Formula E

Seoul - Gara 1
Evans domina e spera ancora

Mitch Evans detta legge in gara 1 a Seoul e tiene aperti i giochi per il titolo 2022 di Formula E. Si deciderà tutto nella co...

Leggi »
nascar

Raikkonen per cancellare il 2011
Trackhouse, top-team di ampie vedute

Kimi Raikkonen è pronto a debuttare nella NASCAR Cup Series 2022 dopo un positivo test al Virginia International Raceway in v...

Leggi »
Formula E

Seoul - Qualifica 1
Pole bagnata per Rowland

Pole-position marchiata Mahindra per gara 1 della Formula E sull'inedito tracciato di Seoul, che ospita la tappa conclusi...

Leggi »
indycar

Il nervosismo regna in IndyCar
È finito il cameratismo tra i piloti?

Sembra un po' in bilico l'idillio tra i piloti IndyCar. O meglio, l'idillio che era percepito dall'esterno, i...

Leggi »
formula 1

Binotto stupisce: "Nessun errore,
le nostre strategie sempre corrette"

Dagli errori si cresce e sarebbe meglio non ripeterli. Ce lo dicono fin dalle scuole elementari ed è sicuramente una eccellen...

Leggi »
formula 1

Per Zhou buon esordio in F1,
ma il rinnovo rimane in sospeso

Guanyu Zhou ha fatto ricredere gli scettici. L'unico rookie al via quest'anno in Formula 1 ha saputo farsi valere in ...

Leggi »
24 Set [9:08]

Sochi, libere
Collet apre il weekend finale

Luca Basso

Il FIA Formula 3 è all’ultimo atto della stagione 2021, ospite a sorpresa sul circuito di Sochi dopo la decisione dello scorso 4 settembre di eliminare definitivamente la lunga trasferta ad Austin, negli Stati Uniti. Così, il paddock della terza categoria ritorna in Russia dopo l’assenza dello scorso anno e affiancherà la Formula 1 e, inoltre, anche la Formula 2. La sfida per il titolo vede protagonisti Dennis Hauger, leader della classifica con Prema e un bottino di 193 punti, contro Jack Doohan, al secondo posto con Trident e 150 punti.

La sessione unica di prove libere è stata movimentata nei primi 15 minuti, con diversi piloti che si sono alternati in prima posizione e altri che, invece, hanno fin da subito cercato di portare le proprie monoposto al limite, approfittando (non troppo) delle larghe vie di fuga presenti sul tracciato semipermanente ricavato nell’ex parco olimpico. Ad emergere è stato Caio Collet, rimasto in testa praticamente per la maggior parte del tempo con un crono velocissimo di 1’54”087.



Nei successivi 30 minuti, molti hanno provato a sopravanzare il pilota brasiliano di MP Motorsport, ma senza successo: Victor Martins, suo compagno di squadra in MP, è l’unico ad essersi avvicinato di molto, secondo con un distacco al decimo di secondo. Frederik Vesti, terzo con ART Grand Prix (nella foto sopra), ha invece rimediato oltre due decimi da Collet, precedendo comunque Ayumu Iwasa (quarto con Hitech GP) e Matteo Nannini (quinto con HWA Racelab) autori di due ottime prestazioni sul giro secco.

Hauger e Doohan hanno già cominciato la loro personale sfida per il campionato. Il norvegese è ottavo al termine delle prove libere, mentre l’australiano è parso o più incerto avendo commesso qualche errore di troppo: 12esimo posto finale per lui. Clement Novalak, terzo in classifica generale con Trident, ha firmato il sesto tempo, davanti a Logan Sargeant di Charouz in settima posizione. Tra i primi dieci rientrano anche Oliver Rasmussen, nono con HWA Racelab, e Arthur Leclerc, decimo con Prema. Lorenzo Colombo inizia il weekend russo con un 21esimo posto, con il miglior tempo segnato nell’ultimo giro valido prima dello scadere del tempo.

Venerdì 24 settembre 2021, libere

1 - Caio Collet - MP Motorsport - 1’54”087 – 17 giri
2 - Victor Martins - MP Motorsport - 1’54”170 - 17
3 - Frederik Vesti - ART - 1’54”384 - 17
4 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1’26”463 - 17
5 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 1’54”395 - 17
6 - Clement Novalak - Trident - 154”420 - 19
7 - Logan Sargeant - Charouz - 1’54”426 - 18
8 - Dennis Hauger - Prema - 1’54”463 - 18
9 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 1’54”508 - 19
10 - Arthur Leclerc - Prema - 1’54”591 - 18
11 - Jak Crawford - Hitech - 1’54”601 - 17
12 - Jack Doohan - Trident - 1’54”655 - 18
13 - Roman Stanek - Hitech - 1’54”663 - 17
14 - Alexander Smolyar - ART - 1’54”683 - 16
15 - Calan Williams - Jenzer - 1’54”693 - 18
16 - Johnathan Hoggard - Jenzer - 1’54”839 - 17
17 - Olli Caldwell - Prema - 1’54”841 - 18
18 - Juan Manuel Correa - ART - 1’54”971 - 17
19 - David Schumacher - Trident - 1’55”007 - 18
20 - Jonny Edgar - Carlin - 1’55”164 - 16
21 - Lorenzo Colombo - Campos - 1’55”245 - 17
22 - Tijmen Van der Helm - MP Motorsport - 1’55”433 - 16
23 - Kaylen Frederick - Carlin - 1’55”682 - 16
24 - Ido Cohen - Carlin - 1’55”983 - 17
25 - Laszlo Toth - Campos - 1’56”014 - 17
26 - Amaury Cordeel - Campos - 1’56”020 - 17
27 - Filip Ugran - Jenzer - 1’56”584 - 18
28 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 1’56”632 - 17
29 - Ayrton Simmons – Charouz - 1’56”681 - 18
30 - Zdenek Chovanec - Charouz - 1’57”082 - 18

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone