GT Internazionale

GT Masters – Oschersleben
Marciello apre, Ammermüller leader

Michele Montesano Non poteva esserci inizio più avvincente e combattuto per la stagione 2021 dell’ADAC GT Masters. A comand...

Leggi »
Super Formula

Autopolis - Gara
Alesi fa il colpaccio

Ad Autopolis, prima inaspettata vittoria di Giuliano Alesi in Super Formula: soltanto alla seconda presenza nella categoria, ...

Leggi »
formula 1

La McLaren sorprende:
a Montecarlo livrea Gulf

La McLaren sorprende tutti: al Gran Premio di Monaco correrà con un'inedita livrea arancio-azzurro Gulf, una delle più ic...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 3
Tramnitz prende il largo

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'00"8222 - Oliver Bearman - VAR - 1"6683 - Vlad Lomko - US Racing - ...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 2
Tramnitz resiste a Browning

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'51"4232 - Luke Browning - US Racing - 0"6873 - Kirill Smal - Prema ...

Leggi »
indycar

Indy Road - Gara
VeeKay si prende la prima vittoria

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 86 giri2 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 4"9510 3 - Alex Palou (Dal...

Leggi »
25 Apr [20:34]

St.Petersburg, gara
Herta domina dall'inizio alla fine

Marco Cortesi

Tutti si aspettavano una prova di qualità da Colton Herta a Barber, ma il californiano del team Andretti era stato messo KO da un incidente innescato da Josef Newgarden in curva 1. Per il secondo appuntamento di St.Pete, partito in pole, non ha lasciato nulla al caso, andando via sin dalle prime battute e riuscendo a contenere proprio il bi-campione del team Penske in un finale caratterizzato da due caution molto ravvicinate. Newgarden, con 20 giri alla fine, ha attaccato montando gomme morbide, ma non è riuscito a guadagnare la posizione per una peggiore uscita dall’ultima curva. Presto, Herta ha potuto allungare ancora con le sue Firestone dure cristallizzando definitivamente la situazione.

Newgarden ha preceduto il compagno di colori Simon Pagenaud e Jack Harvey. Il pilota del team Shank, con materiali Andretti, ha perso due posizioni rispetto alla sua prima fila, ma si è messo comunque in luce. Quinto Scott Dixon, che ha racimolato nuovamente punti, davanti ad un Takuma Sato impressionante. Il giapponese ha fatto miracoli con gomme morbide nel secondo stint, salendo al sesto posto dall’ottava fila in partenza.

Il vincitore di Barber Alex Palou ha chiuso diciassettesimo, protagonista di un contatto nel finale. Difficile anche la giornata dell’altro portacolori di punta di Andretti, Alexander Rossi, che si è toccato con Graham Rahal al giro 37. In difficoltà anche Pato O’Ward, a dispetto di una qualifica positiva. Il pilota messicano della McLaren ha mostrato ancora il suo tallone d’achille, quello di non saper gestire al meglio le gomme, in particolare quelle morbide. O’Ward, che ha faticato tutto il tempo, trovandosi spesso di traverso. Un contatto dovuto a un errore di Ed Jones. ha poi compromesso definitivamente le sue possibilità. Male anche Jimmie Johnson, che pur migliorando i suoi tempi ha causato due situazioni di caution, oltre a qualche difficoltà nelle fasi di doppiaggio. Per lui si trattava dell’esordio su un tracciato cittadino, molto critico per chi manca di esperienza specifica.

Dopo l’errore della qualifica, Will Power ha concluso in ottava posizione, mantenendo il secondo posto in classifica. Top-10 per Sebastien Bourdais, nonostante una vettura danneggiata alla prima curva. Tredicesimo Romain Grosjean, alla prima apparizione su un tracciato cittadino “all’americana”.

Domenica 25 aprile 2021, gara

1 - Colton Herta (Dallara-Honda) - Andretti - 100 giri
2 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 2"4933
3 - Simon Pagenaud (Dallara-Chevy) - Penske - 6"1496
4 - Jack Harvey (Dallara-Honda) - Shank - 8"0833
5 - Scott Dixon (Dallara-Honda) - Ganassi - 8"9497
6 - Takuma Sato (Dallara-Honda) - RLL - 11"6802
7 - Marcus Ericsson (Dallara-Honda) - Ganassi - 11"9393
8 - Will Power (Dallara-Chevy) - Penske - 13"2363
9 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 13"7194
10 - Sebastien Bourdais (Dallara-Chevy) - Foyt - 15"9951
11 - Scott McLaughlin (Dallara-Chevy) - Penske - 17"5926
12 - Felix Rosenqvist (Dallara-Chevy) - AMSP - 18"5638
13 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 22"7276
14 - Ryan Hunter-Reay (Dallara-Honda) - Andretti - 24"1275
15 - Graham Rahal (Dallara-Honda) - RLL - 24"7928
16 - Conor Daly (Dallara-Chevy) - ECR - 1 giro
17 - Alex Palou (Dallara-Honda) - Ganassi - 1 giro
18 - James Hinchcliffe (Dallara-Honda) - Andretti - 1 giro
19 - Pato O’Ward (Dallara-Chevy) - AMSP - 1 giro
20 - Ed Jones (Dallara-Honda) - Coyne - 2 giri
21 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) - Andretti - 2 giri
22 - Jimmie Johnson (Dallara-Honda) - Ganassi - 6 giri

Giro più veloce: Alex Palou - 1'01"4568

Ritirati
Dalton Kellett
Max Chilton

In campionato
1. Palou 67; 2. Power e Dixon 65; 4. Herta 62; 5. Pagenaud 54.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone