Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
23 Apr [8:28]

TCR World Tour a Vallelunga
Hyundai apre con Michelisz e Girolami

Michele Montesano

Il TCR World Tour ha riacceso i motori a Vallelunga per la sua seconda stagione, la prima con titolazione FIA. A distanza di qualche mese, dall’ultima tappa andata in scena a Macao, la musica non sembra affatto cambiata. Infatti sul circuito intitolato a Piero Taruffi si è assistito a una doppia affermazione da parte delle Hyundai Elantra N, gestite magistralmente dalla formazione italiana BRC. A imporsi sul tracciato che sorge alle porte di Roma è stato dapprima il campione in carica Norbert Michelisz, attuale leader di campionato, e successivamente Nestor Girolami.



Scattato dalla pole in gara 1, Michelisz non è riuscito a conservare la prima posizione. Complice l’asfalto ancora umido, per via di uno scroscio di pioggia caduto in precedenza, l’ungherese è stato sopravanzato da Yann Ehrlacher allo spegnimento dei semafori. Accusato il colpo, il campione in carica è riuscito a riprendersi la prima posizione sfruttando un errore del francese della Lynk & Co, commesso alla curva Roma alla fine del secondo passaggio. Michelisz ha poi allungato creando un piccolo margine di sicurezza fino a tagliare il traguardo per primo.

Secondo, Ehrlacher ha poi dovuto contente gli attacchi di Esteban Guerrieri fin sotto la bandiera a scacchi. Quarto al traguardo, Marco Butti è stato successivamente penalizzato di cinque secondi per un contatto, avvenuto nel corso del primo giro, con Mikel Azcona scivolando al quinto posto. A seguire il terzetto Lynk & Co composto da Thed Björk, Santiago Urrutia e Ma Qing Hua. John Filippi, nono, ha preceduto Girolami autore di una spettacolare rimonta dopo aver commesso un errore in partenza. Undicesimo al traguardo, Filippo Barberi si è aggiudicato la vittoria in Coppa Italia Turismo.



Gara 2 ha visto partire dalla prima piazzola, per via dell’inversione dei primi dieci in griglia, la Elantra N di Girolami. L’argentino, al debutto con i colori Hyundai, ha subito neutralizzato gli attacchi di Urrutia. Alle loro spalle Butti, risalito dal quinto al terzo posto allo start, ha iniziato una lotta intensa con Filippi arrivando anche ai ferri corti. A calmare gli animi ci ha pensato la safety car, entrata per permettere la rimozione delle vetture di Barberi e Jacopo Cimenes finite fuoripista.

Anche alla ripartenza le prime posizioni sono rimaste invariate. Girolami ha vinto davanti Urrutia, mentre Butti ha conquistato il suo primo podio nel TCR World Tour. Guerrieri e Azcona hanno provato a impensierire l’italiano ma senza successo. L’argentino si è quindi dovuto accontentare del quarto posto davanti lo spagnolo della Hyundai. Björk è riuscito a tenersi alle spalle il vincitore di gara 1 Michelisz che, grazie al settimo posto, ha mantenuto la prima posizione in campionato. Dopo il contatto nelle prime fasi, Filippi è scivolato ottavo chiudendo davanti a Ma. Sfruttando i ritiri degli avversari, Sandro Pelatti è riuscito a salire in decima posizione assoluta conquistando la vittoria in Coppa Italia Turismo.

Sabato 20 aprile 2024, gara 1

1 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 15 giri
2 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co 03) - Cyan - 1"758
3 - Esteban Guerrieri (Honda Civic TypeR) - GOAT - 2"911
4 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 7"809
5 - Marco Butti (Honda Civic TypeR) - GOAT - 11"962
6 - Thed Björk (Lynk & Co 03) - Cyan - 12"217
7 - Santiago Urrutia (Lynk & Co 03) - Cyan - 13"142
8 - Ma Qing Hua (Lynk & Co 03) - Cyan - 13"812
9 - John Filippi (Audi RS3 LMS) - Volcano - 14"480
10- Néstor Girolami (Hyundai Elantra N) - BRC - 26"940
11 - Filippo Barberi (Audi RS3 LMS) - Aikoa - 36"566
12 - Sandro Pelatti (Audi RS3 LMS) - PMA - 44"370
13 - Jacopo Cimenes (Honda Civic TypeR) - MM Motorsport - 44"758
14 - Philipp Mattersdorfer (Opel Astra) - Duller - 1'18"711
15 - Tony Verhulst (Honda Civic TypeR) - MM Motorsport - 1'23"951
16 - Giulio Valentini (Audi RS3 LMS) - GRT - 1 giro
17 - Demir Eröge (Audi RS3 LMS) - Aikoa - 1 giro
18 - Ramazan Kaya (Audi RS3 LMS) - BF Motorsport - 1 giro
19 - Victor Fernández (Audi RS3 LMS) - Auto Club RC2 - 2 giri

Giro più veloce: Esteban Guerrieri 1'41"682

Ritirati
Sami Taoufik (Audi RS3 LMS) - Volcano

Domenica 21 aprile 2024, gara 2

1 - Néstor Girolami (Hyundai Elantra N) - BRC - 17 giri
2 - Santiago Urrutia (Lynk & Co 03) - Cyan - 3"237
3 - Marco Butti (Honda Civic TypeR) - GOAT - 11"683
4 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 12"548
5 - Thed Björk (Lynk & Co 03) - Cyan - 13"668
6 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 14"245
7 - John Filippi (Audi RS3 LMS) - Volcano - 16"508
8 - Esteban Guerrieri (Honda Civic TypeR) - GOAT - 17"034
9 - Ma Qing Hua (Lynk & Co 03) - Cyan - 17"086
10 - Sandro Pelatti (Audi RS3 LMS) - PMA - 32"100
11 - Demir Eröge (Audi RS3 LMS) - Aikoa - 52"071
12 - Philipp Mattersdorfer (Opel Astra) - Duller - 53"267
13 - Ramazan Kaya (Audi RS3 LMS) - BF Motorsport - 53"887
14 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co 03) - Cyan - 55"673
15 - Giulio Valentini (Audi RS3 LMS) - GRT - 1'33"413
16 - Tony Verhulst (Honda Civic TypeR) - MM Motorsport - 3 giri

Giro più veloce: Néstor Girolami 1'40"174

Ritirati
Victor Fernández (Audi RS3 LMS) - Auto Club RC2
Sami Taoufik (Audi RS3 LMS) - Volcano
Filippo Barberi (Audi RS3 LMS) - Aikoa
Jacopo Cimenes (Honda Civic TypeR) - MM Motorsport

Il campionato piloti
1.Michelisz 61 punti; 2.Azcona 46; 3.Guerrieri 42; 4.Butti 42; 5.Urrutia 39; 6.Björk 38; 7.Girolami 38; 8.Ehrlacher 37; 9.Filippi 24; 10.Ma 22.