formula 1

Imola - Libere 2
Bottas leader, Leclerc sbatte

Valtteri Bottas è il dominatore della prima giornata di prove libere del GP dell'Emilia Romagna a Imola. Il finlandese ha...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Mercedes davanti, Ferrari vicina

Prima sessione libera molto combattuta a Imola per il Gran Premio dell'Emilia Romagna. I piloti non si sono risparmiati, ...

Leggi »
formula 1

Weekend F1 ridotti a due giorni,
il boss Domenicali ha detto no

Weekend Formula 1 di due giorni, il piano è ormai nel cestino. Lo ha confermato il nuovo boss Stefano Domenicali, in un video...

Leggi »
indycar

L'IndyCar al via
Tanto talento, in cerca di personalità

L'IndyCar 2021 partirà dal Barber Motorsports Park questo weekend, con la tappa d'apertura della stagione in programm...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Parte da Monza con il pieno
di iscritti la stagione 2021

Sei doppi appuntamenti, 12 gare e una entry list di 16 team, con oltre 30 equipaggi al via e 15 rookie. Sono alcuni dei numer...

Leggi »
formula 1

AlphaTauri, aria di casa a Imola:
si punta al 5° posto nel Mondiale

L'autodromo di Imola dista solo 15 chilometri dalla sede di Faenza: l'AlphaTauri gioca davvero in casa al Gran Premio...

Leggi »
2 Mar [17:20]

Renault lancia l'Alpine e tutto
cambia con il nuovo management

Massimo Costa

Luca De Meo come Mario Draghi? Con le dovute proporzioni, l'arrivo del nuovo presidente, italiano, di Renault ha stravolto quelle che erano le pedine della squadra di F1. Innanzitutto, De Meo la scorsa estate ha subito rassicurato i componenti del team che il progetto nel Mondiale non sarebbe stato abbandonato, poi ha fatto la prima mossa importante, decidendo di utilizzare il marchio Alpine, nascosto nella classe LMP2 del WEC e quindi con zero ritorno pubblicitario e di immagine, direttamente in F1. Non ci sarà quindi più il nome Renault, ma quello di Alpine con i colori blu e rosso, ma anche il bianco per comporre il tricolore francese. 

De Meo non ha potuto cambiare i piloti, con Esteban Ocon già sotto contratto e con Fernando Alonso recuperato in F1 da Cyril Abiteboul, ma dato il ben servito a quest'ultimo che ricopriva il ruolo di team principal dal 2016, l'anno del rientro della Renault. Via il francese che ha cambiato piloti come fosse Zamparini sostituiva gli allenatori ed è riuscito a non avere neanche un team cliente, per la fornitura dei motori, nel 2021. Al suo posto, opererà l'italiano Davide Brivio, una scommessa di De Meo che lo ha strappato al team Suzuki nella MotoGP, e poi Laurent Rossi, Direttore Generale di Alpine, e Marcin Budkowski, Direttore Esecutivo del team. Tornando ai piloti, la novità è l'arrivo di Daniil Kvyat, non confermato da Toro Rosso, come riserva. Da un russo all'altro quindi, perché Kvyat rileva il posto che apparteneva a Sergey Sirotkin. Test Driver invece, è stato confermato Guan Yu Zhou.



Con tutte queste premesse, oggi è stata ufficialmente presentata la nuova Alpine A521 firmata da Pat Fry mentre Remy Taffin rimane responsabile per la parte motoristica. La vettura è un’evoluzione della R.S.20 che ha disputato la stagione 2020. In linea con le modifiche al regolamento concordate l’anno scorso durante la pandemia, i principali elementi strutturali dell’A521 sono ripresi dall’anno scorso. Tuttavia, tutti i componenti che non rientravano in quest’ambito sono stati sviluppati e migliorati, soprattutto nella zona posteriore, dove sono state imposte nuove restrizioni aerodinamiche dalla FIA.

Luca De Meo, Direttore Generale del Gruppo Renault: "È una vera gioia vedere il nome potente e vibrante di Alpine su una Formula 1. Nuovi colori, una nuova direzione, progetti ambiziosi: questo è un nuovo inizio, basato su quarant’anni di storia. Coniugheremo i valori dell’autenticità, dell’eleganza e dell’audacia di Alpine con la nostra competenza in termini di ingegneria e telaio. Questo è il bello di essere un costruttore in Formula 1. Ci confronteremo con i nomi più grandi in gare spettacolari, seguite da appassionati entusiasti. Non vedo l’ora che inizi la stagione".


 
Laurent Rossi: "Siamo orgogliosi di presentare oggi la primissima Formula 1 dell'Alpine F1 Team per la stagione 2021. Si tratta di un passo importante per Alpine, che si posiziona come la marca all’avanguardia dell’innovazione del Gruppo Renault. Alpine trova con naturalezza il suo posto negli alti standard, nel prestigio e nelle performance della Formula 1 ed è con impazienza che attendiamo l’esordio dell’A521 con i nostri piloti, il due volte Campione del Mondo di Formula 1 Fernando Alonso ed Esteban Ocon. Quest’anno, il nostro obiettivo è chiaro: proseguire sulla scia del 2020 e combattere per conquistare piazzamenti sul podio. La nostra visione a lungo termine è quella di vedere il nome Alpine sul gradino più alto del podio in Formula 1. La competizione è nel nostro DNA ed è giunta l’ora per i colori Alpine di ergersi fino all’Olimpo del motorsport che è la Formula 1".

Esteban Ocon: "Non vedo l’ora di iniziare la stagione con l’A521 nel Bahrain. L’inverno è stato, al tempo stesso, lungo e intenso, con molti preparativi. Io e il team siamo pronti per la nuova stagione. Adoro i nuovi colori Alpine e, come francese, sono orgoglioso che sulla mia monoposto ci sia la bandiera francese. Mi sento più preparato dell’anno scorso e voglio cominciare trovandomi allo stesso livello in cui ero alla fine dell’anno scorso e non c’è nessun motivo per cui non dovrebbe essere così. Sarà fantastico lavorare con Fernando, un pilota che ammiro e una persona da cui traggo ispirazione da molto tempo. Non vedo l’ora di collaborare con lui e di spingere in pista affinché il team raggiunga i suoi obiettivi".

Fernando Alonso dopo l'incidente in bicicletta si sta riprendendo e non ha fatto visita alla sede del team. Nessuna parola sulle sue condizioni e se sarà disponibile per i primi test e la prima gara: "Sono molto contento di tornare alla Formula 1 e di far parte del prossimo capitolo della storia di Alpine F1 Team nella disciplina. Ho lavorato sodo per la ripresa e l’obiettivo è di attaccare immediatamente. Prendere il volante della monoposto per la prima volta sarà un momento entusiasmante e spero che entrambe le nostre sedi potranno godersi quel momento. Abbiamo un bel team e, con Esteban, dobbiamo proseguire gli sforzi dell’anno scorso e ottenere buoni risultati. Sappiamo che la stagione si preannuncia estremamente competitiva, ma siamo pronti a raccogliere la sfida. L’auto si presenta benissimo e ho ottimi ricordi dei giorni “in blu” trascorsi nella Formula 1".



Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone