrontare la prima frazione di gara con gomme da asciutto o da bagnato. Se la prima opzione si è rivelata inizialmente la più efficace, con il poleman Ricardo Feller che ha preso subito il largo, quando la pioggia è iniziata a cadere copiosa sono cambiate le carte in tavola.

In difficoltà con la sua Audi R8 GT3, Feller ha perso terreno dovendosi difendere da uno scatenato Lucas Auer, il quale in precedenza era riuscito ad avere la meglio su Sheldon van der Linde e il compagno di squadra David Schumacher. Il pilota della Mercedes ha quindi liquidato la pratica guadagnando la prima posizione nel corso del settimo passaggio.

Per non perdere ulteriore terreno, tutti i piloti che avevano preferito montare le slick sono stati costretti ad aspettare l’apertura della finestra box. Ciò ha avvantaggiato coloro che avevano azzardato la scelta di prendere il via con le rain. Tra questi Paul che, scattato dalla tredicesima piazzola, nel giro di poche tornate ha scalato la classifica arrivando, con la sua Lamborghini Huracán, negli scarichi del leader Auer.

Il duo di testa ha preferito aspettare fino all’ultimo per effettuare la sosta obbligatoria. La strategia ha pagato visto che la direzione ha neutralizzato la gara con una Full Course Yellow per permettere ai commissari di disincagliare la Huracan di Alessio Deledda, andato in testacoda in curva 1 a seguito del contatto con la Ferrari di Jack Aitken.

Rallentato dai 10 kg per il secondo posto ottenuto in gara 1, al restart Auer ha provato a contenere Paul ma, dopo un intenso duello, il pilota del Grasser ha avuto la meglio. Non solo, Auer si è dovuto inchinare anche alla Porsche del rookie Laurin Heinrich, bravo a conquistare il suo primo podio nel DTM. Le ostilità sono finite a cinque minuti dalla bandiera a scacchi, con l’ingresso della safety car chiamata a seguito dell’uscita di pista di Arjun Maini in curva 5.

Maro Engel ha conquistato il terzo posto precedendo il leader di campionato Thomas Preining. Tanto veloce sull’asciutto, Feller non è riuscito ad essere ugualmente incisivo sul bagnato dovendosi accontentare del sesto posto davanti a Luca Engstler, il quale ha approfittato della Full Course Yellow per guadagnare la zona punti. Ottava posizione, e miglior risultato in carriera, per Thierry Vermeulen. Mentre Schumacher e Franck Perera hanno completato la top 10.

Gara disastrosa per Sheldon van der Linde, la decisione di partire con le slick non ha pagato. Già nel corso dei primi giri il campione in carica del DTM non è riuscito a tenere il passo del primi poi, la pioggia, l’ha fatto scivolare fino alla diciassettesima posizione. È andata peggio a Mirko Bortolotti. Dopo la superba vittoria di ieri, il trentino non è riuscito neppure a prendere il via della gara, a causa di problemi tecnici che hanno condizionato anche la qualifica di questa mattina.

Domenica 6 agosto 2023, gara 2

1 - Maximilian Paul (Lamborghini Huracán) - Grasser - 35 giri
2 - Laurin Heinrich (Porsche 911 R) - Team75 - 0"600
3 - Lucas Auer (Mercedes AMG) - Winward - 1"320
4 - Maro Engel (Mercedes AMG) - Landgraf - 1"954
5 - Thomas Preining (Porsche 911 R) - Manthey - 3"248
6 - Ricardo Feller (Audi R8 LMS) - Abt - 4"419
7 - Luca Engstler (Audi R8 LMS) - Engstler - 4"680
8 - Thierry Vermeulen (Ferrari 296) - Emil Frey - 7"159
9 - David Schumacher (Mercedes AMG) - Winward - 7"617
10 - Franck Perera (Lamborghini Huracán) - SSR - 8"008
11 - Mattia Drudi (Audi R8 LMS) - Tresor - 8"971
12 - Tim Heinemann (Porsche 911 R) - Toksport - 10"327
13 - Luca Stolz (Mercedes AMG) - HRT - 15"934
14 - Jusuf Owega (Mercedes AMG) - BWT - 19"919
15 - Sandro Holzem (BMW M4) - Project 1 - 20"384
16 - Marco Wittmann (BMW M4) - Project 1 - 20"839
17 - Sheldon van der Linde (BMW M4) - Schubert - 21"257
18 - Jack Aitken (Ferrari 296) - Emil Frey - 39"177
19 - René Rast (BMW M4) - Schubert - 1 giro
20 - Kelvin van der Linde (Audi R8 LMS) - Abt - 1 giro

Giro più veloce: Marco Wittmann 1'35"871

Ritirati
Arjun Maini (Mercedes AMG) - HRT
Clemens Schmid (Lamborghini Huracán) - Grasser
Patric Niederhauser (Audi R8 LMS) - Tresor
Alessio Deledda (Lamborghini Huracán) - SSR
Dennis Olsen (Porsche 911 R) - Manthey

Non partiti
Mirko Bortolotti (Lamborghini Huracán) - SSR
Ayhancan Güven (Porsche 911 R) - Team75
Christian Engelhart (Porsche 911 R) - Toksport

Il campionato
1.Preining 117 punti; 2.S.van der Linde 89; 3.Bortolotti 88; 4.Feller 88; 5.Engel 78; 6.Auer 70; 7.Perera 66; 8.Olsen 63; 9.Rast 54; 10.Heinrich 51.