25 Nov [18:35]

Test a Le Castellet
Martins in pista con ART

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Saranno due giornate di test importanti per la Eurocup Renault sul circuito di Le Castellet. Non sono prove collettive ufficiali, ma... quasi. Sono presenti sette team, mancano gli spagnoli di GRS e Drivex, La novità più eclatante è la presenza di Victor Martins con la debuttante ART. Il vice campione della Eurocup Renault ripeterà con ogni probabilità la serie e, secondo indiscrezioni, avrebbe perso il supporto della Academy Renault. La ART porterà in pista anche il promettente Paul Aron (Junior Mercedes) che si è distinto nella F4 Italia, e Zane Maloney, il ragazzo delle Barbados che ha vinto la F4 inglese.

La squadra campione della Eurocup Renault, R-Ace, avrà Kush Maini e Caio Collet, già protagonisti della categoria nel 2019, con i quali avrebbe raggiunto un accordo per il 2020, e Petr Ptacek, uno dei migliori rookie della stagione scorsa. MP Motorsport proverà con Amaury Cordeel, che ripeterà la serie con la squadra olandese, Ugo De Wilde alla ricerca di un sedile per il prossimo anno dopo il 2019 con JD, e Franco Colapinto, fresco vincitore della F4 spagnola e presente in alcuni eventi della Eurocup Renault. La JD Motorsport si presenta con Joey Alders , campione della F.Renault Asia, Vladimir Tziortzis (russo già provato a Yas Marina) e William Alatalo che era nella F4 italiana e tedesca e con il team italiano ha già guidato la scorsa settimana a Monza.

Il team Arden punta sulla sorpresa del 2019, Alex Quinn, e farà girare Reshad De Gerus, vice campione della F4 francese, l'esperto Gregoire Saucy che ha già disputato le ultime prove della Eurocup Renault, e il danese Malthe Jakobsen che si è distinto nella F4 del sud est asiatico. M2 Competition ha Axel Gnos (F4 Italia e Spagna), Matthias Luthen (già in pista ad Abu Dhabi) e Igor Fraga, terzo nella Formula Regional European. Per una giornata ci sarà anche Yuki Tsunoda, Junior Red Bull che nel 2019 è stato tra le più belle sorprese della F3. Con Bhaitech, Mikkel Grundtvig, decimo nella F4 francese, e Alessandro Ghiretti, francese che si è piazzato sesto nella F4 tedesca.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone