Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
World Endurance

Test ad Alcaniz per la Peugeot 9X8
Il team salterà la 1000 Miglia di Sebring

Michele Montesano Continua senza sosta la tabella di marcia per il ritorno nel FIA WEC da parte di Peugeot Sport. Il team s...

Leggi »
altre

Adria sotto sequestro
Buco di 53 milioni di euro

Il paddock dell'area karting era strapieno, come sempre quando si è alla vigilia del primo evento internazionale organizz...

Leggi »
formula 1

La F1 pensa all'obbligo vaccinale:
non ci saranno casi simil Djokovic

Il caso di Novak Djokovic ha dominato la scena del dibattito internazionale, non solo sportivo. Il tennista serbo, numero 1 a...

Leggi »
Rally

Oreca obiettivo Dakar 2023 con l’ibrido
Allo studio anche un motore a idrogeno

Michele Montesano La quarantaquattresima edizione della Dakar è appena andata in archivio, ma Oreca punta lo sguardo già al...

Leggi »
8 Lug [10:05]

Spielberg, qualifica
Russell in pole, Pulcini quarto

Da Spielberg - Massimo Costa

Prima fila tutta ART, questo l'esito della seconda qualifica stagionale della GP3. Sul circuito Red Bull Ring di Spielberg, la squadra francese ha piazzato i suoi due piloti inglesi davanti a tutti. La pole è andata allo Junior Mercedes George Russell che ha battuto per sette centesimi lo Junior Renault Jack Aitken. Tutto si è deciso nei minuti finali quando Russell con 1'19"114 è balzato in testa scavalcando Dorian Boccolacci della Trident che comandava con 1'19"545. Subito è arrivata la risposta di Aitken, che aveva siglato la pole a Montmelò, con 1'19"186. Boccolacci ha cercato di reagire, ma si è fermato a 1'19"255 che gli vale comunque una ottima terza posizione.

Con i 4 punti conquistati per avere ottenuto il miglior tempo, Russell si porta al terzo posto in classifica generale con 24 punti, uno in meno di Alessio Lorandi e a cinque lunghezze dal leader Nirei Fukuzumi. Il giapponese, anch'egli della ART, non è riuscito a tenere il ritmo dei compagni di squadra ed ha concluso decimo appena davanti a Lorandi, 9 millesimi la differenza. Sia lo Junior Honda sia l'italiano del team Jenzer, dovranno farsi largo a spallate per recuperare punti e mantenersi nelle posizioni che contano della classifica generale. Lorandi era quarto nella fase finale del turno, ma negli ultimi giri non è riuscito a migliorarsi.

In seconda fila con Boccolacci troviamo Leonardo Pulcini. Il romano è stato nuovamente il migliore dei piloti del team Arden ed ha sempre tenuto il ritmo giusto rimanendo costantemente al vertice della qualifica. Non era facile, ma Pulcini vi è riuscito migliorandosi nel finale con una buona progressione, da 1'19"939 a 1'19"473 fino al conclusivo 1'19"258. Non sono mancati i brividi nella parte iniziale della sessione quando ha messo le ruote in ghiaia, ma niente di grave.

Terza fila per Steijn Schothorst (Arden) che avrà al fianco Giuliano Alesi. Il francese del team Trident e della FDA, nella prima parte della qualifica pareva perso occupando l'ultima posizione e aveva anche commesso un errore finendo per prati. Ma con la gomma nuova ha trovato il modo per divenire protagonista cogliendo il sesto crono in 1'19"412. Non era semplice, ma Alesi ha avuto una bella reazione risalendo con prepotenza la classifica. Trident ha piazzato anche la terza vettura per Ryan Tveter nella top 10: l'americano è infatti settimo davanti ad Anthoine Hubert (ART) e Niko Kari (Arden).

Al termine del turno libero di venerdì, avevamo detto che i big si erano in qualche modo nascosti, e così è stato. I protagonisti del venerdì, Marcos Siebert (Campos) e Santino Ferrucci (DAMS), appaiono dispersi. L'americano di origini italiane e l'argentino sono infatti in penultima fila.

Lo schieramento di partenza di gara 1

1. fila
George Russell - ART - 1'19"114
Jack Aitken - ART - 1'19"186
2. fila
Dorian Boccolacci - Trident - 1'19"255
Leonardo Pulcini - Arden - 1'19"258
3. fila
Steijn Schothorst - Arden - 1'19"292
Giuliano Alesi - Trident - 1'19"412
4. fila
Ryan Tveter - Trident - 1'19"425
Anthoine Hubert - ART - 1'19"440
5. fila
Niko Kari - Arden - 1'19"479
Nirei Fukuzumi - ART - 1'19"484
6. fila
Alessio Lorandi - Jenzer - 1'19"493
Arjun Maini - Jenzer - 1'19"530
7. fila
Raoul Hyman - Campos - 1'19"561
Julien Falchero - Campos - 1'19"596
8. fila
Kevin Joerg - Trident - 1'19"680
Bruno Baptista - DAMS - 1'19"778
9. fila
Santino Ferrucci - DAMS - 1'19"789
Marcos Siebert - Campos - 1'19"832
10. fila
Tatiana Calderon - DAMS - 1'19"872

Il campionato
1.Fukuzumi 29; 2.Lorandi 25; 3.Russell 24; 4.Maini 21; 5.Boccolacci, Hubert 20; 7.Pulcini 18; 8.Hyman 6; 9.Aitken 4; 10.Ferrucci 3.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone