6 Mar [12:20]

Test al Montmelò - 3° turno
In... sette meglio della pole 2018

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Nei test a Barcellona della Formula 2, è già stata ampiamente battuta la pole-position dello scorso anno siglata da Alex Albon in 1'28"142: nella sessione mattutina di questa seconda giornata, ben sette piloti sono riusciti ad abbassare il tempo ottenuto dall'ex alfiere DAMS, ora in F1 con la Toro Rosso. Il più veloce è stato proprio il nuovo portacolori della scuderia francese, Sergio Sette Camara, in 1'27"392. Il tutto nonostante condizioni meteo non esattamente perfette, con cielo coperto e temperature attorno ai 12 gradi che non rappresentano la giusta finestra di utilizzo delle gomme soft.

Poco dopo le 11:35 il brasiliano ha messo dietro Nyck De Vries, principale protagonista di ieri con il suo 1'28"655. L'olandese è a soli 115 millesimi dalla vetta, mentre è ottimo terzo il rookie Guan Yu Zhou. Alle sue spalle Louis Deletraz (Carlin) e il nostro Luca Ghiotto con l'altra vettura del team UNI Virtuosi, fra i più in palla con le Pirelli a mescola media e impegnato in prove comparative di assetto. Mick Schumacher è sesto con la Prema davanti a Nicholas Latifi, che completa il gruppetto di chi è andato sotto alla pole 2018. In scia c'è anche Callum Ilott (Sauber Junior), entrato in top 10 insieme a Nobuharu Matsushita e Sean Gelael.

Juan Manuel Correa, poi 13esimo, a circa mezz'ora dal via ha causato la prima bandiera rossa odierna in curva 8. Il 19enne nativo dell'Ecuador ha comunque messo assieme un buon numero di giri, 35, anche se il primato spetta a Giuliano Alesi della Trident, arrivato a quota 49. Il figlio d'arte francese ha però badato maggiormente al passo-gara, chiudendo 18esimo.

Le altre due interruzioni di questo turno state provocate dalla coppia "provvisoria" schierata al Montmelò dalla MP Motorsport: il debuttante Mahaveer Raghunathan è rimasto fermo alla chicane Europcar, l'esperto Jordan King è uscito invece alla curva Renault verso le 10:50.

Mercoledì 6 marzo 2019, 3° turno

1 - Sergio Sette Camara - DAMS - 1'27"392 - 34 giri
2 - Nyck De Vries - ART - 1'27"507 - 41
3 - Guan Yu Zhou - UNI Virtuosi - 1'27"562 - 43
4 - Louis Deletraz - Carlin - 1'27"620 - 30
5 - Luca Ghiotto - UNI Virtuosi - 1'27"922 - 34
6 - Mick Schumacher - Prema - 1'28"024 - 32
7 - Nicholas Latifi - DAMS - 1'28"139 - 31
8 - Callum Ilott - Suaber Junior - 1'28"151 - 31
9 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 1'28"163 - 29
10 - Sean Gelael - Prema - 1'28"243 - 23
11 - Jack Aitken - Campos - 1'28"270 - 20
12 - Jordan King - MP Motorsport - 1'28"299 - 23
13 - Juan Manuel Correa - Sauber Junior - 1'28"493 - 35
14 - Nikita Mazepin - ART - 1'28"529 - 41
15 - Ralph Boschung - Trident - 1'28"652 - 29
16 - Roberto Merhi - Campos - 1'28"743 - 22
17 - Anthoine Hubert - Arden - 1'28"913 - 30
18 - Giuliano Alesi - Trident - 1'28"988 - 49
19 - Tatiana Calderon - Arden - 1'29"682 - 32
20 - Mahaveer Raghunathan - MP Motorsport - 1'29"828 - 25

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone