formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
indycar

Detroit - Gara 2
Vittoria-spettacolo di O'Ward

Successo e leadership del campionato di un punto per Pato O’Ward nel secondo appuntamento del fine settimana IndyCar a Detroi...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Gara
Doppietta per Toyota, Jota e Ferrari

Michele Montesano Non poteva esserci miglior modo per festeggiare la 100ª gara fra i prototipi nel Mondiale Endurance per la...

Leggi »
indycar

Detroit 1 - Gara
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
24 Apr [16:49]

WSK Super Master Series a Lonato
Tutti i risultati del venerdì

Al South Garda Karting di Lonato è scattata venerdì la quarta e ultima prova della WSK Super Master Series con 316 piloti verificati provenienti da 44 nazioni. Numeri importanti che confermano come questa serie del karting internazionale sia in assoluto fra le più frequentate al mondo. Le prove di qualificazione del mattino hanno subito indicato i più accreditati alla vittoria, ma il percorso è ancora lungo, composto da un totale di 42 manches, 8 Prefinali e quindi 4 Finali, ciascuna per le rispettive categorie KZ2, OK, OKJ e MINI.

In prova in KZ2 svetta Denner
In KZ2 a dettare legge in prova è stato il francese Emilien Denner, con Intrepid Driver Program su Intrepid-TM Racing, autore del miglior tempo assoluto e della Serie-1 in 45.220, mentre il miglior tempo nella Serie-2 è stato fatto segnare dall’italiano Francesco Celenta con Parolin Motorsport su Parolin-TM Racing in 45.394. Fra i più veloci anche lo svedese Viktor Gustavsson (Leclerc by Lennox/BirelART-TM Racing), l’italiano Alex Irlando (CRG Racing Team/CRG-TM Racing) e l’attuale capoclassifica il finlandese Juho Valtanen (KR Motorsport/KR-TM Racing).

Il capoclassifica Camara più veloce nella OK
In OK nelle due Serie delle prove si è fatta valere la coppia di KR Motorsport formata dal brasiliano Rafael Camara, attuale capoclassifica, con il miglior tempo nella Serie-1 in 45.877 e dal suo compagno di squadra l’inglese Arvid Lindblad più veloce nella Serie-2 in 45.988. Ottima anche la prestazione dell’italiano Luigi Coluccio con Kosmic Racing, secondo della Serie-1 in 45.885.

La OKJ parla giapponese con Nakamura
Nelle tre Serie della OK-Junior in evidenza si sono posti il giapponese Kean Nakamura-Berta (Forza Racing/Exprit-TM Racing) con il miglior tempo assoluto e primo della Serie-2 in 47.508, il brasiliano Matheus Ferreira (KR Motorsport/KR-Iame) miglior tempo della Serie-3 in 47.539 e il suo compagno di squadra il belga Douwe Dedecker miglior tempo della Serie-1 in 45.578. Prove più difficili invece per il capoclassifica Alex Powell (KR Motorsport/KR-Iame).

Nella MINI il miglior tempo è del leader di classifica Costoya
Nella MINI il miglior tempo assoluto lo ha fatto registrare nella Serie-4 il capoclassifica Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) in 52.719, con lo svizzero Kilian Josseron (Team Driver/KR-Iame) miglior tempo nella Serie-3 in 52.869, il turco Alp Aksoy (Baby Race/Parolin-Iame) miglior tempo nella Serie-2 in 52.873 e lo sloveno Matic Presa (Leclerc by Lennox/BireART-TM Racing) miglior tempo nella Serie-1 in 53.026.

Le prime manches del weekend
Nelle prime manches di venerdì, in KZ2 si è confermato vincente il francese Emilien Denner (Intrepid Driver/Intrepid-TM Racing) andato al successo nella prima manche e l’olandese Marrijn Kremers (BirelART Racing/BirelART-TM Racing) nella seconda manche.
Nelle due manches della OK si sono imposti il brasiliano Rafael Camara (KR Motorsport/KR-Iame) e l’italiano Luigi Coluccio (Kosmic Racing/Kosmic-Vortex).
Nelle 6 manches della MINI, due le vittorie per lo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), mentre nelle altre si sono imposti l’olandese René Lammers (Baby Race/Parolin-Iame), l’italiano Emanuele Olivieri (Formula K Serafini/IPK-TM Racing), lo sloveno Matic Presa (Leclerc by Lennox/BirelART-TM Racing), il ceco Jindrich Pesl (Baby Race/Parolin-Iame).
Nella OKJ due vittorie sono andate al pilota di Singapore Akshay Bohra (KR Motorsport/KR-Iame) e altre due al pilota degli Emirati Arabi Rashid Al Dhaheri (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), una vittoria ciascuno per il belga Douwe Dedecker (KR Motorsport/KR-Iame) e l’inglese Freddie Slater (Ricky Flynn/Kosmic-Vortex).

Le classifiche di campionato
Campionato KZ2: 1. Valtanen punti 174; 2. Kremers 131; 3. Gustavsson 101; 4. Albanese 100; 5. Puhakka 93.
Campionato OK: 1. Camara punti 255; 2. Antonelli 196; 3. Taponen 157; 4. Lindblad 145; 5. Severiukhin 123.
Campionato OKJ: 1. Powell punti 180; 2. Bohra 160; 3. Kutskov 123; 4. Popov 122; 5. Slater 101.
Campionato MINI (sub-judice): 1. Costoya punti 195; 2. Lammers 192; 3. Olivieri 146; 4. Orjuela 124; 5. Skulanov 120.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone