Formula E

Le prime impressioni di Giovinazzi:
"In Formula E guida del tutto diversa"

Antonio Giovinazzi disputerà la sua prima gara in Formula E il 28 gennaio a Diriyah, fino a quel momento avrà guidato la mono...

Leggi »
formula 1

La F1 sul circuito di Jeddah,
cittadino con medie pazzesche

Una media sul giro prevista di 252,8 chilometri orari, seconda solo a Monza, a dispetto di ben 27 curve. 6175 metri di lunghe...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 2° giorno
Mercedes al comando con Vandoorne

Due Mercedes davanti a tutti. Quella ufficiale di Stoffel Vandoorne, e quella della scuderia clienti Venturi con Edoardo Mort...

Leggi »
Formula E

Come sarà la monoposto Gen3?
Foto anteprima dalla Formula E

Le immagini diffuse al pubblico restano volutamente misteriose, ma squadre, piloti e alcuni partner selezionati hanno già sco...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 1° giorno
Frijns al top, poi la "qualifica"

1 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'27"169 - 37 giri2 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - 1'27"270 - 28...

Leggi »
formula 1

Verstappen gioca il primo match point,
ma qual è lo stato di forma contro Hamilton?

È una vigilia particolare per Max Verstappen, quella che conduce verso Jeddah. Il primo Gran Premio d'Arabia Saudita sarà...

Leggi »
23 Ago [11:20]

PURE ETCR – Hungaroring
Azcona vince, Eng convince

Michele Montesano

Ancora lui, ancora Mikel Azcona. Dopo la tappa inaugurale di Vallelunga, lo spagnolo è riuscito a conquistare nuovamente in Ungheria il titolo di ‘King of the Weekend’ del PURE ETCR. Imbattuto in tutte le sessioni, quello dell’Hungaroring è stato un altro fine settimana perfetto per il portacolori dello Zengo Motorsport - X Cupra. Ma a convincere è stato Philipp Eng, il pilota di casa Romeo Ferraris è stato il miglior esponente al volante della Giulia ETCR. L’austriaco non è però riuscito a capitalizzare al meglio il suo percorso verso la Super Finale, altrimenti avrebbe potuto ripetere il colpaccio fatto vedere a Copenaghen.

Debutto promettente per Luigi Ferrara che non ha fatto rimpiangere la mancanza di Oliver Webb, impegnato nella 24 Ore di Le Mans. Seppur a corto di esperienza con l’Alfa Romeo Giulia, il pilota di Bari ha messo in mostra tutto il suo carattere duellando alla pari con i rivali. Anche sul circuito magiaro a siglare i migliori crono dei Time Trial sono state le due Cupra e-Racer di Mattias Ekström e Azcona. Problemi nel gruppo B per le Giulia ETCR di Luca Filippi e Rodrigo Baptista, entrambi sono andati in testacoda per via di un non perfetto bilanciamento in fase di frenata.



Augusto Farfus è stato costretto a dare forfait alla Super Finale A. La Hyundai Veloster del brasiliano è rimasta ferma in pitlane per un problema elettrico. Allo spegnimento dei semafori Eng, scattato dalla seconda piazzola, è riuscito a beffare Ekström. Lo svedese ha provato il contrattacco ma ha dovuto difendersi anche da un arrembante Ferrara. Infatti l’italiano ha provato a sorpassare all’esterno della prima staccata entrambe le vetture, per poi desistere nelle curve successive. Dopo aver superato John Filippi allo start, nell’arco del secondo giro Jordi Gené è riuscito a conquistare il terzo posto ai danni di Ferrara.

Mentre Eng ed Ekström hanno concluso la gara nell’ordine, con lo svedese costantemente negli scarichi del pilota Alfa ma mai in grado di creare una manovra di sorpasso, la lotta per il quarto posto è stata intensa. John Filippi, nel corso dell’ultimo giro, ha approfittato di un piccolo errore di Ferrara per sorpassarlo. Il barese però ha tenuto duro cercando di non perdere il distacco dal francese e, sfruttando la spinta extra del Power-Up, è uscito più veloce dall’ultima curva superando la Hyundai sul traguardo.



Al pronti via della Super Finale B Azcona ha mantenuto la prima posizione davanti a Jean-Karl Vernay. Partito quinto, Luca Filippi è balzato al terzo posto per poi cercare di intromettersi nella lotta fra Azcona e Vernay. I due, nel corso delle prime curve, sono arrivati diverse volte al contatto ma lo spagnolo è riuscito a tenere le redini del comando. Nel mente Baptista e Tom Chilton hanno dato vita ad un duello per la quinta piazza.

Con Azcona lanciato verso la vittoria seguito a distanza da Vernay, Luca Filippi ha dovuto fare i conti con il ritorno di Daniel Nagy. Dopo aver recuperato il gap nei confronti della Giulia, l’ungherese ha provato a sferrare l’attacco nel corso della terza tornata. Nagy è arrivato a ruote bloccate alla staccata di curva 1 tamponando il posteriore dell’Alfa Romeo. Nonostante sia arrivato al contatto con le barriere, Luca Filippi è riuscito a proseguire la marcia ma, nel giro successivo, sul rettilineo principale è esplosa la posteriore sinistra. È andata meglio al pilota di casa che, nonostante la Cupra e-Race pesantemente danneggiata sull’anteriore, è riuscito a concludere al terzo posto (oltretutto senza subire nessun provvedimento disciplinare per la manovra sopra le righe). Quarto posto finale per Baptista, il pilota Romeo Ferraris ha chiuso con oltre 6 secondi di distacco su Chilton.



Domenica 22 agosto 2021, Super Finale A

1 - Philipp Eng (Alfa Romeo Giulia) - Romeo Ferraris-M1RA - 5 giri
2 - Mattias Ekström (Cupra e-Racer) - Zengő -
3 - Jordi Gené (Cupra e-Racer) - Zengő -
4 - Luigi Ferrara (Alfa Romeo Giulia) - Romeo Ferraris-M1RA -
5 - John Filippi (Hyundai VelosterN ETCR) - Hyundai -

Non partiti
Augusto Farfus (Hyundai VelosterN ETCR) - Hyundai

Domenica 22 agosto 2021, Super Finale B

1 - Mikel Azcona (Cupra e-Racer) - Zengő - 5 giri
2 - Jean-Karl Vernay (Hyundai VelosterN ETCR) - Hyundai - 5"439
3 - Dániel Nagy (Cupra e-Racer) - Zengő - 7"663
4 - Rodrigo Baptista (Alfa Romeo Giulia) - Romeo Ferraris-M1RA - 8"362
5 - Tom Chilton (Hyundai VelosterN ETCR) - Hyundai - 14"931
6 - Luca Filippi (Alfa Romeo Giulia) - Romeo Ferraris-M1RA - 1 giro

Il campionato piloti
1.Ekström 273 punti; 2.Vernay 244; 3.Azcona 238; 4.Gené 212; 5.Baptista 197; 6.Farfus 161; 7.L. Filippi 160; 8.J. Filippi 146; 9.Eng 143; 10.Nagy 141.

Il campionato team
1.Cupra X Zengő 536 punti; 2.Romeo Ferraris-M1RA 470; 3.Hyundai N 443.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone