formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
11 Feb [9:23]

WSK Super Master Series a Cremona
Sala, Junior in fuga

La seconda giornata di gare al Cremona Circuit ha visto la conclusione di gran parte delle manches eliminatorie fra gli oltre 300 piloti presenti nella seconda prova della WSK Super Master Series, in un appuntamento reso abbastanza difficile per la pioggia, leggera ma fastidiosa. L’asfalto umido e insidioso ha dunque messo alla prova i protagonisti di questo evento internazionale, e anche tutta l’organizzazione WSK Promotion che ha saputo gestire con capacità l’intenso programma di questo affollatissimo e incerto secondo round.
 
KZ2 - Bertuca prenota un altro successo
Il leader del campionato, l’italiano Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart-Vega), prenota un altro successo dopo la vittoria ottenuta nella scorsa prima prova a Lonato. Bertuca a Cremona per ora ha vinto tutto, pole position e le sue tre manches. Cerca di contenere la supremazia di Bertuca il suo compagno di squadra, il romeno Daniel Vasile, grazie ad un successo di manche e piazzamenti che lo hanno portato ad occupare la seconda posizione in graduatoria. A farsi sotto però è anche il forte francese Emilien Denner (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart), con una vittoria di manche, così come lo svizzero Jean Laurent Luyet (#29 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) con una vittoria. Insegue l’altro italiano Giuseppe Palomba (#12 Sodikart/Sodi-TM Kart) autore di tre piazzamenti, insieme allo spagnolo Pedro Hiltbrand (#16 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) e l’olandese Marijn Kremers (#35 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex).

OK - E’ Eyckmans a guadagnare la leadership
Molto incerta e combattuta la OK, con vincitori diversi nelle varie manches, e penalizzazioni che hanno cambiato gli ordini d’arrivo della prima giornata di venerdì. Nella prima manche A-B il brasiliano Gabriel Gomez (#263 CRG Racing Team/CRG-Iame-LeCont) sopravanza il belga Ean Eyckmans (#209 BirelART Racing/TM Kart) penalizzato di 5 secondi, e nella seconda manche C-D l’australiano Dante Vinci (#203 KR Motorsport/KR-Iame) sopravanzato l’ucraino Oleksandr Bondarev (#201 Prema Racing/KR-Iame), anche questi penalizzato di 5 secondi.

Nella seconda giornata di sabato, Gabriel Gomez rimane al comando con una terza vittoria nelle manches, finché i commissari non lo penalizzano per il musetto in posizione non corretta al termine dell'ultima manche. Ean Eyckmans conquista così la prima posizione nelle classifiche delle manches, Gomez è dunque secondo.
Una vittoria la ottiene anche l’irlandese Fionn MacLaughlin (#267 VDK Racing/KR-Iame), e un’altra l’inglese Noah Wolfe (#247 Var by Birel/BirelART-TM Kart) che si porta alle spalle di Gomez e Eyckmans. L’ucraino Oleksandr Bondarev (#201 Prema Racing/KR-Iame), dominatore della precedente prova di Lonato, insegue grazie ad altri due piazzamenti.

OKJ - Sala davanti con un bel margine
Prende un bel margine l’italiano Filippo Sala (#327 Ricky Flynn/LN-TM Kart-Vega) grazie a una serie di tre successi in sequenza e un secondo posto. A farsi sotto è l’inglese Kit Belofsky (#347 Sodikart/Sodi-TM Kart) con tre vittorie, il belga Dries Van Langendonck (#328 Forza Racing/Exprit-TM Kart) con una vittoria e piazzamenti, l’ucraino Lev Krutogolov (#380 Borsch Racing/Tony Kart-Iame), l’olandese Rocco Coronel (#343 Victorylane Karting/KR-Iame), il leader di campionato, l’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame), il finlandese Joel Anton Pohjola (#367 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), lo svedese Scott Linbblom (#369 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). Lo spagnolo Christian Costoya (#337 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) si aggiudica due manche e un secondo posto, ma paga caro un ritiro nella sua ultima manche e in graduatoria scivola indietro.

OKNJ - Lovatt conquista due manches, una Molota
L’inglese Archie Lovatt (#712 Forza Racing/Exprit-TM Kart-Vega) si aggiudica due manches e si porta in testa alla classifica delle manches della OKNJ, dove nella scorsa prima prova di Lonato aveva visto prevalere il romeno Bogdan Cosma Cristofor (#711 Forza Racing/Exprit-TM Kart), per ora quinto in graduatoria. Fra i maggiori avversari si inserisce anche lo slovacco Alex Molota (#717 Firefly/Gillard-TM Kart), vincitore della terza manche e secondo in classifica provvisoria. L’autore della pole position, l’italiano Valerio Viapiana (#702 Team Driver/KR-Iame), occupa la terza posizione davanti al messicano Sebastian Frigolet (#703 Team Driver/KR-Iame).

MINI GR.3 U10 - Moscardi in gran forma, ma Perico si fa sotto
Duello serrato nella MINI Gr.3 Under 10 fra due giovanissimi piloti italiani, David Moscardi (#560 BirelART-TM Kart-Vega), poleman in prova e vincitore di tutte e tre le sue manches, e Niccolò Perico (#526 Energy Corse/Energy-TM Kart), vincitore di due manches e già quest’anno protagonista della categoria con la vittoria nella WSK Champions Cup di inizio stagione. In lizza per il successo anche il greco Jason Kosmopoulos (#558 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart) che è andato a conquistare la vittoria nell’ultima manche della giornata. Fra i più competitivi anche il bulgaro Alexander Lazarus (#506 Team Driver/KR-Iame), l’italiano Achille Rea (#515 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) e il suo compagno di squadra, il tedesco Tiberius Paul Muller.

MINI GR.3 - Blandino continua la sua cavalcata
Il giovane pilota Cristian Blandino (#550 Kalì-Kart Racing/TGroup-TM Kart-Vega) si rivela protagonista nelle manches con due vittorie, ma lascia un successo nella seconda manche al belga Bruno Priam (#576 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) che si porta al secondo posto in graduatoria. Inseguono lo spagnolo Daniel Miron Lorente (#501 Team Driver/KR-Iame), il polacco Antoni Ociepa (#532 Novalux/Lenzokart-LKE) e il compagno di squadra di Priam, l’italiano Gioele Girardello. Pronti a inserirsi al vertice anche l’ucraino Oleksandr Legenkyi (#503 Team Driver/KR-Iame) e il polacco Leonardo Gorski (#514 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex).
gdlracing