24 ore le mans

Ferrari: il sogno Le Mans continua
Dopo il bis, si punta al titolo mondiale

Da Le Mans – Michele Montesano A distanza di un anno, il circuit de la Sarthe si è tinto nuovamente di rosso Ferrari. Ma qu...

Leggi »
24 ore le mans

Ferrari si ripete a Le Mans
Fuoco-Nielsen-Molina compiono l’impresa

Da Le Mans - Michele Montesano La Ferrari 499P LMH si è confermata nuovamente la vettura da battere nella 24 Ore di Le Mans. ...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 3
Tripudio Slater, tre su tre

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyTris di vittorie a Misano, tris di vittorie a Vallelunga, nel mezzo il suc...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 14
Torna la pioggia, Ferrari in testa

Da Le Mans - Michele Montesano Con sei Hypercar racchiuse in meno di un minuto, e a meno di due ore dal termine, quella del 2...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 12
Cadillac al comando,
Ferrari AF Corse KO

Da Le Mans - Michele Montesano È ancora tutto da scrivere l’esito finale della 24 Ore di Le Mans. Se fino a qualche ora fa la...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 2
Ancora Slater

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyGara condotta dall'inizio alla fine, giro più veloce e vittoria per dispers...

Leggi »
2 Mar [20:17]

WS ad Alcaniz, gara 1
Successo di Al Azhari dopo la rossa

Davide Attanasio

Keanu Al Azhari, emiratino del team MP Motorsport, si è assicurato la vittoria di gara 1 al termine di un evento costellato da interruzioni oltre che da un pizzico di paura. Infatti, nel corso della partenza, il rookie polacco Maciej Gladysz ha stallato e da dietro lo hanno centrato in pieno due dei piloti Campos, Carrie Schreiner ed Ernesto Rivera. Fortunatamente, oltre al ritiro da parte di tutti e tre, i piloti coinvolti sono usciti illesi dall'impatto.

Dato che il rettilineo di partenza\arrivo è risultato impraticabile è stata esposta la bandiera rossa, che ha sospeso le ostilità per circa trenta minuti, prima della ripartenza sotto regime di safety car con la corsa che, da 30 minuti più 1 giro, è stata accorciata di 5 minuti.

A pochi attimi dalla bandiera verde il lusitano del team Drivex Francisco Macedo si è girato perdendo ogni chance di un piazzamento a punti. La gara è ripresa con Al Azhari davanti Jack Beeton e Andres Cárdenas, che si è però girato in curva 1 perdendo una buona occasione per allungare in classifica generale. Gianmarco Pradel della tedesca US Racing ne ha approfittato insediandosi in terza posizione.

Di fatto, la corsa dei primi tre è andata avanti con regolarità e assenza di tentativi di sorpasso, come legati da un filo inscindibile, mentre dalla quarta posizione in giù ne sono successe di tutti i colori, con duelli, sorpassi e controsorpassi da far rizzare i capelli. Buona la rimonta di Griffin Peebles che dal 17° posto, divenuto 16° dopo il ritiro di Gladysz, è riuscito a regalarsi un punticino che gli regala la vetta solitaria del campionato, mentre il numero 71 Maxim Rehm è andato a perdere posizioni fino a scivolare fuori dai punti.

A quattro minuti e un giro al termine dell'evento, l'unico rappresentante di Maffi Racing, il rookie elvetico Nathanael Berreby, è andato in testacoda mettendo le ruote posteriori nella ghiaia, e impossibilitato a uscirne ha costretto la direzione gara ad esporre la seconda e definitiva bandiera rossa, che ha così sancito la fine della corsa. Lucas Fluxa, quarto, miglior rookie, Ella Lloyd, ventunesima, miglior rappresentante tra le ragazze.

Sabato 2 marzo 2024, gara 1

1 - Keanu Al Azhari - MP Motorsport - 8 giri
2 - Jack Beeton - US Racing - 1"107
3 - Gianmarco Pradel - US Racing - 2"013
4 - Lucas Fluxa - MP Motorsport - 7"649
5 - James Egozi - Campos - 8"933
6 - René Lammers - MP Motorsport - 9"505
7 - Juan Cota - Drivex - 11"979
8 - Thomas Strauven - Rodin - 12"428
9 - Flavio Olivieri - Cram - 13"232
10 - Griffin Peebles - MP Motorsport - 14"183
11 - Maxim Rehm - US Racing - 14"995
12 - Adam Hideg - Jenzer - 16"431
13 - Mikkel Pedersen - Drivex - 18"796
14 - Andrés Cárdenas - Campos - 19"421
15 - Filippo Fiorentino - Cram - 20"383
16 - Douwe Dedecker - GRS - 20"852 *
17 - Oleksandr Savinkov - AKM - 21"237
18 - Arthur Dorison - Jenzer - 23"254
19 - Finn Harrison - Campos - 23"656
20 - Lenny Ried - Monlau - 25"568
21 - Ella Lloyd - Rodin - 27"050
22 - Enzo Tarnvanichkul - Campos - 27"545
23 - Preston Lambert - Rodin - 28"057
24 - Enea Frey - Jenzer - 29"124
25 - Edouard Borgna - Jenzer - 29"799
26 - Lin Hodenius - Monlau - 30"349
27 - Lorenzo Castillo - Tecnicar - 32"445
28 - Wiktor Dobrzanski - Tecnicar - 34"523
29 - Nathanael Berreby - Maffi - 35"646
30 - Lia Block - GRS - 43"886 **
31 - Peter Bouzinelos - MP Motorsport - 46"284
32 - Akshay Bohra - US Racing - 54"926
33 - Kabir Anurag - US Racing - 1'10"172
34 - Francisco Macedo - Drivex - 1'28"720
35 - Bianca Bustamante - GRS - +1 giro

* 5" di penalità
** 10" di penalità

Ritirati
Maciej Gladysz  
Carrie Schreiner  
Ernesto Rivera 

Il campionato
1.Peebles 109; 2.Cárdenas 108; 3.Ferreira 75; 4.Gladysz 70; 5.Cota 63; 6.Pradel 49; 7.Bohra 49; 8.Pedersen 33; 9.Egozi, Al Azhari 28; 11.Beeton 18; 12.Fluxa 18; 13.Colnaghi 16; 14.Dedecker 15; 15.Lammers 10; 16.Rivera 8; 17.Rehm 7; 18.Strauven, Anurag 4; 20.Tye 3; 21.Weisenburger 2; 22.F.Olivieri, E.Olivieri 2; 24.Bouzinelos, Harrison 1.
gdlracing