formula 1

Imola - Libere 2
Bottas leader, Leclerc sbatte

Valtteri Bottas è il dominatore della prima giornata di prove libere del GP dell'Emilia Romagna a Imola. Il finlandese ha...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Mercedes davanti, Ferrari vicina

Prima sessione libera molto combattuta a Imola per il Gran Premio dell'Emilia Romagna. I piloti non si sono risparmiati, ...

Leggi »
formula 1

Weekend F1 ridotti a due giorni,
il boss Domenicali ha detto no

Weekend Formula 1 di due giorni, il piano è ormai nel cestino. Lo ha confermato il nuovo boss Stefano Domenicali, in un video...

Leggi »
indycar

L'IndyCar al via
Tanto talento, in cerca di personalità

L'IndyCar 2021 partirà dal Barber Motorsports Park questo weekend, con la tappa d'apertura della stagione in programm...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Parte da Monza con il pieno
di iscritti la stagione 2021

Sei doppi appuntamenti, 12 gare e una entry list di 16 team, con oltre 30 equipaggi al via e 15 rookie. Sono alcuni dei numer...

Leggi »
formula 1

AlphaTauri, aria di casa a Imola:
si punta al 5° posto nel Mondiale

L'autodromo di Imola dista solo 15 chilometri dalla sede di Faenza: l'AlphaTauri gioca davvero in casa al Gran Premio...

Leggi »
15 Mar [12:06]

Super Master Series a La Conca
Powell miglior Junior, Lindblad nella OK

Nella seconda prova della WSK Super Master Series a La Conca, non sono mancate davvero le sorprese, a cominciare dalla OK, dove in Prefinale/A due protagonisti come l’italiano Brando Badoer (KR Motorsport/KR-Iame) e l’americano Ugo Ugochukwu (Sauber/KR-Iame) hanno dovuto abbandonare per incidente, così come anche nella OK-Junior in Prefinale/A il leader provvisorio di classifica Rashid Al Dhaheri (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) è stato costretto al ritiro per incidente.

Lindblad vince in OK, Camara ancora in testa al campionato
La finale della OK è stata caratterizzata da serie di leader al comando. A guadagnare la prima posizione è stato subito l’italiano Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport/KR-Iame), scattato bene dalla pole position, ma rimasto al comando fino a metà gara, quando ha dovuto subire il sorpasso del compagno di squadra e leader di campionato, il brasiliano Rafael Camara (KR Motorsport/KR-Iame), perdendo poi altre posizioni. Negli ultimi giri è stato però l’altro pilota di KR Motorsport, l’inglese Arvid Lindblad, a portarsi con autorità in testa e a mantenere la prima posizione fin sul traguardo, davanti a Camara e al polacco Tymoteus Kucharczyk (BirelART Racing/RK-TM Racing), con l’inglese Joseph Turney (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) autore di una bella rimonta fino al quarto posto. Antonelli si è dovuto accontentare della quinta posizione, con Alfio Andrea Spina (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) terminato al sesto posto.
OK Finale: 1. Lindblad; 2. Camara; 3. Kucharczyk; 4. Turney; 5. Antonelli; 6. Spina; 7. Taponen; 8. Malek; 9. Zhivnov; 10. Bertuca.
Campionato: 1. Camara 164 punti; 2. Lindblad 136; 3. Kucharczyk 77; 4. Antonelli 64; 5. Taponen 60.

In OKJ vittoria per Powell, nuovo leader di campionato
Nella OK-Junior è il giamaicano Alex Powell (KR Motorsport/KR-Iame), nella foto, ad imporsi al termine di una bella finale condotta sempre in testa, mentre l’altro grande protagonista del weekend, il pilota di Singapore e compagno di squadra Akshay Bohra, è stato costretto ad una gara di rimonta per aver perso posizioni in partenza. Sul traguardo, alle spalle di Powell, Bohra è riuscito ad agguantare la seconda posizione , seguito dal terzo pilota di KR Motorsport, il brasiliano Matheus Ferreira. Fra i migliori anche il russo Tigran Bunatyan (Team Komarov/Tony Kart-TM Racing) che è andato a guadagnare la quarta posizione a scapito del brasiliano Miguel Costa (Sauber/KR-Iame). Il belga Douwe Dedecker (KR Motorsport/KR-Iame) ha concluso sesto al termine di una rimonta, davanti al russo Alexander Gubenko (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) e al belga Ean Eyckmans (Kosmic/Kosmic-Vortex).
OKJ Finale: 1. Powell; 2. Bohra; 3. Ferreira; 4. Bunatyan; 5. Costa; 6. Dedecker; 7. Gubenko; 8. Eyckmans; 9. Deligny; 10. Popov.
Campionato: 1. Powell punti 108; 2. Al Dhaheri 94; 3. Bohra 91; 4. Ferrerira 81; 5. Rehm 75.

Nella MINI vince Costoya e passa in testa al campionato
Una serie di scambi di posizione ha caratterizzato anche la MINI, incerta fino all’ultimo giro, dove ha avuto la meglio lo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) sul compagno di squadra e protagonista del weekend, il colombiano Matias Orjuela, secondo sul traguardo per appena 9 millesimi di secondo. A guadagnare il terzo gradino del podio è stato il russo Gerasim Skulanov (CRG Racing Team/CRG-TM Racing) in rimonta di alcune posizioni, concludendo davanti all’altro russo Vladimir Ivannikov (Drago Corse/Parolin-TM Racing) e all’olandese René Lammers (Baby Race/Parolin-Iame), che con il quinto posto si è visto scavalcare in campionato da Costoya salito a quota 127 punti contro i 119 di Lammers. Buon sesto ha concluso l’asiatico Tiziano Monza (Sauber/KR-Iame) davanti all’italiano Emanuele Olivieri (Formula K Serafini/IPK-TM Racing). Nella top ten anche il polacco Jan Przyrowsky (AV Racing/Parolin-TM Racing), il tailandese Enzo Tarnvanichkul (Team Driver/KR-Iame) e l’austriaco Niklas Schaufler (Emme Racing/EKS-TM Racing).
MINI Finale: 1. Costoya; 2. Orjuela; 3. Skulanov; 4. Ivannikov; 5. Lammers; 6. Sauber; 7. Olivieri; 8. Przyrowsky; 9. Tarnvanichkul; 10. Schaufler.
Campionato: 1. Costoya punti 127; 2. Lammers 119; 3. Skulanov 114; 4. Przyrowsky 107; 5. Orjuela 88

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone