formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
16 Dic [14:35]

Test a Yas Marina - 1° giorno
Daruvala con Prema supera Drugovich

Jacopo Rubino

Dopo la F1, tocca alla Formula 2: ad Abu Dhabi i motori restano accesi per i test della serie cadetta in programma fra oggi e sabato, come anteprima del 2022. A siglare il miglior tempo della prima giornata è stato Jehan Daruvala, che ha fissato il limite a 1'35"435 a circa due minuti dal termine. Un bel modo di ritrovare il team Prema campione in carica, con cui l'indiano ha fatto buone cose in F3 nel 2019, chiudendo terzo in classifica per poi salire di categoria con Carlin. Daruvala ha scavalcato in volata Felipe Drugovich, sia per quanto riguarda il turno pomeridiano sia in assoluto.

Il brasiliano, tornato in MP Motorsport, deteneva la leadership provvisoria di giornata in 1'35"577, crono siglato nella prima metà della sessione mattutina battendo proprio Daruvala di 55 millesimi, e nel segmento del pomeriggio era di nuovo davanti in 1'35"793. 23 minuti più tardi, però, ecco replica dello junior Red Bull. Doppia terza posizione per Jack Doohan, al debutto da alfiere Virtuosi dopo aver disputato i weekend di Jeddah e Yas Marina con MP per ambientarsi. Come l'australiano, nel pomeriggio è sceso sotto il muro del minuto e 36 anche Theo Pourchaire (ART), quarto.

Non c'è particolare disequilibrio prestazionale fra le due sessioni, andate in scena negli orari locali 9-12 e 14-17, anche se le varie scuderie hanno scelto momenti diversi per simulare qualifica e gara. La Pirelli mette a disposizione otto set di gomme a mescola media per l'intera tre-giorni.



Tra chi esordiva oggi al volante della Dallara-Mecachrome di F2 spicca Calan Williams, schierato dalla Trident, grazie al suo 1'36"705 piazzato nel pomeriggio. Nel confronto diretto tra nuovi arrivi, l'australiano ha preceduto Ayumu Iwasa (DAMS) e l'altra vettura Prema guidata dal campione F3 in carica Dennis Hauger. Il norvegese è però incappato in un contatto con Juri Vips, che ha causato una fase di bandiera rossa. L'estone ha patito un ulteriore stop anche a inizio pomeriggio, così come Amaury Cordeel, già causa di una interruzione in mattinata allo stesso modo di Clement Novalak, Frederik Vesti e Pourchaire.

A proposito di debutti, ovviamente, il team Van Amersfoort si è presentato con il nono tempo mattutino dell'esperto Jake Hughes, affiancato proprio dal belga Cordeel. Bello rivedere alla guida della Formula 2 anche Juan Manuel Correa, per la prima volta dall'incidente del 2019 a Spa-Francorchamps in cui perse la vita Anthoine Hubert: il pilota ecuadoregno ha completato 68 passaggi sotto le insegne Charouz.

Giovedì 16 dicembre 2021, mattina

1 - Felipe Drugovich - MP Motorsport - 1'35"577 - 31 giri
2 - Jehan Daruvala - Prema - 1'35"622 - 26
3 - Jack Doohan - Virtuosi - 1'36"055 - 41
4 - Liam Lawson - Carlin - 1'36"208 - 29
5 - Ralph Boschung - Campos - 1'36"482 - 47
6 - Juri Vips - Hitech - 1'36"571 - 19
7 - Logan Sargeant - Carlin - 1'36"599 - 30
8 - Roy Nissany - DAMS - 1'36"643 - 35
9 - Jake Hughes - Van Amersfoort - 1'36"708 - 23
10 - Marino Sato - Virtuosi - 1'36"718 - 34
11 - Marcus Armstrong - Hitech - 1'36"733 - 33
12 - Ayumu Iwasa - DAMS - 1'37"018 - 42
13 - Dennis Hauger - Prema - 1'37"023 - 20
14 - Olli Caldwell - Campos - 1'37"033 - 27
15 - Clement Novalak - MP Motorsport - 1'37"069 - 26
16 - Calan Williams - Trident - 1'37"070 - 26
17 - Teppei Natori - Trident - 1'37"387 - 27
18 - Juan Manuel Correa - Charouz - 1'37"472 - 37
19 - Guilherme Samaia - Charouz - 1'37"566 - 27
20 - Theo Pourchaire - ART - 1'37"677 - 12
21 - Amaury Cordeel - Van Amersfoort - 1'38"887 - 28
22 - Frederik Vesti - ART - 1'39"694 - 13

Giovedì 16 dicembre 2021, pomeriggio

1 - Jehan Daruvala - Prema - 1'35"435 - 45 giri
2 - Felipe Drugovich - MP Motorsport - 1'35"793 - 33
3 - Jack Doohan - Virtuosi - 1'35"851 - 42
4 - Theo Pourchaire - ART - 1'35"981 - 43
5 - Ralph Boschung - Campos - 1'36"340 - 32
6 - Calan Williams - Trident - 1'36"705 - 45
7 - Roy Nissany - DAMS - 1'36"859 - 38
8 - Juan Manuel Correa - Charouz - 1'36"886 - 31
9 - Frederik Vesti - ART - 1'36"912 - 44
10 - Dennis Hauger - Prema - 1'36"960 - 41
11 - Olli Caldwell - Campos - 1'37"031 - 33
12 - Guilherme Samaia - Charouz - 1'37"073 - 39
13 - Jake Hughes - Van Amersfoort - 1'37"077 - 51
14 - Ayumu Iwasa - DAMS - 1'37"547 - 35
15 - Teppei Natori - Trident - 1'37"660 - 50
16 - Juri Vips - Hitech - 1'38"464 - 21
17 - Logan Sargeant - Carlin - 1'38"709 - 57
18 - Liam Lawson - Carlin - 1'38"908 - 62
19 - Clement Novalak - MP Motorsport - 1'39"096 - 20
20 - Marcus Armstrong - Hitech - 1'39"344 - 20
21 - Marino Sato - Virtuosi - 1'39"451 - 23
22 - Amaury Cordeel - Van Amersfoort - 1'40"973 - 11

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone