Rally

Rally di Montecarlo – 1° giorno
Ogier vola, Loeb lo marca a vista

Michele Montesano La novantesima edizione del Rally di Montecarlo ha aperto ufficialmente una nuova era del WRC, quella del...

Leggi »
formula 1

L'Alpine turbolenta,
fra uscite e tensioni

Via Ciryl Abiteboul, che era team principal, via Remi Taffin, capo del reparto motori, via Marcin Budkwoski, nel 2021 diretto...

Leggi »
Rally

Rally di Montecarlo – Shakedown
Ogier - Loeb è subito duello

Michele Montesano Finalmente è arrivato il tanto atteso giorno del debutto per le nuove Rally1. Come da tradizione è stato ...

Leggi »
formula 1

Gare sprint 2022 a rischio?
Manca l'intesa con tutti i team

Le gare sprint del sabato, nuovo pallino di Formula 1, quest'anno dovrebbero aumentare a 6. Dovrebbero, appunto, perché i...

Leggi »
Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
10 Mar [16:32]

Ocon: "Mentalità positiva
per non ripetere gli incidenti con Perez"

Mattia Tremolada

La stagione 2020 vedrà il ritorno in pista di Esteban Ocon, uno dei piloti più talentuosi e discussi che abbiano debuttato in Formula 1 nelle ultime stagioni. In due anni e mezzo, il pilota francese ha mostrato grandi doti velocistiche, ma si è anche fatto notare per alcuni episodi controversi, che hanno raggiunto l'apice nel Gran Premio del Brasile del 2018, quando un contatto con Max Verstappen, già suo rivale in Formula 3, ha negato all'olandese una vittoria ormai certa.

Fino a quel momento la carriera di Ocon era stata segnata da un'aspra rivalità con Sergio Perez, suo compagno di colori in Force India. Il pilota francese ha infatti cercato di mettere in discussione il ruolo di prima guida che Checo aveva costruito negli anni precedenti in seno alla squadra di Silverstone. Il messicano non si è però piegato facilmente e i due sono arrivati al contatto in diverse occasioni, come a Baku e Spa nel 2017 o a Singapore nel 2018. A spuntarla alla fine è stato Perez, riconfermato dal nuovo proprietario del team Lawrence Stroll in quanto ritenuto un possibile miglior compagno di box per il figlio Lance.

D‍opo un anno di purgatorio, passato principalmente al fianco di Toto Wolff nel box Mercedes, Ocon è pronto a tornare in pista, conscio di non poter più ripetere certi errori del passato: "Quello che è accaduto in Force India vorrei non si ripetesse mai più - ha ammesso Ocon - Non c'era una bella atmosfera tra me e Checo, e questo non ha portato a niente di buono per la squadra".

Il pilota francese è però fiducioso di avere un miglior rapporto con il neo compagno di colori Daniel Ricciardo: "Sono sicuro che con Daniel sarà tutto diverso. Dobbiamo continuare a lavorare come facciamo ora anche nel corso della stagione, questo porterebbe senza dubbio grandi vantaggi a tutta la squadra. Sono pronto alla competizione e mi preparo alla nuova stagione con mentalità aperta e positiva, senza pensare a cose del tipo "tra quanto scoppierà un disastro?". Vedremo se i due, che arrivano da periodi non facili, riusciranno a trovare un equilibrio in seno al team di Enstone, o se la voglia di rivalsa avrà la meglio.



Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone