formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
14 Mag [8:14]

Scontri diretti a metà stagione
l'idea di Denny Hamlin è realtà

Debutta un nuovo trofeo in NASCAR. Dopo l'idea di Dale Denny Hamlin di sviluppare un "Bracket Challenge" ovvero una sfida a scontri diretti vinti o persi in base ai risultati delle gare, TMT, una delle TV che coprirà la stagione 2025, creerà lo stesso concorso nei cinque round che verranno trasmessi sul canale a metà stagione, con un premio di un milione di dollari per il vincitore.

32 piloti verranno inseriti in un tabellone a scontri diretti in base alla classifica della gara precedente (trasmessa su Amazon Prime). Gli scontri diretti saranno decisi dalla posizione delle cinque gare. La prima per i sedicesimi, la seconda per gli ottavi, e così via.

La NASCAR conta così di aumentare l'attenzione anche sulla stagione regolare e generare più interesse anche nello spettatore casuale.