Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
30 Giu [13:25]

WSK Euro Series a Franciacorta
Concluse le batterie eliminatorie

Al Franciacorta Karting Track si è conclusa sabato la seconda giornata di gare di questa prima prova della WSK Euro Series, dove le manches eliminatorie hanno avuto il compito di selezionare e indicare i maggiori protagonisti nelle categorie MINI, OKNJ, OKN, OKJ e OK fra i 245 piloti provenienti da 48 nazioni, pronti ad affrontare la fase finale di domenica 30 giugno e aggiudicarsi i trofei di questa prima tappa.
 

OK-N Junior - Van Staveren davanti nei protagonisti
La OK-N Junior ha espresso un bel numero di piloti al vertice delle 6 manches disputate. L’olandese Billy Van Staveren (#734 Modena Kart/Parolin-TM Kart-Vega) è in auge con due vittorie, quindi il poleman slovacco Alex Molota (#702 Firefly Racing/Gillard-TM Kart) e il brasiliano figlio d’arte Neto Antonio Pizzonia (#738 Team Driver/KR-Iame) ambedue con una vittoria, lo svedese Sebastian Eskandari-Marandi (#704 Ward Racing/Tony Kart-Vortex) con una vittoria ma con una penalità nell’ultima manche. In rimonta anche gli italiani Valerio Viapiana (#736 Team Driver/KR-Iame) e Giacomo Giusto (#733 Modena Kart/Parolin-TM Kart), quest’ultimo con una vittoria a seguito della penalizzazione a Eskandari-Marandi.

OKN - In lotta Yildirim, Ferrari e Marchesi
Alla ribalta nelle prime due manches si sono posti l’italiano Nicolas Marchesi (#809 Team Driver/KR-Iame-Vega) e il turco Bati Ege Yildirim (#804 Modena Kart/Parolin-TM Kart), mentre l’autore della pole position, il polacco Maksymilian Rafalik (802 KRZ Motorsport/KR-TM Kart), perde posizioni. Nella terza e ultima manche si inserisce vincente l’altro italiano Lamberto Ferrari (#806 FK Motorsport/IPK-TM Kart), in testa fin sul traguardo dove precede Yildirim e Marchesi autori nelle ultime battute di una bella lotta.

OKJ - Kamyab vince il duello
Gran battaglia nella OK-Junior, e su tutti, quattro piloti in lizza per la supremazia. Nello scontro diretto fra due dei maggiori protagonisti, l’inglese Roman Kamyab (#326 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart-Vega) vince il duello nelle manches sull’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame), campione della WSK Champions Cup e della WSK Super Master Series. Due le vittorie per Kamyab, autore anche della pole position in prova, una vittoria per Schaufler, per l’olandese Dean Hoogendoorn (#314 AKM Motorsport/KR-Iame) e per l’americano Jack Iliffe (#330 Forza Racing/Exprit-TM Kart). Prendono quota anche lo spagnolo Christian Costoya (#339 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) e l’italiano Filippo Sala (#327 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart), rispettivamente primo e secondo nell’ultima manche della OKJ.

OK - Lindblom prende tutto
Lo svedese Scott Lindblom (#221 Fusion Motorsport/KR-Iame-LeCont) realizza un en-plein con a pole position assoluta in prova e la vittoria in tutte e tre le sue manches. Fra i più competitivi anche il romeno David Cosma-Cristofor (#201 KR Motorsport/KR-Iame), il francese Andy Consani (#243 Sodikart/Sodikart-TM Kart) e il vincitore della WSK Super Master Series, il belga Ean Eyckmans (#239 BirelART Racing/BirelART-TM Kart). Nelle prime posizioni di inserisce anche lo scozzese Zac Drummond (#216 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart). L’ultima manche vede il ritorno vincente del belga Kai Rillaerts (#242 Sodikart/Sodikart-TM Kart) che in prova nella Serie-1 aveva ottenuto il miglior tempo.

MINI GR.3 UNDER 10 - Perico leader con un en-plein
Nella MINI Gr.3 Under 10 è proseguito anche sabato l’antagonismo iniziato venerdì fra l’italiano Niccolò Perico (#Energy Corse/Energy-TM Kart-Vega) e lo scozzese Mason Robertson (#508 BabyRace/Parolin-Iame). Il confronto diretto lo ha vinto Perico nella penultima manche, ma il divario fra i due è contenuto. Perico è leader con un en-plein di tre vittorie, Robertson una. Al successo va anche il georgiano Leon Chelide (#459 Team Driver/KR-Iame) e nell’ultima manches una vittoria anche per l’italiano David Moscardi (#550 Team Driver/KR-Iame).

MINI GR.3 - Girardello e Diaz De La Vega i due leader
A contendersi la leadership nella MINI Gr.3 sono in diversi. Prevale l’italiano Gioele Girardello (#574 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart-Vega) con una vittoria e piazzamenti di rilievo, insieme al messicano Santiago Diaz De La Vega (#512 BabyRace/Parolin-Iame) che vanta due successi ed è fra i più temibili, insieme allo spagnolo Daniel Miron Lorente (#552 Team Driver/KR-Iame) con una vittoria. Un successo di manche lo guadagna anche l’indiano Oliveri Sini (#536 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). Fra i migliori anche il polacco Leonardo Gorski (#534 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) con una vittoria.
gdlracing